giovedí, 21 febbraio 2019

MELGES 40

Melges 40: le Grand Prix Finals 2018 si aprono nel segno di Stig

melges 40 le grand prix finals 2018 si aprono nel segno di stig
Redazione

Sono iniziate quest’oggi sul campo di regata di Lanzarote le Melges 40 Grand Prix Finals 2018 che si aprono nel segno di Stig dell’Italiano Alessandro Rombelli.
 
Stig, detentore del circuito 2017 e vincitore della Copa del Rey 2018 (ultimo evento disputato dalla flotta Melges 40 sulla strada per Lanzarote) rispetta al meglio il pronostico che lo voleva in grande stato di forma, dopo una stagione disputata in un continuo crescendo di risultati, secondo in termini di ranking solo allo svedese Inga. Stig (con Francesco Bruni alla tattica) quest’oggi ha “messo la freccia”  nei confronti del primo dei diretti avversari per la corsa al titolo 2018, Inga di Richard Goransson (con Cameron Appleton) in apparente difficoltà nel tenere il passo di Stig.
 
Stig è al comando di una classifica per ora cortissima, esito di una giornata che ha visto tre vincitori diversi nelle tre prove disputate, a conferma del grande equilbrio che contraddistingue questa flotta. La giornata inaugurale di regata a Lanzarote si apre con il primo bullet firmato dagli azzurri di Vitamina Cetilar di Andrea Lacorte (affiancato da Gabriele Benussi) team che dimostra una volta di più di aver ormai svestito definitivamente i panni di “semplice rookie” e di giocare ad armi pari con i big della Classe. L’ottima giornata degli uomini di Vitamina Cetilar trova conferma anche nelle due successive prove, entrambe concluse al terzo posto, che si traducono in un secondo posto nella classifica generale a soli due punti dal leader Stig. La firma sul successo nella seconda prova è proprio quella di Rombelli (che somma a questo parziale due secondi posti) dimostrando tutto il proprio potenziale.

La terza e ultima con vento sempre leggero (5/7 nodi) e in rotazione da 85 gradi iniziali a 100, è un assolo del team monegasco di Dynamiq Synergy di Valentin Zavadnikov (coadiuvato da Michele Ivaldi) che si issa al terzo posto della generale (con 9 punti).
 
Lontano, almeno in parte, dai riflettori che hanno illuminato i tre protagonisti di giornata il team giapponese di Sikon di Yukihiro Ishida e Inga, ossia coloro che in termini di classifica di circuito hanno tutte le carte per provare a conquistare il titolo e che, come tali, già da domani (in condizioni di vento che si preannunciano totalmente diverse e con intensità di 20 nodi) sono chiamati ad un immediato riscatto per provare a limare il divario che li separa da Stig.
 
Classifica generale Melges 40 Grand Prix Finals dopo tre prove.
1. ITA 4 STIG - Alessandro Rombelli (2,1,2): pt. 5
2. ITA 63 VITAMINA CETILAR - Andrea Lacorte (1,3,3) pt. 7
3. MON 13 DYNAMIQ SYNERGY - Valentin Zavadnikov (4,4,1) pt. 9
4. JPN 40 SIKON - Yukihiro Ishida (5,2,4): pt. 11
5. SWE 42 INGA - Richard Goransson (3,5,5): pt. 13

 


09/11/2018 00:12:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci