giovedí, 16 settembre 2021

LEGA ITALIANA VELA

Gli yacht club della LIV si sfidano a Rimini per la conquista del titolo italiano

gli yacht club della liv si sfidano rimini per la conquista del titolo italiano
Roberto Imbastaro

La vela per club riparte dall’Adriatico dove lo Yacht Club Rimini si sta preparando ad organizzare il Campionato Italiano per Club under 21 e il tricolore Assoluto rispettivamente dal 16 al 18 ottobre e dal 30 ottobre al 1° novembre. La pandemia del COVID-19 non ha infatti fermato l’entusiasmo dei circoli velici che, nel rispetto  delle norme per il contenimento del virus, intendono tornare in acqua per contendersi il titolo nazionale di club. A patrocinare l’evento è la Lega Italiana Vela che, sotto l’egida della Federazione Italiana Vela, promuove iniziative dedicate ad equipaggi composti da membri appartenenti al medesimo yacht club.
La località romagnola è ben lieta di ospitare i due appuntamenti e l’intera città si è messa a disposizione per garantire la giusta accoglienza agli equipaggi provenienti da tutta la Penisola. Il programma del Campionato italiano per club Under 21 prevede l’arrivo il giorno venerdì 16 ottobre con la possibilità di provare le imbarcazioni J70 messe a disposizione dalla Legavela Servizi Srl nel corso della giornata. Sabato alle 10.30 è prevista la partenza della prima prova del giorno e prosecuzione delle regate nella giornata di domenica. La premiazione si svolgerà alle 16.30 circa presso la base nautica dello Yacht Club Rimini. I club invitati a partecipare avranno tempo fino al 10 ottobre per confermare la propria adesione.
Abbiamo predisposto tutto ciò che è necessario per garantire il regolare svolgimento dell’evento da un punto di vista sportivo, nel pieno rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza previste in questo particolare momento storico” ci tiene a precisare il presidente dello Yacht Club Rimini, Pietro Baronio che ha aggiunto “Ce la stiamo mettendo tutta per organizzare al meglio questi due appuntamenti velici. La città sta rispondendo positivamente: ringraziamo il marina e le Istituzioni locali per il supporto che stanno dando”.
In questo particolare momento, la LIV ha deciso di andare incontro alle esigenze dei club, rivedendo la quota associativa che passa da 750 euro a 250 euro per il 2020. Un’ulteriore agevolazione verrà concessa ai club che parteciperanno ad uno o ad entrambi gli eventi in programma a Rimini: in tal caso, la quota associativa alla LIV sarà ridotta ulteriormente a euro 200 per chi parteciperà ad uno dei due eventi in programma e a 150 euro per chi parteciperà ad entrambi. In accordo con lo Yacht Club Rimini sono state riviste anche le quote di partecipazione agli eventi in programma che sono ridotte rispettivamente a euro 250,00 per il Campionato Under 21 e a euro 300,00 per quello Assoluto.  
Con la riduzione delle quote per l’anno in corso la LIV vuole ancora di più fare squadra e far sentire la propria vicinanza al club velici italiani. A differenza delle tante regate che ogni anno si organizzano, la formula della Lega Italiana Vela consente di mettere in evidenza lo spirito di squadra, rafforzare le sinergie a bordo e premiare il team più forte, quello più affiatato e che maggiormente si sente parte integrante del club” ha detto Roberto Emanuele de Felice, presidente della LIV e vice presidente della Lega mondiale della vela.
All’appuntamento di metà ottobre ciascuno Yacht club potrà presentarsi con al massimo due squadre. A Rimini è atteso anche l’equipaggio della Società Nautica Pietas Julia che lo scorso mese di maggio, in pieno lock down, si è aggiudicato la prima edizione del LIV-e Sailing Club Championship con la partecipazione di ben 60 club velici italiani. “In occasione del Campionato su Virtual Regatta, svoltasi a maggio scorso, la Legavela Servizi Srl ha messo a disposizione dell’equipaggio vincitore una barca della flotta J70 per una giornata di allenamento con a bordo un atleta olimpionico. Rimini consentirà all’equipaggio del club triestino di vivere questa esperienza a bordo questa volta delle nostre vere imbarcazioni tutte schierate per l’evento” ha aggiunto il presidente della Legavela Servizi Srl, Alessandro Maria Rinaldi.
Informazioni e iscrizioni sul sito 
www.legavela.it e su www.ycrn.it

 









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

San Vincenzo: 5a edizione del Sotto Gamba Game

Pronto al via il Sotto Gamba Game 2021: dal 17 al 19 settembre sport di mare di terra a Riva degli Etruschi

Porto Cervo: terzo giorno di regata per la 31^ Maxi Yacht Rolex Cup

Classifica provvisoria invariata con Velsheda, Highland Fling XI, Cannonball, Capricorno e Lyra al comando nelle rispettive Divisioni

Vela, Star: Diego Negri centra il titolo mondiale a Kiel (GER)

Il velista dianese Diego Negri (ITA) insieme il prodiere Frithjof Kleen (GER) compie oggi una delle più importanti imprese di una trentennale carriera nelle classi olimpiche, conquistando il suo primo titolo di campione del mondo nella classe Star

Palma di Maiorca: dal 14/9 lo Swan Nations Trophy

Sale la “febbre” Swan in vista dell’attesissimo Swan Nations Trophy di Palma di Maiorca

Cannes: presentato il nuovo Fiart P54

P54, il nuovo yacht Fiart è stato svelato in anteprima mondiale oggi nel corso della Conferenza Stampa allo Yachting Festival di Cannes

RS Aero: Maria Vittoria Arseni e Filippo Vincis sono i nuovi campioni italiani

Oggi la proclamazione al Tognazzi Marine Village di Ostia al termine di tre giorni di regate e dieci splendide prove

Dopo 79 giorni a piedi e in bicicletta arriva oggi a Roma la staffetta europea della Via Francigena

Cinque Paesi, 16 regioni e 657 Comuni compongono i 3.200 km totali dello straordinario cammino “Via Francigena - Road to Rome” che oggi 10 settembre raggiunge la Città Eterna

Solitaire du Figaro: Pierre Quiroga vince anche la 3a tappa

Alla fine di una tappa complicata di 624 miglia, tra Fécamp e Morlaix Bay, lungo la costa inglese, lo Skipper di Macif 2019, Pierre Quiroga, ha vinto davanti ad Alexis Loison (Région Normandie) e Alan Roberts (Seacat Services)

Rimini: partita la Rigasa

Venerdì 10 settembre alle ore 17.00 gli equipaggi iscritti alla Rigasa hanno fatto rotta verso il largo per coprire le 170 miglia del percorso, no stop, tra i way point della Gagliola prima e del Sansego poi, con rientro a Rimini

RS Aero, in acqua sul litorale romano per contendersi il titolo italiano

Quaranta equipaggi al via con tanti atleti stranieri provenienti da Russia, Francia, Irlanda e Gran Bretagna

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci