mercoledí, 27 gennaio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cultura    press    the ocean race europe    vendée globe    giancarlo pedote    cambusa    vendee globe    laser    america's cup    trofeo jules verne    porti    trasporto marittimo    fiv    guardia costiera    ambiente   

FARR 40

Plenty vince in Costa Smeralda il 20° Rolex Farr 40 World Championship

plenty vince in costa smeralda il 20 176 rolex farr 40 world championship
redazione

Plenty di Alex Roepers con Terry Hutchinson alla tattica, già campione mondiale uscente, si riconferma per la terza volta al vertice della Classe One Design Farr 40 vincendo la 20^ edizione del Rolex Farr 40 World Championship organizzata a Porto Cervo dallo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto del Title sponsor Rolex e della Farr 40 Class Association. 
Vicecampione 2017 è Enfant Terrible di Alberto Rossi, tattico Vasco Vascotto, ieri autore di parziali eccellenti che lo hanno portato a chiudere a soli 3 punti da Plenty. Molto vicino anche il terzo classificato, Flash Gordon (Jahn/Reeser) fino all'ultimo in lizza per la vittoria finale. Il titolo mondiale Corinthian, riservato agli equipaggi più amatoriali, va a Pazza Idea di Bresciani, tattico Matteo Ivaldi, timonata da Claudia Rossi. A soli 24 anni, è il più giovane timoniere vincitore iridato nella storia ventennale della Farr 40 Class.La giornata finale del Rolex Farr 40 Worlds 2017 è stata indimenticabile: eccellenti le condizioni meteo, un Grecale tra i 15 e i 20 nodi, con lo spettacolo degli spinnaker bianchi sullo sfondo dell'isola di Caprera e del cielo azzurro. Eccellente soprattutto la battaglia agonistica tra le barche: il leader Plenty ha visto il suo consistente vantaggio eroso da Enfant Terrible e Flash Gordon nel corso delle prime tre prove. La quarta, ed ultima, regata del Mondiale sarebbe stata decisiva: sarebbe riuscito Plenty a difendere la posizione dopo tre prove da media classifica oppure Enfant Terrible, lanciato dai parziali 1 -2- 1 avrebbe avuto la meglio? Nel momento decisivo Plenty ha dimostrato di meritare il titolo, vincendo l'ultima prova davanti ad Enfant Terrible. 
Analoga battaglia anche tra i Corinthian, scesi in acqua stamani con Zen in vantaggio per un solo punto su MP30+10 e Pazza Idea. Proprio quest'ultima, timonata dalla figlia di Alberto Rossi, Claudia, ha avuto la meglio con tre belle prove utili per portarsi in vantaggio, marcando infine Zen nella regata finale.
Dopo nove regate molto combattute il 20° Rolex Farr 40 World Championship si è concluso con la premiazione sulla terrazza dello Yacht Club Costa Smeralda. Il Commodoro Riccardo Bonadeo ha introdotto la cerimonia: "Poter celebrare la ventesima edizione di un campionato del mondo non è cosa di tutti i giorni, essere qui per il Rolex Farr 40 World Championship nell'anno del cinquantesimo anniversario dello YCCS mi rende particolarmente orgoglioso. Una parte del successo delle nostre regate è merito di questo meraviglioso angolo della Sardegna, che offre una varietà di venti e di campi di regata impareggiabile in un contesto paesaggistico unico. Grazie alla classe Farr 40 per averci scelto per la terza volta per svolgere il Mondiale e in particolare al Class Manager Geoff Stagg, che dopo questo evento di successo passerà il testimone a suo figlio Brady. Grazie a Rolex, partner della classe e del nostro Club, congratulazioni ai vincitori e un ringraziamento a tutti gli armatori ed equipaggi per aver trascorso con noi una bella settimana di vela. Desidero infine ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo Campionato del Mondo, il Comitato di regata, la Giuria Internazionale e tutto lo staff del nostro Club".
Gli ha fatto eco il Farr 40 Class Manager Geoff Stagg: "Non avrebbe potuto concludersi in modo migliore. Tutto è stato perfetto ieri, dal meteo al Comitato di regata, il Mondiale si è deciso all'ultima prova, come sempre. Sono un uomo molto felice. È ora di guardare avanti e passare il testimone ai giovani. Questo è un grande momento, il ventesimo Campionato del Mondo Rolex Farr 40, il cinquantesimo anniversario dello Yacht Club Costa Smeralda, probabilmente il miglior yacht club del mondo. La regata ieri è stata assolutamente spettacolare, lo sottolineo, spettacolare! Sono contento, questo è il modo migliore per iniziare la mia pensione, il modo migliore per uscire con stile."
Così si sono espressi i protagonisti della giornata conclusiva del 20° Rolex Farr 40 World Champonship.
Alex Roepers campione mondiale, armatore/timoniere di Plenty: "Sia Enfant che Flash hanno navigato brillantemente ieri, noi invece abbiamo commesso alcuni piccoli errori e in questa classe se si commette un errore si viene puniti. Nella prima prova ci siamo scavati la fossa da soli, nella seconda abbiamo avuto un problema di comunicazione all'inizio e dall'ultimo posto siamo risaliti al quarto combattendo. Nella terza prova abbiamo avuto un problema con una scotta fiocco che ci ha impedito di virare. Quindi è stato molto emozionante andare nella quarta regata, siamo partiti bene e abbiamo fatto quello che sappiamo fare. Sapevamo cosa fosse in ballo, consapevoli delle cause delle tre prove negative. Questo è il terzo Campionato del Mondo Farr 40. Abbiamo vinto a San Francisco nel 2014, nel 2015 abbiamo perso nell'ultima prova per un punto, ma abbiamo riconquistato il titolo nel 2016. È molto piacevole aver vinto quest'ultimo allo YCCS, a Porto Cervo, in Sardegna."
Alberto Rossi, vicecampione mondiale, armatore/timoniere di Enfant Terrible: "Siamo felici per aver finito bene, dopo la giornata dell'altroieri eravamo demoralizzati, ma noi non molliamo fino alla fine e lo abbiamo dimostrato anche questa volta. Ieri abbiamo fatto ottime partenze e regatato bene, personalmente penso di aver fatto la mia parte al timone, Vasco ha scelto sempre le migliori opzioni, ci siamo meritati di essere la barca del giorno, così come Plenty è risultato il più forte nel complesso e ha meritato di vincere il Mondiale. La mia felicità è poi completata dalla vittoria nei Corinthian di mia figlia Claudia, con il suo equipaggio hanno fatto un recupero eccellente, l'anno prossimo sarà lei a sostituirmi al timone quando eventuali impegni mi impedissero di essere presente".
Claudia Rossi, campionessa mondiale Corinthian, timoniere di Pazza Idea: "Devo ancora realizzare quanto è successo, davvero non mi aspettavo tanto! E' stata una bellissima giornata, siamo stati costanti e focalizzati sulla vittoria fino all'ultimo, perché solo nell'ultima prova siamo riusciti a concretizzare la vittoria. Grazie a tutto il team per aver reso possibile questo sogno!".
L'attività dello Yacht Club Costa Smeralda prosegue con la Coppa Europa Smeralda 888 in programma dal 21 al 23 luglio.


17/07/2017 10:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: Ineos vince ma Luna Rossa ci ha provato

E’ stata una regata davvero spettacolare: la leadership è cambiata ben nove volte: un match race a 40 nodi con incroci ravvicinati, ingaggi, proteste. Tutto quello che si chiede a barche ed equipaggi dell’America’s Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

L'Europeo Laser Masters 2021 entra nel calendario del Circolo Vela Gargnano

In gara ci saranno gli Over 35 di tutto il Vecchio continente con un bel gruppo di ex velisti olimpici, con ancora tanta voglia di gareggiare con questo singolo, nella versione Radial anche categoria Femminile

Vendée Globe: un vincitore c'è già ed è Jean le Cam

Jean Le Cam e Damien Seguin sono i primi tra i no-foil ed entrambi autori di una corsa eccezionele - Video dei piccoli fan di Jean le Cam

Trofeo Jules Verne: timone rotto per Gitana 17 che fa rotta verso Cape Town

Non possiamo riparare un danno del genere in mare e non possiamo più usare il nostro timone. Lo abbiamo sollevato e ora stiamo navigando a babordo senza timone. Siamo al sicuro, ma non siamo in grado di andare veloce

Volando sull'acqua da Ventimiglia a Montecarlo

Varato Monaco One, il catamarano di Monaco Ports per lo shuttle service con Cala del Forte – Ventimiglia.

Vendée Globe: una poltrona per tre

Mancano solo cinque giorni, o meno di 2000 miglia, al termine della nona edizione del Vendée Globe e per i primi skipper il finale è ancora aperto

Come vincere il Vendée Globe nelle ultime 100 miglia

Secondo i calcoli al computer e le previsioni meteo, i primi skipper dovrebbero tagliare la linea mercoledì 27, in un arco temporale di poche ore. Allungata la linea di arrivo.... non si sa mai arrivassero insieme!

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci