mercoledí, 15 luglio 2020

AZZURRA

52 Super Series: dopo Cascais Azzurra in testa al circuito

52 super series dopo cascais azzurra in testa al circuito
Roberto Imbastaro

La barca dello Yacht Club Costa Smeralda, in regata a Cascais per la terza tappa della 52 Super Series conclusa oggi, si è portata al comando della classifica generale provvisoria del più competitivo circuito di vela professionistica. Prossima tappa il Campionato Mondiale a Maiorca in agosto.
 
La giornata finale della Cascais 52 Super Series Sailing Week ha visto lo svolgimento di due prove ancora una volta con vento sostenuto, tra i 18 e i 27 nodi, nei quali Azzurra ha navigato con gran classe, dimostrando ottima conduzione al timone, acume tattico e abilità di manovra, un equipaggio top che sa lavorare perfettamente all’unisono. 

Ieri mattina Azzurra è uscita in mare con l’intento di colmare i 5 punti di distacco da Quantum, leader provvisorio dell’evento. Un’impresa difficile, vista la qualità dell’avversario, ma non impossibile data la consistenza dimostrata da Azzurra nella seconda parte della settimana portoghese. La partenza della prima prova è stata caratterizzata da un match race tra i due storici avversari nel prepartenza: al via Azzurra è partita lanciata nella posizione scelta, in barca comitato, sottovento a Quantum che è stato rallentato dalla manovra di Azzurra e ha dovuto faticare parecchio per rimontare posizioni, riuscendo comunque ad essere terzo dietro ad Azzurra e a Bronenosec, vincitore della prova.
 
La seconda regata, con vento salito a 25 nodi e raffiche a 27, è stata al tempo stesso complicata e bellissima. Il pin era favorito in partenza, ma in generale pagava navigare a destra. Azzurra è partita in barca Comitato lanciata e perfettamente on time sopravento a Quantum. Da sinistra Provezza ha incrociato davanti il resto della flotta costringendo Platoon e Azzurra oltre la lay line nell’approccio alla boa. Velocissima la prima poppa, con planate ben oltre i 20 nodi e Quantum in rimonta, ma è stata la poppa finale ad essere al cardiopalma: Azzurra è arrivata seconda a soli 5 metri dal vincitore, Platoon, dopo aver passato Provezza grazie a un’ottima intuizione tattica. Quantum, da quarto è scivolato al quinto posto ad opera di Bronenosec. Se Azzurra avesse vinto l'ultima prova sarebbe salita sul gradino più alto del podio nella Cascais 52 Super Series. L'evento è invece stato vinto per un solo punto da Quantum Racing.
 
Guillermo Parada, skipper: "La cosa positiva è che siamo al comando della 52 Super Series in classifica generale, anche se il fatto che abbiamo perso gli ultimi due eventi per un solo punto è piuttosto doloroso. Non abbiamo nulla da rimpiangere: abbiamo pianificato bene la giornata, abbiamo navigato bene e perso la vittoria di un millimetro. Abbiamo perso con Platoon di soli cinque metri sul traguardo, ma tant’è. Sapevamo di avere una possibilità proseguendo in poppa quando i nostri avversari hanno strambato. Ma quando abbiamo strambato noi avevamo meno pressione e Platoon ha allungato, poi siamo riusciti a recuperare senza però passarlo sul traguardo. Forse se avessimo potuto incrociare andando dritti all’arrivo senza strambare ce l’avremmo fatta. Quantum ha avuto una settimana solida, ma anche noi. Questa volta la vittoria è andata a loro, ma nel complesso siamo contenti del modo in cui abbiamo navigato. Ora dobbiamo pensare a Puerto Portals dove abbiamo un sacco di nuove attrezzature per l'aria leggera. Un ringraziamento alla famiglia Roemmers per il loro grande supporto e, naturalmente, anche allo YCCS di cui siamo portabandiera".
 
“Ho seguito le regate di questa settimana grazie al Virtual Eye – ha dichiarato Riccardo Bonadeo, Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda. Pur non avendo potuto essere spettatore in mare, posso dire di essermi emozionato, ho visto tattiche raffinate e un approccio vincente. Ringrazio a nome dello YCCS i nostri soci Roemmers e tutto il team Azzurra per l’impegno e i risultati. Essere al comando del campionato al giro di boa stagionale è chiaro indice di grande valore sportivo, soprattutto in una flotta così competitiva”.

 


21/07/2019 12:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Scuole Vela FIV 2020: i primi numeri sono positivi

Le Scuole Vela FIV hanno iniziato da un paio di settimane la loro attività, e nonostante il periodo particolare e una stagione annunciata come difficile, i primi numeri che arrivano dai Circoli Velici in tutta Italia sono positivi

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci