giovedí, 13 maggio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

sport    regate    manifestazioni    persico 69f    rolex capri sailing week    pesca    circoli velici    velista dell'anno    j24    ambiente    meteor    m32    assonat    nomine    vele d'epoca   

AZZURRA

Azzurra, si chiude un ciclo: dopo 10 anni esce la famiglia Roemmers

azzurra si chiude un ciclo dopo 10 anni esce la famiglia roemmers
redazione

Dopo 10 stagioni di grandi successi, la famiglia Roemmers ha deciso di uscire dal programma sportivo TP52 Azzurra. Lascia un'eredità importante, Azzurra è campione in carica della 52 Super Series e imbattuta nell'unica regata svolta nella stagione 2020.

L'avventura di Azzurra nella classe TP52 era cominciata nel 2011 nel circuito allora conosciuto come Audi MedCup e diventato l'anno successivo 52 Super Series. Azzurra, armata dal socio YCCS Albert W.H. Roemmers e successivamente dai suoi figli Albert junior e Pablo, ha vinto ben quattro titoli della 52 Super Series, nel 2012, 2015, 2017 e 2019 e un campionato Mondiale TP52 nel 2015, anno in cui Azzurra è risultata davvero imbattibile.

È stata una cavalcata lunga 10 stagioni e costellata di successi, l'ultimo dei quali a marzo 2020 con la vittoria della tappa di Città del Capo, in Sudafrica, l'unica disputata in questa stagione a causa della pandemia da Covid-19. Ma tutte le cose, anche le più belle, arrivano al termine ed è questo il caso del programma sostenuto dalla famiglia Roemmers, che ha tenuto alto il guidone dello YCCS nel circuito professionistico per monoscafi a chiglia di più alto livello.

 Nel corso di queste 10 stagioni la struttura del team costruito da Guillermo Parada è rimasta pressoché immutata, basata su un rapporto di amicizia e fratellanza che a bordo si esprimeva in un meccanismo perfetto e vincente, ma proseguiva anche a terra, nella vita quotidiana. I principali cambiamenti a bordo hanno riguardato i tattici: Francesco Bruni prima e successivamente Vasco Vascotto, hanno lasciato per dedicarsi alle campagne in America's Cup con Luna Rossa, mentre il plurimedagliato olimpico Santiago Lange ha rinunciato alla stagione 2020 per prepararsi ai Giochi Olimpici di Tokyo. Prima che il Covid-19 fermasse tutto, in occasione dell'ultima regata a Cape Town, è stato il nuovo tattico Michele Paoletti a guidare Azzurra verso la vittoria. 

"Desidero ringraziare la famiglia Roemmers, lo skipper e tutto il team di Azzurra per quanto hanno fatto dal 2011 a oggi - ha dichiarato il Commodoro dello YCCS Michael Illbruck. In totale accordo e amicizia con Pablo Roemmers abbiamo accettato la decisione della famiglia di non proseguire con il loro impegno diretto. Stiamo lavorando perché il loro lascito così importante possa avere il seguito che merita".

Pablo Roemmers, armatore: "A nome di mio padre e di mio fratello Albert ringrazio lo YCCS e la Principessa Zahra che ha voluto essere la madrina di tutti i TP52 Azzurra e il precedente Commodoro, Riccardo Bonadeo, per aver condiviso con noi tante gioie e qualche delusione, che fanno parte dello sport, ma soprattutto per aver scelto di affidare alla famiglia Roemmers il nome di Azzurra, con tutta la grande eredità sportiva che porta con sé. A rivederci presto".

Guillermo Parada, skipper: "È stato un grande onore condividere questi anni con un team senza dubbio molto più grande della somma dei suoi individui, che oggi può voltarsi a guardare con orgoglio quanto fatto. Abbiamo iniziato con l'entusiasmo della giovinezza, crescendo e maturando sotto la tutela di Alberto senior, proseguendo poi con Albert e Pablo. Con la consapevolezza di aver dato il massimo, sarò sempre grato alla famiglia Roemmers con la quale abbiamo condiviso gran parte della nostra vita sportiva e professionale. Guardiamo avanti con ottimismo e con la volontà di portare Azzurra ad affrontare nuove sfide future".

 


05/10/2020 16:00:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

FIV e SailGP I dettagli del programma "Inspire" a Taranto

Nel week end del 5 e 6 giugno, Taranto sarà lo stadio nautico dell’Italy Sail Grand Prix. Già dal primo giugno partirà nel capoluogo ionico ‘Inspire’, il programma di iniziative collaterali che SailGP dedica a tutti i territori toccati dal circuito

Meteor: in corso a Santa Marinella il Trofeo del Timoniere

Trofeo del Timoniere è giunto a Santa Marinella. Diavolo a 4 conduce vince la classifica provvisoria dell’ultima tappa. Oggi i vincitori anche del Trofeo Carlo d’Amelio

XXVII Campionato Italiano Este24: Ricca D’Este 27 mantiene la rotta

La seconda giornata di regate a Porto Ercole ha ribadito la consistenza di Lorenzo Rossi ed il team di Ricca D’Este27, che con due terzi ed un secondo posto, primeggia in classifica, scartando già una prova

Windsurf: 25 nodi di garbino inaugurano il Memorial Ballanti-Saiani

Il primo evento ufficiale della futura classe olimpica iQFoil al Memorial Ballanti-Saiani viene battezzato con 25 nodi di garbino: spettacolo, ma anche diversi ritiri per i più giovani il bilancio della prima giornata di gare

Il "Triplete" di Giovanni Soldini

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini conquistano il primato sulla rotta originale del Fastnet. Tris di record nella Manica per il trimarano italiano. 595 miglia in 23 ore, 51 minuti e 16 secondi

Portofino: spettacolo alla Splendido Mare Cup

Regate di Primavera – Portofino. Splendido Mare Cup - 5 - 9 maggio 2021. Giornata memorabile in mare per il primo giorno di regate

A Porto Corsini (RA) iniziata la Coppa Italia Techno 293 per il Memorial Ballanti-Saiani

Ancora forte garbino a Ravenna: iniziata la II tappa di Coppa Italia della classe giovanile Techno 293; concludono le prime tre regate solo gli atleti della categoria Techno Plus

Italiano Este 24: Ricca d'Este 26 si conferma campione

XXVII Campionato Italiano Este24 : Lorenzo Rossi con Ricca d’Este 27 è ancora Campione . Medaglia d’argento a Alessandro M. Rinaldi con il suo team CCANIENE e medaglia di bronzo a Marco Flemma con il suo Ricca d’Este 37

Coppa Regina d’Olanda: Luduan 2.0 Asso Pigliatutto

Dopo una lunga astinenza, le barche d’altura del medio Tirreno sono tornate a regatare, sfidandosi nella 44°edizione della Coppa Regina d’Olanda

Soldini, altro giro altro record

Nel mirino di Giovanni ora c'è il record sul percorso originale del Fastnet. Tempo da battere:25 ore, 4 minuti e 18 secondi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci