mercoledí, 15 luglio 2020

MELGES 40

E' sempre Stig il leader alle finali del Melges 40 Grand Prix 2018

sempre stig il leader alle finali del melges 40 grand prix 2018
Redazione

Prosegue senza interruzioni lo svolgimento delle Melges 40 Grand Prix Finals 2018 sul campo di regata di Lanzarote, ultimo appuntamento di stagione.
 
A sole quattro prove dal termine del circuito 2018 (prove da disputarsi tra domani e domenica) Stig di Alessandro Rombelli è sempre più vicino a confermare il titolo di Campione Melges 40 Grand Prix conquistato lo scorso anno. In condizioni di vento opposte rispetto a ieri (oggi si è regatato con 20 nodi di intensità da 055 gradi di direzione) è sempre Stig a rubare la scena piazzando ancora una volta uno scoring che non lascia dubbi: al 2,1,2 di ieri Stig ha sommato altri due bullet e un terzo quale peggior piazzamento (risultato quest’ultimo oggetto di scarto con il subentro della sesta prova).

Gli uomini di Rombelli continuano dunque a rendere sempre più ampio il proprio margine di vantaggio rispetto agli inseguitori che provano, con lampi alterni, a rallentare quello che sembra essere a tutti gli effetti una fuga inarrestabile da parte di STIG.
Il percorso dell’equipaggio di Rombelli verso il secondo successo nel circuito poggia per il momento, oltre che sui propri ampi meriti, sulla incolore prova di Inga dello svedese Richard Goransson che, presentatosi al via di questo evento nel ruolo di leader del circuito non riesce a mantenere la prua davanti a Stig. Ora Inga, con sole quattro prove da disputare, deve contare un distacco di oltre 13 punti da Stig.
Inga ha ancora la possibilità di togliersi dall’angolo in cui si è obbligato ma, per fare questo, dovrà compiere un’impresa nei prossimi due giorni e sperare in un contemporaneo passo falso da parte di Stig che potrebbe anche chiudere la partita già domani, con una giornata di anticipo.
 
Nel frattempo alle spalle di Stig prosegue la lotta senza esclusione di colpi tra il monegasco Dynamiq Synergy di Valentin Zavadnikov con Michele Ivaldi alla tattica (che trova una vittoria nella prova numero 6) e Vitamina Cetilar di Andrea Lacorte (coadiuvato da Gabriele Benussi) che vuole fortemente almeno il secondo posto di tappa, posizione che rappresenterebbe il miglior risultato nel circuito per il team debuttante quest’anno. Entrambi sono appaiati a 12 punti  con quattro lunghezze di margine sul giapponese Sikon di Yukihiro Ishida che, a sua volta, punta a chiudere al secondo posto nella classifica finale di circuito.

Classifica generale Melges 40 Grand Prix Finals dopo sei prove e uno scarto.
1. ITA 4 STIG - Alessandro Rombelli (2,1,2,1,1,3): pt. 7
2. MON 13 DYNAMIQ SYNERGY - Valentin Zavadnikov (4,4,1,3,2,1) pt. 12
3. ITA 63 VITAMINA CETILAR - Andrea Lacorte (1,3,3,2,3,5) pt. 12
4. JPN 40 SIKON - Yukihiro Ishida (5,2,4,3,5,2): pt. 12
5. SWE 42 INGA - Richard Goransson (3,5,5,4,4,4): pt. 20

 


09/11/2018 18:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Scuole Vela FIV 2020: i primi numeri sono positivi

Le Scuole Vela FIV hanno iniziato da un paio di settimane la loro attività, e nonostante il periodo particolare e una stagione annunciata come difficile, i primi numeri che arrivano dai Circoli Velici in tutta Italia sono positivi

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci