giovedí, 21 marzo 2019

FARR 40

Farr 40: Struntje Light è campione del mondo

farr 40 struntje light 232 campione del mondo
redazione

Si è chiuso con la vittoria di Struntje Light (Schaefer-Percy, 2-9-1) il Farr 40 World Championship di Chicago. Il team di Wolfgang e Angela Schaefer, che al termine della penultima giornata si era portato al comando della classifica generale seppur in comproprietà con Plenty (Roepers-Hutchinson, oggi 5-4-4), ha gestito con notevole lungimiranza i clamorosi salti di vento che hanno caratterizzato l'ultima giornata e ha posto il sigillo all'evento vincendo la prova conclusiva.

Plenty, che alla vigilia del Mondiale di Chicago vantava tre successi iridati in quattro anni, è stato quindi 'bruciato' sulla linea di arrivo della manche decisiva e si è dovuto accontentare dell'argento, a un solo punto dallo scafo dei coniugi Schaefer (e di diversi velisti italiani: Massimo Bortoletto, Lorenzo De Felice, Riccardo Canovaro e Matteo De Luca).

Nonostante un finale all'attacco e dopo essersi preso i rischi necessari, Enfant Terrible-Minoan Lines (Rossi-Vascotto, 6-5-8) non è riuscito a inserirsi nella lotta per le piazze che contano e, proprio sul finire, è stato scalzato dal podio da Flash Gordon 6 (Jahn-Larson, 4-1-9), giunto a pari punti con gli uomini di Alberto Rossi ma classificatosi terzo in virtù dei migliori parziali. Un vero peccato se si considera che, nel corso delle prime giornate, il team dell'armatore anconetano aveva mostrato spunti prestazionali che lasciavano presagire un finale diverso, spunti che sono venuti a mancare con il diminuire della brezza.

Il titolo Corinthian è andato a Norboy (Sigmond-Swinton, 10-2-3) che, nell'ordine, ha messo in fila Zen ed Edake.

Il Mondiale Farr 40 era il penultimo evento stagionale per l'Enfant Terrible Sailing Team, atteso tra una settimana a Trieste dove prenderà parte alla 50ma Barcolana a bordo dello Swan 90 Woodpecker.

 


10/10/2018 08:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Tevere Remo Mon Ile concede il bis

E' Tevere Remo Mon Ile di Gianrocco Catalano il vincitore assoluto del Campionato Invernale di Riva di Traiano 2018/2019. In regata 2 vincono Vulcano 2 e Canopo, nei Crociera Soul Seeker

Torre del Greco pronta per il Campionato Nazionale Meteor

Si lavora con lena perché tutto sia pronto per la 46esima edizione del Campionato Nazionale Meteor, quest’anno ospitato del Circolo Nautico di Torre del Greco, in collaborazione con il Club Nautico della Vela e con la Lega Navale Italiana sez. di Napoli

Invernale Otranto: in testa c'è "Il Gabbiere"

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato

Spettacolo Swan a Scarlino

Un weekend con vento da quadranti meridionali ha fatto da scenario a tre giorni di vela One Design che hanno visto convergere alla Marina di Scarlino le imbarcazioni della classe ClubSwan 50 e della classe Swan 45.

Marina di Loano: numeri da record nel 2018

Citata tra le dieci marine più belle a livello internazionale da “Yachting Pages”, nel 2018, Marina di Loano ha ottenuto dal RINA la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i ‘5 Timoni’ e “50 Gold”

RS Feva Italia: nell’anno del mondiale di Follonica ecco come parte la stagione nazionale

In questo avvio di stagione anche il doppio giovanile FIV RS Feva inizia ad organizzare le prime attività 2019

Genova: Slow Fish al Porto Antico dal 9 al 12 maggio

Petrini: «Giovani di tutto il mondo, venite a Slow Fish e fatelo vostro»

IV Women’s Sailing Cup Italia per AIRC

Al Porto Turistico di Chiavari dal 22 al 24 marzo 2019 3 giorni di regate, azioni eco-friendly, fitness, mercato dell’artigianato e alimentare, talent show in cucina e tanto altro ancora

Torna a Pozzallo il premio internazionale "Trofeo del Mare"

Al Mediterraneo e al suo essere elemento di unione, legame indissolubile e centro propulsivo da cui si irradiano flussi e riflussi inarrestabili, è dedicato il “Trofeo del Mare

Paul & Shark Trophy: vincono i russi di Bunker Prince all’ultimo respiro

La classifica generale dopo sette prove quindi vede due team a pari punti, gli inglesi di Blue Haze i russi di Bunker Prince, che tuttavia grazie a migliori piazzamenti parziali si aggiudicano il Paul & Shark Trophy 2019

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci