martedí, 29 settembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela olimpica    barcolana    millevele    kite    j24    moth    salone nautico di genova    garda    regate    vela    29er    fincantieri    dolphin    j70    roma giraglia    roma per 2    melges 32   

FARR 40

Enfant Terrible-Adria Ferries d'argento in overall, a Claudia Rossi il mondiale Corinthian

enfant terrible adria ferries argento in overall claudia rossi il mondiale corinthian
redazione

Non sono bastati ieri gli ottimi risultati di giornata a portare sul tetto del mondo l'equipaggio di Enfant Terrible-Adria Ferries (1-2-1-2 oggi) che, dopo un sabato difficile caratterizzato da piazzamenti a metà classifica, ha ritrovato il passo e centrato le prime due vittorie della serie al Rolex Farr 40 World Championship.
L'equipaggio di Plenty (7-4-5-1) ha mostrato prestazioni meno consistenti, tanto che, all'inizio dell'ultima prova di giornata, il margine di vantaggio su Enfant Terrible-Adria Ferries si era ridotto a soli due punti: mettendo a segno l'unica vittoria della giornata, tuttavia, l'equipaggio americano guidato da Alex Roepers è riuscito a guadagnare per la terza volta il titolo iridato della Classe Farr 40. Ad assistere l'armatore americano nelle scelte tattiche, Terry Hutchinson, che grazie a questa vittoria si proclama per la quinta volta campione del mondo Farr 40. 
" Abbiamo semplicemente ricordato a tutti che Enfant Terrible non molla mai: solo ieri sera Plenty sembrava  imprendibile. Notte tempo abbiamo ricaricato le batterie, fatto tabula rasa delle delusioni patite e trovato stimoli ed energia per tornare a volare alto - ha commentato Alberto Rossi a margine della premiazione svolta presso la clubhouse dello Yacht Club Costa Smeralda.
La soddisfazione più grande per la famiglia Rossi arriva però dalla giovanissima Claudia, impegnata al timone di Pazza Idea dell'armatore Pierluigi Bresciani. Dopo un testa a testa con l'australiana Zen, l'ultima prova odierna ha portato Pazza Idea sul tetto del mondo in categoria Corinthian.
"Non ho ancora realizzato che siamo diventati campioni del mondo Corinthian, in una barca così grande, con cui ho ancora poca esperienza: è un'emozione indescrivibile. Sicuramente devo ringraziare il mio equipaggio, in particolare l'armatore Pierluigi Bresciani per avermi dato questa possibilità che ci ha portato al successo. Poi, come sempre, mio padre: incrociare con lui è una sensazione unica, se oggi avesse raggiunto quel successo che invece è solo stato sfiorato sarebbe stato il coronamento di un doppio sogno per tutta la famiglia - ha spiegato un'emozionata Claudia Rossi, già due volte campionessa europea J/70.
Nel ranking generale, a seguire Plenty ed Enfant Terrible-Adria Ferries sono stati, nell'ordine, Flash Gordon, Pazza Idea, Zen (2° Corinthian), Asterisk, Struntje Light e MP30+10 (3° Corinthian).
Tra poco meno di due mesi la famiglia Rossi si sfiderà nuovamente in un campionato mondiale: allora sarà in palio il titolo di Audi J/70 World Championship. La battaglia si preannuncia più agguerrita che mai, con già centosettantacinque imbarcazioni in entry list.
A Porto Cervo, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries, portacolori del Circolo Canottieri Aniene, hanno regatato Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Jaro Furlani (pit),  Carlo Zermini (freestyler), Marco Carpinello (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). A seguire l'attività del team è stato il coach Marco Capitani, sail designer per conto di North Sails.

Rolex Farr 40 World Championship, dopo nove prove:
1. Plenty, 24
2. Enfant Terrible-Adria Ferries, 27
3. Fash Gordon, 30
4. Pazza Idea (c), 42
5. Zen (c), 48
6. Asterisk, 49
7. Struntje Light, 51
8. MP30+10 (c), 54


17/07/2017 10:20:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Roma-Giraglia: la notte porta “scompiglio”… e vince Globulo Rosso

Per la classifica finale si dovrà però attendere. In corso proteste presentate dal Comitato di Regata per passaggi nelle zone interdette alla navigazione

Roma per 2: meteo in forte peggioramento, regata ridotta a Lipari

Il Comitato di Regata della Roma per 2 comunica che la regata è stata ridotta e che il passaggio a Lipari verrà considerato come traguardo definitivo per determinare la classifica finale

FLASH - Roma-Giraglia, Line Honours per Globulo Rosso

L’Este 31 di Alessandro Burzi ha tagliato il traguardo alle 10:46:13

Garmin Roma per 2: Libertine riconquista la Coppa dell'Ammiraglio - Roma/Giraglia: magico Globulo Rosso

Alla Roma per 2 Line Honours e Coppa dell'Ammiraglio a Libertine. La Coppa Don Carlo a Dream Away. Alla Giraglia Globulo Rosso vince in IRC e ORC. Il GiragliOne va a Oscar Campagnola

Roma per 2: match race verso Lipari tra Libertine e Nuova. Roma-Giraglia a 60 miglia da Riva guida Palinuro

Un lungo match race tra Libertine e Nuova sta caratterizzando l'avvicinamento a Lipari. Loli Fast passa per prima la Giraglia ma poi cede il passo a Palinuro e Guardamago

Young Azzurra, che esordio nella Persico 69F Cup!!!

Sotto lo sguardo vigile di un entusiasta Commodoro Michael Illbruck, l’equipaggio armato dallo YCCS vince e convince, con un esordio a cento all’ora con 4 prove su 8 vinte

J/70 Cup, il Peler conduce le prime quattro regate della serie: Notaro al top del ranking

Dopo il no race imposto ieri dal maltempo, prende il via a Malcesine la seconda tappa della J/70 Cup, circuito organizzato da J/70 Italian Class e che per l’occasione ha richiamato sulla linea di partenza gardesana oltre trenta equipaggi da sette Nazioni

Punta Ala: dal 2 ottobre Coppa Italia e Gavitello d'Argento

Detentore di entrambi i trofei il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo

Guardia di Finanza: prima motovedetta ibrida in servizio a Venezia

Oggi, giovedì 24 settembre, alle ore 12:00, presso la caserma “T.Mocenigo“ alla Giudecca, sede della Stazione Navale della Guardia di Finanza, è stata consegnata al Corpo la nuova vedetta lagunare ibrida V.A.I.310

Fincantieri: impostata l'unità sperimentale Zeus a zero emissioni

Sarà equipaggiata con un impianto fuel cell da 130 kW per la navigazione a zero emissioni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci