sabato, 23 febbraio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    press    barcolana    rorc caribbean 600    fincantieri    regate    vela oceanica    vele d'epoca    cnsm    dragoni    j24    mascalzone latino    caribbean 600    giovanni soldini    vela    velista dell'anno    soldini   

MELGES 40

I Melges 40 alla Copa del Rey

melges 40 alla copa del rey
Roberto Imbastaro

Il Melges 40 torna in regata e, per la prima volta, è ospite della Copa del Rey Mapfre 2018.
Dopo il primo atto stagionale di PalmaVela e il recente One Ocean Grand Prix di Porto Cervo (entrambi conquistati, pur se all’ultimo respiro, dallo svedese Richard Goransson al timone di Inga) la flotta Melges 40 ha risposto all’invito del Real Club Nautico de Palma, organizzatore di quella che è considerata la regata multi classe più importante e attesa del Mediterraneo. Da domani i Melges 40 faranno il proprio esordio sul campo di regata per quello che rappresenta un appuntamento chiave per il proseguo di stagione e la classifica di circuito; la Copa del Rey è infatti in terzo e penultimo Grand Prix del 2018 ed è chiaro che coloro che ancora vogliono e possono (data la classifica molto stretta) provare a rivoluzionare le gerarchie dovranno farlo ora, senza  alcun esitazione.
Inga (con Cameron Appleton alla tattica) è ad oggi il team di riferimento essendo imbattuto in tutto il 2018 (considerando anche il warm up a inizio anno). La storia di tutti i Melges 40 Grand Prix racconta però di prestazioni assolutamente identiche tra tutti i team in gara e di podi decisi solamente all’ultima prova, negli ultimi metri.  Una peculiarità questa che, quasi certamente, troverà replica anche a Palma de Mallorca e che incrementa il tasso di spettacolarità delle regate Melges 40.
Dall’appuntamento maiorchino ci si aspetta quindi più di un segnale forte da parte di molti protagonisti, a partire dal vincitore del circuito 2017 l’Italiano Stig di Alessandro Rombelli (affiancato da Francesco Bruni) che, con il secondo posto di Porto Cervo, ha ribadito il proprio ruolo all’interno della flotta.
I colori azzurri saranno difesi anche dal debuttante in questa stagione Vitamina - Cetilar di Andrea Lacorte il quale ha già dimostrato di aver raggiunto, in brevissimo tempo, un eccellente livello di competitività e il podio (e anche di più) risulta alla portata del team italiano che conta in questo occasione sulle chiamate tattiche di Alberto Bolzan.
Della sfida alla Copa del Rey faranno parte anche il giapponese Sikon di Yukihiro Ishida che, con il tattico di casa Manuel Weiller, può puntare a bissare il successo ottenuto lo scorso anno nella tappa finale di circuito 2017 proprio a Palma de Mallorca.
Pronto a iscrivere il proprio nome nell’esclusivo Club dei vincitori di un Melges 40 Grand Prix è Valentin Zavadnikov al timone di Dynamiq - Synergy, Sailimg Team (con Kelvin Harrap) l’equipaggio che certamente ha più fame in questo momento per il fatto di avere più volte sfiorato il successo, senza essere mai riuscito a salire sul gradino più alto del podio: la Copa del Rey sarebbe per il team monegasco l’occasione perfetta.

 


31/07/2018 19:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

La RORC Caribbean 600 di Giancarlo Simeoli

Giancarlo Simeoli ha affrontato la Caribbean 600 a bordo di Triple Lind Cookson 50 di Joseph Mele

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Presentata La Lunga Bolina 2019

Svolta "plastic free" per la regata con il supporto di Marevivo

Ocean Cat arriva a Guadeloupe in 14 giorni, 3 ore e 40 minuti

Tullio e Giammarco: "Un'esperienza davvero impegnativa, sia psicologicamente che fisicamente. I protocolli di sicurezza ci hanno permesso comunque di navigare sapendo di essere costantemente seguiti da terra"

Vincenzo Onorato guida Mascalzone alla Mezza Maratona di Napoli

Vincenzo Onorato e la Scuola Vela Mascalzone Latino protagonisti alla Family Run & Friends di Napoli

Fantini e Cappelletti a Cagliari per Vite da Mare, incontro organizzato da 12 circoli e associazioni

Cagliari al centro della vela oceanica nazionale. Si parte con “Vite da Mare” ospiti i velisti Andrea Fantini e Francesco Cappelletti. Incontro organizzato da 12 circoli e associazioni.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci