sabato, 20 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

match race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    invernali    soldini   

AZZURRA

Azzurra subito al comando del Rolex TP52 World Championship

azzurra subito al comando del rolex tp52 world championship
Redazione

Cascais, Portogallo, 17 luglio 2018
Con un primo e un secondo posto nel primo giorno di regate, la barca dello Yacht Club Costa Smeralda si porta al comando della classifica provvisoria del campionato del mondo a pari punti con l’avversario di sempre, Quantum. In terza posizione Platoon. Le regate si concluderanno sabato 21 luglio.
Previsioni di vento rispettate, tra i 20 e i 25 nodi da nordovest, 
oggi a Cascais per il primo giorno di regate del campionato del mondo della classe TP52, valido come terza prova della 52 Super Series e supportato da Rolex.
Nelle acque dell’Atlantico si è riproposto l’appassionante e ben conosciuto duello tra Azzurra e Quantum, che hanno vinto una regata ciascuno mentre l’avversario diretto ha chiuso viceversa al secondo posto. Azzurra ha vinto la prima prova con grande autorevolezza mentre nella seconda la barca ha dimostrato un’ottima velocità e l’equipaggio grande determinazione. Qualità che unite all’abilità di manovra con vento sostenuto e onda ripida hanno consentito ad Azzurra di recuperare una partenza non perfetta e concludere al secondo posto dietro a Quantum in un appassionante avvicendarsi di posizioni con Sled e Alegre. Terzo posto per Platoon a pari punti con Alegre, quarto.
Nella prima regata la chiamata tattica per Azzurra era di virare mure a sinistra e navigare sul lato destro del campo, scelta che ha consentito di prendere quasi subito il comando della flotta andando poi a incrementare il proprio vantaggio. Quantum, quinto alla prima bolina, ha fatto un gran recupero fino al secondo posto nel lato di poppa, mantenendo poi la posizione. Grande sfortuna per Luna Rossa, vittima di un problema idraulico allo strallo poco prima della partenza che l’ha costretta al ritiro.
Nella seconda prova il Principal Race Officer Maria Torrijo ha fatto posizionare il pin un poco più avanzato, in modo che risultasse favorevole partire a sinistra evitando così la ressa dei concorrenti per partire in barca comitato. Azzurra, partita sopravento a Quantum nella parte sinistra della linea, non era lanciata come avrebbe voluto perdendo così qualcosa nelle prime fasi. Ma ha dimostrato grandi capacità di recupero girando le boe sempre ingaggiata con il gruppo di testa e recuperando nel corso dell’ultima poppa dalla terza alla seconda posizione ai danni di Alegre.
Guillermo Parada, skipper: “Lo abbiamo sempre detto, con vento più sostenuto siamo maggiormente a nostro agio, e oggi lo abbiamo dimostrato. È stato il miglior inizio di quest’anno e dobbiamo continuare così, vogliamo avere l’opportunità di vincere questa regata. Nella prima prova abbiamo controllato abbastanza bene fin dall'inizio, anche se abbiamo subito una partenza aggressiva di Platoon che ci ha chiuso in barca comitato. Ma siamo stati pazienti e navigando a destra abbiamo ben presto recuperato la mezza lunghezza che avevamo lasciato all'inizio. Nella seconda prova invece non sono partito bene, quindi non sono completamente soddisfatto della giornata. Noi abbiamo scarrocciato un po’ in partenza mentre Quantum ha fatto un lavoro migliore mantenendosi con più velocità e questo ha condizionato la nostra partenza e tutta la prova. Il team ha fatto un ottimo lavoro e siamo a pari punti con Quantum.”
Santiago Lange, tattico: 
“Sono ovviamente contento, soprattutto perché abbiamo navigato bene, cosa che considero ancora più importante del risultato, l’equipaggio ha fatto un lavoro incredibile, mi hanno messo a disposizione tutta la loro esperienza su questo campo di regata a loro ben conosciuto, le manovre sono state perfette e la barca non ha dato alcun problema.”

 Domani le regate riprenderanno come da programma alle ore 13 locali, le 14 in Italia, con due prove: un classico bastone tra le boe e un bastone lungo sei miglia di lato con partenza al centro del percorso e arrivo di bolina. Le previsioni sono simili a quelle odierne ma con vento d’intensità leggermente inferiore. Anche domani saranno disponibili sul sito di www. azzurra.it le immagini in diretta streaming oltre al Virtual Eye e agli aggiornamenti social un diretta dal campo di regata.


17/07/2018 21:28:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci