sabato, 28 maggio 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ilca7    cnsm    52 super series    regate    j24    ambiente    cnrt    the ocean race    campionati invernali   

PREMI

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

ambrogio beccaria geomag campioni di francia
Roberto Imbastaro

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris, il salone nautico parigino, per le vittorie ottenute nella scorsa stagione Mini 6.50 a bordo di Geomag. Il primo posto della classifica è dunque per Beccaria (Geomag – ITA 943), mentre il secondo lo ha conquistato Amélie Grassi (Tyrion - FRA 944) e il terzo va allo svizzero Valentin Gautier (Shaman – Banque Du Leman - SUI 903).
 
Il Campionato, organizzato dalla FFV (Federazione Francese di Vela), esiste dal 2006 ed è formato da quattro regate: Pornichet Select; Mini en Mai; Trophée Marie-Agnès Peron e la Sas (Les Sables-Azzorre-Les Sables). Quest’anno si sono avvicendati 121 partecipanti (di cui 26 barche proto e 95 serie). Dopo essere arrivato secondo alla Pornichet Select (poi sesto per una penalità), Beccaria ha vinto tutte le altre regate, in particolare si è distinto nella competizione più lunga e difficile, la SAS, che ha vinto con 24 ore di vantaggio sul secondo.
 
Durante la scorsa stagione, Beccaria ha vinto anche due regate in doppio, la mitica Mini Fastnet (con Tanguy Le Turquais) e il Duo Concarneu (con Alberto Riva), per questa ragione Ambrogio a Parigi è stato premiato dalla Classe Mini Francese con il primo posto nel Ranking Internazionale della Classe Mini 6,50. 

Grande risultato per la vela oceanica azzurra e per la Classe Mini italiana, di cui Beccaria è presidente, ruolo al quale ha affiancato da qualche giorno anche quello di consigliere della Classe Mini Francese, proprio con l’idea di creare un maggior dialogo tra le due realtà, in un momento in cui la Classe Mini italiana è reduce dall’ottimo esperimento organizzato dalla FIV (Federazione Vela Italiana) presso il Porto Turistico di Roma lo scorso novembre. Il primo Clinic FIV Mini 6.50, una settimana di formazione per 10 atleti impegnati in un corso di una settimana completamente gratuito, è stato un vero e proprio trampolino di lancio per la vela d’altura nostrana.

Sono davvero molto orgoglioso”, dice Ambrogio subito dopo la premiazione: “Perché la prima volta che un italiano vince nei serie. Prima di me Giancarlo Pedote aveva vinto, ma nei proto. Questo significa che con gli stessi mezzi facciamo bene quanto i francesi… e così smettiamo di sentirci sportivamente inferiori! Questo sport è molto vario, ma per me la cosa più importante è la disciplina: mentre nel 2016 ho realizzato il mio progetto in modo un po’ più romantico, ora mi accorgo che quello che conta è avere i piedi per terra, anche se è buffo da dire per uno che fa il marinaio. Le leggende sul navigatore solitario pazzo che non mangia e non dorme sono tutte false, in realtà io sono molto quadrato…”.
 
Beccaria, che è ingegnere nautico, a Parigi si è anche iscritto alla prossima Mini-Transat 2019: “Sono molto carico per la Transat. Sarà una competizione dura come sempre, ci saranno molti navigatori forti tra cui sicuramente Amélie Grassi e Felix De Navacelles, ci saranno 4, forse 5 italiani, ma soprattutto ci saranno alcune imbarcazioni nuovissime e molto veloci (i Maxi e i Vector), che ci daranno un bel filo da torcere. Ma per fortuna si è capito che in queste regate quello che conta non è solo la velocità della barca”.

Un anno clamoroso
Se penso a com’è cominciato quest’anno… mi sembra incredibile. A fine gennaio sono andato a prendere il mio nuovo Pogo 3 , facendo il famoso passo più lungo della gamba. Ma ho avuto ragione: siamo a dicembre e in questi pochi mesi ho navigato per più di 4500 miglia sul mio nuovo barchino, ho partecipato a 6 regate del campionato francese e ne ho vinte 5. Insomma… è stato un anno clamoroso. Ho investito il 100% delle mie energie in questo progetto, e sono stato totalmente ripagato dello sforzo, non posso che essere entusiasta”.
 
“La cosa più importante di tutte la dico alla fine: devo ringraziare i miei sponsor senza i quali nulla sarebbe successo, in particolare Geomag che ha creduto ciecamente in me e continuerà a farlo”.

 


11/12/2018 13:20:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Trofeo SIAD Bombola d’Oro 2022: l’edizione numero 25 è di Francesco Rebaudi

Si chiude la venticinquesima edizione della regata dedicata ai Dinghy 12’ con la vittoria di Francesco Rebaudi che, per la terza volta, si porta a casa il prezioso trofeo

Europei iQFoil, Torbole: in Medal Race per l'Italia Marta Maggetti e Nicolò Renna

Le quattro prove di oggi delineano la classifica definitiva che purtroppo penalizza per una manciata di punti Luca di Tomassi, autore di un ottimo Campionato Europeo ma fuori dalle Madal Series

Garda: l'Italiano di Minialtura va a Ecoracer769

I primi 5 della generale Mini Altura 2022 sono Ecoracer 769 di Larcher, il Melges 24 Adriatica, l'Etchells 22 del Tigullio, Baraimbo (Fraglia Desenzano), 10 e Lode del comasco Massimo Canali, l'Ufetto 22 di Giacomo Rodolfo Giambarda

The Ocean Race Summit Stoccolma per la protezione dell’Antartide e dell’Oceano Meridionale

Tra i relatori la presidente dell'Istituto per l'Ambiente di Stoccolma Isabella Lövin, il presidente della CCAMLR Jakob Granit, l'esploratore Sebastian Copeland e il velista della Whitbread Round the World Race/Volvo Ocean Race Gunnar Krantz

1000 Vele per Garibaldi: partenza il 28/5 con la novità dei "X2"

Dopo la rinuncia forzata alle ultime due edizioni riparte la regata del CNRT diretta in Sardegna, a La Maddalena, per regatare nell'Arcipelago durante le celebrazioni in memoria di Giuseppe Garibaldi

52 Super Series: a Baiona si gioca tutto in famiglia. Phoenix e Vaiu, ma che bell’inizio

L’ABANCA 52 SUPER SERIES Baiona Sailing Week apre le danze con due belle sorprese. Phoenix della famiglia Plattner e VAYU della Whitworth family sono al vertice della classifica di questa prima tappa della 52 SUPER SERIES 2022

Riva di Traiano: il 12 giugno "La Veleggiata per il Pianeta" con AMI, CNRT e Granlasco

Ai partecipanti verrà consegnato un retino per la raccolta dei rifiuti in mare oltre a una T-Shirt, un cappellino e una bandiera da paterazzo di AMI Ambiente Mare Italia 

Fiumicino-Giannutri-Fiumicino, Libertine e Adelante sul podio

Line honor per il Comet 45S di Marco Paolucci, primo nella categoria x2. Il Next 37 di Roberto Rosa si aggiudica la vittoria "in equipaggio"

RoundItaly: la 2a edizione parte il 22 settembre

Torna la RoundItaly, la regata che unisce Genova a Trieste, il Salone Nautico e la Millevele alla Barcolana, lo Yacht Club Italiano alla Società Velica di Barcola e Grignano, un giro d’Italia tutto d’un fiato a fine settembre

Europei iQFoil 2022: Nicolò Renna argento dietro al francese Goyard

Tra le donne la spunta la francese Noesmoen, che bissa il titolo; scende al secondo posto la britannica Wilson e si conferma terza la polacca Dziarnowska. L’italiana Maggetti si ferma alla semifinale e chiude ad un comunque ottimo sesto posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci