mercoledí, 16 ottobre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mini transat    finn    veleziana    giovanni soldini    regate    vele d'epoca    cambusa    canottaggio    middle sea race    salone nautico di genova    2.4mr    barcolana    optimist    windsurf    melges 24    uvai   

AZZURRA

52 Super Series: nessuno come Azzurra

52 super series nessuno come azzurra
redazione

Con il secondo posto nelle acque di casa, la barca simbolo sportivo dello Yacht Club Costa Smeralda si è laureata per la quarta volta campionessa del più competitivo circuito di vela professionistica per barche a chiglia.

L’ultimo giorno di regata dell’Audi 52 Super Series Sailing Week di Porto Cervo, con Maestrale tra i 15 e i 20 nodi, ha visto la flotta chiamata a disputare, per la prima volta nella storia della classe TP52, ben tre prove nella giornata conclusiva. Un elemento che non giocava certo a favore di Azzurra, chiamata a difendere la sua leadership nel circuito dagli attacchi di Platoon, più determinato che mai a far suo l’ambito titolo, dopo aver conquistato il Mondiale nella precedente tappa di Puerto Portals, a Maiorca. 
 
L’intero team di Azzurra ha dimostrato fin dalla prima prova la propria solidità, ottenendo un terzo posto in controllo su Platoon, quarto. La prova è stata vinta da Sled seguito da Quantum. 
 
Ma è stata la regata successiva, l’ottava, a rivelarsi decisiva. Azzurra e Platoon hanno iniziato un match race nel pre-partenza, vinto da Azzurra che è partita sul pin, lato favorito, lasciando il suo avversario leggermente attardato. Tuttavia, venendo rallentata da un altro concorrente subito sopravento, Azzurra ha preferito andare in copertura a Platoon controllandolo senza curarsi della posizione. I due hanno infatti girato la boa di bolina in coda alla flotta, una situazione che dava ad Azzurra la matematica certezza di vincere il campionato. Ma al gate di poppa, Platoon ha approfittato al meglio dell’unica opportunità per smarcarsi, incrociando davanti ad Azzurra e girando la seconda bolina sesto, mentre Azzurra era ottava. Nell’ultima poppa Azzurra ha scelto di navigare libera da coperture sul lato sinistro del campo, un’opzione rischiosa ma decisiva: con un quarto posto davanti a Platoon, quinto, Azzurra si è laureata campionessa della 52 Super Series 2019 con una prova d’anticipo. Grandi festeggiamenti a bordo per un risultato ricercato con tanto impegno nel corso di tutto l’anno, nel quale Azzurra era andata a un soffio dalla vittoria di tappa in ben quattro occasioni. Alla fine, la grande regolarità della barca italoargentina è stata la chiave vincente. Una ragione in più per festeggiare è stata inoltre il compleanno dello skipper Guillermo Parada che, per simpatica coincidenza dei numeri, oggi ha compiuto 52 anni.
 
La terza è ultima prova dell’evento di Porto Cervo, l’Audi 52 Super Series Sailing Week, è stata vinta dall’inarrestabile Sled davanti Quantum e Phoenix. Con il sesto posto finale, Azzurra ha confermato il secondo gradino del podio nell’evento di casa davanti Quantum Racing, terzo.

Il commodoro dello YCCS, Riccardo Bonadeo, ha così accolto in banchina Azzurra: "È stata una bellissima conclusione della stagione qui nelle acque di casa di Azzurra, non credo davvero di poter chiedere di meglio. Le regate sono state eccellenti e l'unica barca che ha preceduto Azzurra in questo evento è stata Sled, che questa settimana è stata ultra performante. Il team di Azzurra ha mantenuto i nervi saldi in ogni circostanza e dimostrato che la differenza è data dalla regolarità dei piazzamenti nel corso della stagione, quasi tutti secondi posti per costruire una vittoria davvero meritata, un premio alla grande determinazione del team e degli armatori di Azzurra, la famiglia Roemmers. La 52 Super Series è certamente il campionato di vela internazionale di più alto livello”.
 
Guillermo Parada, skipper: “A Puerto Portals avevo detto che sarei stato felice di vincere la 52 Super Series grazie a un secondo posto, quindi adesso è il momento di festeggiare. Fortunatamente i punti erano dalla nostra parte, la squadra ha fatto un ottimo lavoro, quindi ci sono altre due ragioni per essere felici. Oggi abbiamo apportato alcune modifiche alla nostra configurazione e siamo felici di aver corso questo rischio perché abbiamo ottenuto i risultati attesi. Forse non siamo stati la barca più veloce in un giorno particolare o in particolari condizioni, ma eravamo costantemente tra le squadre più veloci e questo è tutto ciò di cui avevamo bisogno. Dopo il deludente terzo posto dell'anno scorso – seppur a pari punti con il secondo- abbiamo lavorato duramente questo inverno per tornare forti. Durante tutta la stagione siamo rimasti concentrati e motivati, quindi questa vittoria ci appartiene”.
 
Pablo Roemmers, armatore di Azzurra: “È stata una lunga stagione in cui, pur non avendo vinto un singolo evento, abbiamo segnato costantemente delle buone prestazioni concludendo quattro eventi in seconda posizione, sempre a un soffio dal primo classificato. La regolarità alla fine paga! Ogni giorno abbiamo cercato di migliorare piccole cose, a volte le vele, altre la messa a punto della barca oppure la velocità e credo veramente che l’essere stati costanti sia stata la chiave del successo. Sono veramente felice di festeggiare oggi, specialmente perché ci troviamo nel mio Club di appartenenza. Inoltre, oggi è anche il 52° compleanno del nostro skipper – Guillermo Parada – una ragione in più per celebrare la vittoria nella 52 Super Series. Regatare nelle acque di casa è sempre motivo di tensione perché abbiamo tutti gli occhi puntati addosso inclusi quelli dei nostri amici dello YCCS. Dobbiamo congratularci anche con Sled per la vittoria di questo evento con così tanti primi posti, da domani cercheremo di capire cosa hanno fatto loro che noi non abbiamo fatto!”
 
Conclude il tattico Santiago Lange, oro olimpico ai Giochi di Rio che l’anno prossimo sarà impegnato con le Olimpiadi di Tokio e non potrà essere a bordo di Azzurra: "Sono davvero incredibilmente felice. Felice per la squadra, felice per tutti noi. Un ringraziamento anche a Provezza, con il quale abbiamo condiviso molte fasi di messa punto delle vele, che purtroppo ha disalberato in occasione del Mondiale. Sono così triste di lasciare questa squadra, ma l'anno prossimo devo prepararmi per le Olimpiadi. Mi ci è voluto un po’ di tempo per riuscire a navigare come piace a me, abbiamo dovuto abituarci l'uno all’altro, ma oggi eravamo calmi e solidi, anche sotto pressione. Voglio ringraziare Azzurra per avermi fatto parte del suo team, è qualcosa di cui sarò sempre orgoglioso".
 
La 52 Super Series riprenderà a marzo 2020 con due inedite tappe in Sudafrica, a Cape Town, per fare poi ritorno in Mediterraneo.

 


29/09/2019 00:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana Classic: al via anche il 12 metri S.I. “Kookaburra III”

Al via domani a Trieste la regata dedicata alle vele d'epoca, classiche e spirit of tradition. In acqua anche “Kookaburra III” storico 12 metri dell'America's Cup

Una nuova divisione cruising per la Wally Class

Dalla prossima stagione di regate la Wally Class, che ha celebrato il ventesimo anniversario proprio come Les Voiles, avrà una nuova divisione Corinthian che affiancherà quella esistente più competitiva

Alla Barcolana la velista oceanica cinese Vicky Song

E’ sbarcata oggi a Trieste Vicky Song, la prima velista cinese ad aver compiuto il giro del mondo a vela, e anche la prima velista cinese in Barcolana

Barcolana: il Team MSC presente anche quest'anno

Anche quest’anno il team di vela di MSC, azienda leader nei trasporti marittimi containerizzati, gareggerà con la barca classe Psaros33

Mondiale Melges 24: in testa Bombarda e Maidollis

Maidollis e Bombarda sono seguiti, in classifica generale, da Monsoon di Bruce Ayres, terzo con 28 punti

Mondiale Melges 24: la rabbia di "Bombarda"

2019 Melges World Championship - Villasimius . Andrea Pozzi: "E' un Mondiale fuori dal mondo"

Windfoil: partito a Cagliari il 1° Campionato Italiano

Iniziato a Cagliari, organizzato dal Windsurfing Club Cagliari, il primo Campionato Italiano Windfoil, categoria di Tavola a Vela dotata di foil che le consente di navigare a pelo d’acqua

Tripletta di Kookaburra III alla Barcolana Classic

Kookaburra III, il 12 metri Stazza Internazionale in acqua con XL EXTRALIGHT, si è aggiudicato per il terzo anno consecutivo la Barcolana Classic nella categoria Spirit of Tradition

A Maidollis il Mondiale Melges 24

Cinque i giorni di regata, con una sorprendente rimonta in poppa nell’ultima prova di Maidollis, che è salita in testa alla classifica, con un distacco di quattro punti dalla statunitense Monsoon e dodici da Bombarda

IMA announces Mediterranean Maxi Inshore and Offshore Challenge winners

The IMA Mediterranean Maxi Inshore Challenge (MMIC) spanned six events, starting with Sail Racing PalmaVela in May, and concluding with last week’s Les Voiles de Saint-Tropez

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci