martedí, 27 febbraio 2024

THE OCEAN RACE

The Ocean Race: riparte anche 11th Hour Racing Team

the ocean race riparte anche 11th hour racing team
redazione

I VO65 sono ancora davanti al gruppo, e spingono in direzione di Capo Finisterre e della costa portoghese. 

Ma al momento, "spingere" dovrebbe essere considerata una descrizione generosa. La velocità delle barche è spesso inferiore ai 10 nodi e le scelte per i tattici e i navigatori a bordo sono poco chiare: puntare a sud dove i venti sono più leggeri, oppure andare più a ovest, lontano dall'obiettivo.  

"Sembra molto tranquillo, poco vento... molto lento", è stato il succinto riassunto di Nico Lunven a bordo di Team Maliza. 

Mentre Yoann Richomme, responsabile della navigazione sull'IMOCA più a sud - Team Holcim-PRB - ha offerto una descrizione più vivace, anche se la conclusione finale è la stessa.  

"Siamo nel mezzo del Golfo di Biscaglia, andiamo a ovest, a ovest! Per sfuggire ai venti leggeri tra Francia e Spagna", ha spiegato in un video da bordo oggi. "Oggi pomeriggio il vento sarà leggero, poi un po' più forte quando vireremo verso sud per scendere, ma lungo il Portogallo sembra molto, molto leggero".

"In questo momento siamo lenti. Non si prospetta nulla di buono. Biotherm è a circa 55 miglia a nord, ma credo che oggi potremmo perdere parecchio. Abbiamo un po' di vantaggio, ma credo che le prossime ore e i prossimi giorni saranno molto difficili".

Come aveva previsto Richomme, il vantaggio conquistato all'inizio viene ora eroso sia da Biotherm sia da Team Malizia, poiché entrambe le barche si trovano più a ovest e restano nei venti leggeri un po' più a lungo.

La storia è simile, indipendentemente se ci si trovi a bordo di uno dei 5 VO65 o dei 3 IMOCA. La sfida è quella di scegliere una rotta verso sud che offra vento a sufficienza per far muovere la barca in modo costante. Oggi, scommettere su una posizione più a ovest sembra aver pagato.

"Abbiamo scelto di andare piuttosto a ovest per inseguire i residui di un sistema di bassa pressione", ha detto Aksel Magdahl, navigatore di WindWhisper Racing Team, il team leader della VO65 Sprint. "Fortunatamente, la flotta ci ha più o meno seguito, il che rende tutto più semplice".

Man mano che le barche si spingono verso sud, raggiungeranno la punta sud-occidentale del Portogallo prima di "svoltare" a sinistra e dirigersi verso Gibilterra e il Mar Mediterraneo. 

Al largo della punta del Portogallo, lungo i 37 gradi di latitudine nord, si trova la linea di demarcazione del premio Vasco da Gama della Fondazione Mirpuri, che sarà assegnato al primo navigatore di una delle due classi ad attraversare questa latitudine. Non varrà dei punti, ma un premio che sarà consegnato a Genova durante la serata di premiazione del Gran Finale. 

Nel frattempo, 11th Hour Racing Team sta facendo buoni progressi nella sua "corsa nella corsa" verso Genova. Dopo aver lasciato l'Aia domenica sera, il team è determinato ad arrivare in Italia in tempo per partecipare alla In Port Race.

"Siamo molto stretti con i tempi, ma faremo tutto il possibile per arrivare a Genova e unirci al resto della flotta per il Grand Finale di The Ocean Race", ha dichiarato lo skipper Charlie Enright mentre il suo team lasciava la banchina domenica. "Vogliamo arrivare in tempo per la partenza della In-Port Race il 1° luglio, per avere l'opportunità di partecipare e vincere le In-Port Race Series. È una regata nella regata e il conto alla rovescia è iniziato".

 


19/06/2023 16:27:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Cambusa: “Cavolo che zuppa”, i benefici dell’orto e dei legumi nella ricetta della chef Alessandra Ingegnetti

La chef de La Locanda del Mulino a Valcasotto, propone un Piatto ricco di proprietà nutritive e salutari di facile realizzazione ma di grande sapore (grazie anche al formaggio di Valcasotto)

Sanremo: concluso il Campionato Invernale Classe Dragone

Quarto ed ultimo atto delle Dragon Winter Series, il Campionato Invernale Classe Dragone, a Sanremo, nel week end del 23/25 Febbraio

Arkea Ultim Challenge: Edmond de Rothschild è ripartito da Horta

Dopo tre giorni di attesa a Horta, nella marina principale dell'isola di Faial, il Maxi Edmond de Rothschild ha ripreso il largo sabato 24 febbraio alle 10:45 UTC, il che equivale a una sosta di circa settantotto ore

Arkea Ultim Challenge: Eric Peron passa Capo Horn

Per Eric Peron, che ha l'Ultim più vecchio della flotta e senza foil, la traversata del Pacifico è stata la più veloce di tutti i concorrenti, 1 ora e 14 minuti meno di Charles Caudrelier

Arkea Ultim Challenge: riflessioni di Thomas Coville prima della sua ultima grande cavalcata verso il traguardo

Sabato notte Coville si è preso del tempo per riflettere su alcune delle cose che hanno avuto grande influenza sulla sua carriera straordinaria, sulla gara, su come si sente

Arkea Ultim Challenge: Biscaglia impraticabile, stop alle Azzorre per Caudrelier

Il team: "Una grande depressione sta bloccando la strada per Brest. Venti stabili di 40 nodi, con raffiche oltre i 50, e mari di 8 a 9 metri"

Al Salone del Vino di Torino 2024 torna la notte Rosso Barbera

14 piole incontrano 14 musicisti e 14 produttori di Barbera. Una serata tra note, vino e cucina dà il via al lungo weekend del Salone del Vino di Torino 2024

WWF, Castelporziano: al via "Operazione Capodoglio"

In occasione della Giornata Mondiale delle balene tecnici, biologi, veterinari dell’IZS Lazio e Toscana, WWF, Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa al lavoro per riportare alla luce il capodoglio spiaggiato 5 anni fa sul litorale laziale

RORC Caribbean 600: Line Honours per Leopard 3, con un pensiero all'overall

Il Farr 100 Leopard 3 di Joost Schuijff si è aggiudicato la vittoria in tempo reale per i monoscafi nella RORC Caribbean 600 e, visto il vento instabile che accompagnerà i prossimi arrivi, spera anche nella vittoria in compensato

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci