lunedí, 26 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

52 super series    alcatel j/70    altura    vela paralimpica    azzurra    swan    fraglia vela riva    calvi network    optimist    vela olimpica    j/70   

VELEZIANA

Veleziana 2016, Maxi Jena concede il bis e vince la grande classica davanti a Pendragon

veleziana 2016 maxi jena concede il bis vince la grande classica davanti pendragon
redazione

Maxi Jena della Yacht Club Hannibal condotto da Mitja Kosmina concede il bis e vince la Veleziana 2016. Una regata fortemente caratterizzata dalle condizioni climatiche con assoluta assenza di vento e che ha consentito solo a 7 imbarcazioni sulle 187 iscritte e le 180 partenti di arrivare al traguardo posto in Bacino san Marco davanti alla sede storica della Compagnia della Vela.

Maxi Jena non ha avuto una partenza felice e all’ingresso in Laguna dopo il passaggio in bocca di porto di San Nicolò aveva davanti Pendragon, il maxi yacht della Società Triestina della Vela condotto dallo skipper triestino Lorenzo Bodini. Sono, però, bastate poche raffiche di vento poco dopo il primo cancello di Sant’Andrea per consentire a Maxi Jena di recuperare il terno perduto in partenza e di superare Pendragon tallonato nel frattempo da un sorprendente Porto Piccolo il 16 metri condotto da Alberto Bolzan. 2 ore 23 minuti e 31 secondi il tempo finale con cui Maxi Jena ha coperto il percorso.

«Vincere a Venezia è sempre un’emozione particolare e farlo in condizioni difficili come quelle di oggi è ancora più bello – commenta Mitja Kosmina skipper di Maxi Jena – Non abbiamo avuto una partenza brillante ma siamo riusciti a sfruttare quel filo di vento in ingresso in Laguna che ci ha consentito di guadagnare quel piccolo vantaggio per arrivare davanti a Pedragon a San Marco. Lo spettacolo della vela ha bisogno di gare come questa, piene di appassionati e anche di ottimi velisti».

«Siamo partiti bene prendendo la testa della regata che abbiamo tenuto passando in testa al primo cancello – aggiunge Giovanni Boem tattico locale di Pendragon - Poi le condizioni di vento leggero più favorevoli a Maxi Jena ci hanno penalizzato ma non ci hanno impedito di arrivare comunque sul secondo gradino del podio nello splendido arrivo in bacino san Marco anche se con un po’ di apprensione proprio davanti a piazza San Marco dove Porto Piccolo si era avvicinato pericolosamente».

Per il presidente della Compagnia della Vela Ugo Campaner comunque un weekend di grande sport e di vela da ricordare. «Il tempo e il vento purtroppo non ci hanno sorriso ma Veleziana ha confermato di essere una manifestazione sempre più in crescita e che attira imbarcazioni da ogni parte d’Italia. E’ vero è mancata la gara, il vento non ha permesso di gustare lo spettacolo che tutti si aspettavano ma gli equipaggi in mare hanno comunque saputo divertirsi e socializzare. Un grazie va a tutti coloro che ogni anno, da nove anni, rendono possibile questa manifestazione, in primis la Fiv Zonale, gli sponsor e i tantissimi volontari, indispensabili».

Sfortunata, infine, la Veleziana 2016 per un 57enne di Ancona rimasto contuso nelle fasi della partenza. Prontamente soccorso da uno dei sanitari messi in campo dall’organizzazione è stato stabilizzato e quindi trasportato da un’ambulanza del 118 all’Ospedale Civile dove gli è stato sottoposto a degli esami radiografici.


16/10/2016 22:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

I ragazzi di Simone Camba riportano a Cagliari Azuree

I ragazzi di NewSardiniaSail porteranno a Cagliari dalla Grecia Azuree, la barca a vela dell'associazione. Un'esperienza preziosa per i giovani in affido dal Dipartimento di Giustizia

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Dopo il trionfo europeo Petite Terrible-Adria Ferries rientra in Italia per il terzo evento di stagione

Alcatel J/70 Cup, che prenderà il via venerdì 23 giugno grazie all'organizzazione di J/70 Italian Class, con il supporto della Fraglia Vela Riva

Sled si porta al comando nella prima giornata dell'Audi Sailing Week

L'americano Sled timonato dall'armatore Takashi Okura ha condotto i giochi fin dal primo gate di poppa, con un distacco di circa 150 metri sul secondo classificato, l'inglese Alegre con alla tattica il velista di America's Cup, Andy Horton

Tutto pronto per il XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al via la manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

Silvia Zennaro sale in prima posizione nella terza giornata di regata a Kiel

Carolina Albano (CV Muggia) scende in 16° posizione a causa dei tre 14° posti di oggi e Valentina Balbi (YCI) scende anche lei in classifica e ora occupa la 23° posizione

Una frizzante prima giornata a Riva del Garda

Un pomeriggio tipico gardesano, con un'Ora inizialmente raffinata e tesa fino a 20 nodi, poi in diminuzione, ha assegnato la prima vittoria della serie alla neocampionessa europea Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries

Conclusa l’Argentario Sailing Week - Panerai Classic Yachts Challenge 2017

Una menzione particolare va a Linnet (1905) di Patrizio Bertelli con Pietro D’Alì al timone, che ha girato la prima boa di bolina del percorso odierno al primo posto in tempo reale davanti a imbarcazioni di maggiori dimensioni e dello stesso progettista

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci