sabato, 31 luglio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

windsurf    mini 6.50    vela olimpica    420-470    420 - 470    laser    ilca 6    team    giancarlo pedote    cantieristica   

REGATE

Argentario: la vela riparte con la Coppa Regina dei Paesi Bassi

argentario la vela riparte con la coppa regina dei paesi bassi
redazione

Finalmente si torna in acqua con un evento battezzato Circolo Nautico e della Vela Argentario. Si svolgerà infatti a partire dalle ore 18 di venerdì 7 maggio la 44°edizione della regata Coppa Regina dei Paesi Bassi, un grande classico della vela d’altura, parte integrante del Trofeo Arcipelago Toscano – TAT. Una partenza al tramonto per godere delle luci e dei panorami dell’Argentario con le sue isole

 

Oltre 30 imbarcazioni iscritte alla regata sono il segno evidente del desiderio di navigare, percorrere miglia in competizione sportiva con il piacere di godere delle bellezze del promontorio dell’Argentario. Con un record di iscritti alla manifestazione si apre il calendario della stagione 2021 delle competizioni del Circolo Nautico e della Vela Argentario, dopo che a causa delle imposizioni dei DPCM (Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri) ad ottobre scorso era stato annullato il Campionato Invernale.

 

“Siamo particolarmente felici che si possa tornare in acqua in sicurezza con l’organizzazione di questa bella manifestazione – afferma Claudio Boccia, presidente del Circolo Nautico e della Vela Argentario – la Coppa Regina dei Paesi Bassi è un evento di cui siamo molto orgogliosi essendo stata Sua Altezza Serenissima socia del nostro sodalizio. Questa regata è un appuntamento che si inserisce nel calendario del TAT, uno degli eventi a detta dei regatanti più belli del Mar Tirreno”.

 

La regata si svolgerà lungo un bellissimo percorso di 112 miglia: dopo la partenza da Porto Ercole rotta verso una boa a largo di Talamone, successivamente verso le Formiche di Grosseto lasciandole a sinistra, Montecristo e Giannutri sempre a sinistra per poi rientrare a Porto Ercole. 

Anche questa regata può godere della partnership con Marevivo, grazie alla quale i velisti potranno aiutare alla tutela del delicato ecosistema dei mari.

 

“Ancora una volta la Divisione Vela Marevivo vuole essere presente per testimoniare il grande impegno che pone a queste tematiche il Circolo Nautico Vela Argentario nell'organizzazione di questa importante e storica regata – dichiara Nicola Granati, responsabile della Divisione Vela di Marevivo - la tutela del mare per la salvaguardia della biodiversità è al centro dell'attenzione in regata che ci vede occupati nel mantenere la rotta del percorso plastic freeassieme ad organizzatori ed equipaggi impegnati a non utilizzare stoviglie di plastica monouso. Per questo motivo la App Marevivo, Occhio al mare è stata sviluppata come semplice strumento di segnalazione. I dati raccolti saranno elaborati da Marevivo e consegnati ad organismi internazionali. Al migliore avvistamento Marevivo si riserva di dare un attestato”.


 

STORIA DELLA COPPA REGINA DEI PAESI BASSI

 

Forse non tutti sanno perché questa regata si chiama Coppa Regina dei Paesi Bassi.

 

Bernardo e la consorte, l’allora regnante regina Giuliana, si innamorarono dell’Argentario nel 1965, quando, in viaggio in Italia con Lord e Lady Rodd, si fermarono a Porto Ercole.

 

Fu così che nacque la decisione dei sovrani d’Olanda di farsi costruire in loco una villa ‘regale’: 24 stanze immerse nel verde dello Sbarcatello, edificate, a quanto si racconta, su un terreno acquistato dal principe Alessandro Borghese a mille lire al metro.

 

La dimora degli Orange, denominata Elefante Felice, attirò fin da subito all’Argentario reali, nobili e vip del mondo del cinema e dell’arte. Nel 1967, poi, la casa rischiò di passare di mano: Charly Chaplin arrivò a un passo dall’acquistarla.

Ma non se ne fece nulla e la villa rimase nelle mani dei reali d’Olanda. (Fonte @Wikipedia) 

 

La regina Giuliana era molto legata a Monte Argentario, luogo prediletto dalla famiglia reale dei Paesi Bassi per le vacanze estive per più di 40 anni.

Per questo motivo ben presto Le fu concesso il titolo di socia del Circolo Vela Argentario che poi si sarebbe fuso con il Club Nautico di Porto Ercole per diventare il Circolo Nautico e della Vela Argentario.

 

La regina amava andare in barca tra le isole dell'arcipelago e saltuariamente regatare con i suoi amici: Re Juan Carlos Alfonso Víctor María de Borbón y Borbón-Dos Sicilias e Costantino II di Grecia re di Grecia.

 

All'inizio Vaurien e Star insieme ad altri rappresentanti della borghesia italiana quali i principi Borghese, ma ben presto regate tra le isole dell'Arcipelago.

 

Nel 2021 siamo giunti alla 44° edizione di questa regata che coniuga la bellezza de


03/05/2021 13:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Italia e Israele dominano agli iQFOiL Junior & Youth World Championships

La seconda giornata degli iQFOiL Junior & Youth World Championships, organizzati da Univela Sailing e Canottieri Garda Salò, è iniziata a Campione del Garda con vento oscillante

Optimist, Bari: si conclude il Trofeo Kinder

Con un vento di Levante tra i 15 e i 20 nodi su raffica, con onda formata, sono state tre le prove portate a termine dai 260 partecipanti nell’ultima giornata di regate

Tokio, ci siamo!

Domenica 25 alle Olimpiadi di Tokyo 2020 parte anche il programma della Vela, che assegnerà medaglie in 10 discipline. L’Italia è presente in 6 di queste.

RS:X, Tokio 2020: bene Maggetti e Camboni

Il civitavecchiese Mattia Camboni è al 4° posto della classifica generale, a pari punti con il terzo. La cagliaritana Marta Maggetti con i tre piazzamenti del giorno 6-3-3 Marta è terza nella classifica generale

Tokio 2020: Azzurri tutti in zona podio

Mattia Camboni (1°), Marta Maggetti (4°), Silvia Zennaro (4°) alimentano la speranza di medaglie

Pedote: Fastnet e Jacques Vabre in coppia con Martin Le Pape

Il navigatore francese Martin Le Pape sarà il co-skipper delle regate in doppio in programma per la stagione 2021

Tokio 2020: 3° giorno di regate a Enoshima, Silvia Zennaro ottava

Domani giornata ricca con tanti velisti azzurri impegnati: tornano in acqua Mattia Camboni e Marta Maggetti; prime 3 regate in programma per Ruggero Tita e Caterina Banti; prime 2 per Elena Berta e Bianca Caruso; Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò

Tornano le Vele Storiche Viareggio dal 14 al 17 ottobre 2021

A conferma di un graduale ritorno alla normalità, dopo la stagione 2020 inesorabilmente cancellata dalla pandemia, sono aperte ufficialmente le iscrizioni al XVI Raduno Vele Storiche Viareggio.

Ultima prova per Alberto Riva e EdiliziAcrobatica prima della Mini Transat

Domani 28 luglio Alberto Riva è sulla linea di partenza della Mini Gascogna-Puru Challenge, una regata in 2 tappe per un totale di 580 miglia, da Port Bourgenay a Getxo, e ritorno

Tokio 2020: Camboni e Maggetti sempre "sul pezzo"

Windsurf: Mattia Camboni (8-13-4), è 2° in generale a 3 prove dalla Medal Race; Marta Maggetti (5-6-3), sempre al 4° posto dopo 9 prove- 470: Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (9-9) sono al 9° posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci