giovedí, 18 luglio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    tp52    dinghy    cantieristica    giovanni soldini    nomine    optimist    vela olimpica    fincantieri    circoli velici    kite    soldini    nave italia    moth    regate   

RICCI DI RICCI

Una pattuglia di bravi ragazzi in Oceano

una pattuglia di bravi ragazzi in oceano
Cino Ricci

C’è sempre una notte prima degli esami un po’ per tutti. Per tanti velisti italiani questo mese di novembre sarà proprio così. Tensioni, paure, palpitazioni perché, dopo tanto studiare, ci si ritrova di fronte ad un esame importante, quello della regata. C’è chi ha studiato certamente tanto, come Giancarlo Pedote, chi un po’ di meno, magari senza far nomi. Però nessuno degli italiani si presenta ai due grandi appuntamenti oceanici di novembre, la Transat JacquesVabre e la Mini Transat, senza aver fatto tutti i compiti a casa. Dal campione solitario stiamo passando ad una pattuglia di buoni velisti, con qualche eccellenza. L’unico tranquillo, che sicuramente scenderà in acqua con la piena consapevolezza della sua forza, è Pietro D’Alì (su Fantastica insieme a Stefano Raspadori), che la Jacques Vabre l’ha già vinta con Giovanni Soldini. Pietro è un campione, un campione vero, che si guadagna la vita rendendo vincenti le barche e gli equipaggi più disparati. Io spero che vinca, o almeno lotti per il primato. Qualsiasi cosa vinca sarà sempre poco. Sembra assurdo ma, nonostante, abbia vinto tanto, ha raccolto sempre meno di quello che avrebbe meritato. La notte prima degli esami la passerà sicuramente Gaetano Mura, che sta arrivando ai vertici con grande caparbietà e grande determinazione. Ha un compagno d’eccezione, Sam Manuard, che la barca la conosce meglio di chiunque altro, perché l’ha progettata. Anche lui aspira ad una prova di vertice e sono sicuro che la farà.   Altri due vecchi marpioni saranno alla partenza ma con poche possibilità di vittoria: Alessandro Di Benedetto in Imoca 60’ con il suo Team Plastique, e Andrea Mura a bordo di un Multi 50. Ammiro molto Alessandro: partecipa per il suo amore per il mare, l'esserci gli basta, per lui non è necessario vincere.

Ma chi può veramente fare il salto di qualità e vincere in assoluto la sua regata è Giancarlo Pedote. La Mini Transat è  già partita mentre scriviamo e Giancarlo ha subito fatto capire che vuole essere il leader. L' inizio è stato burrascoso e la sua brillante vittoria della prima parte è stata cancellata. Ma lui ce la può fare, è preparato per questo e ci ha dedicato praticamente ogni momento della sua vita non solo professionale. E’ arrivato in vetta con grandi sacrifici. Merita di esserci.  Forse Alberto Bona, Federico Caucic, Federico Fornaro, Andrea Iacopini, Davide Lusso, Michele Zambelli possono passare questo esame. Giancarlo no. Lui deve laurearsi.


05/11/2013 19:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Melges 20 World League: a Riva del Garda gli applausi sono tutti per Siderval

Russian Bogatyrs di Igor Rytov torna a riappropriarsi dello scettro di Campione del circuito europeo ma la tappa di Riva del Garda la domina il Team Corinthian Siderval

Transpac: stasera la partenza con Soldini e Maserati al via

Al via stasera alle 21:30 (ora italiana) la 50a edizione della Transpacific Yacht Race. Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono pronti alla sfida con Argo e PowerPlay

Windsurf e kitesurf: sfide mondiali alle Canarie

Le Isole Canarie “regine del vento e delle onde” con due manifestazioni di richiamo internazionale: il Gran Canaria Wind & Waves Festival e la Windsurfing and Kitesurfing World Cup a Fuerteventura

Attrazione fatale: Giovanni Soldini pesca l'ennesimo oggetto galleggiante (VIDEO)

Nel video Giovanni Soldini spiega le dinamiche dell'impatto ed i danni subiti

Robert Scheidt, un brasiliano d'acqua dolce

Ha iniziato a San Paolo, nel lago di Guarapiranga, ed ora si allena a Torbole. Nella foto: sul Laser Bahia Robert e la moglie Gintare mentre osservano l’arrivo del figlio Erik al Trofeo Optimist d’argento

Per Irene Calici e Petra Gregori argento mondiale nella Casse 420

Irene Calici e Petra Gregori (Soc. Nautica Pietas Julia/Circolo Nautico Sirena) si laureano vicecampionesse del Mondo nella categoria Women dopo una settimana di risultati molto costanti

Salpano domani bordo di Nave Italia i ragazzi di Talenti fra le Nuvole

Al via da Cagliari la navigazione didattica dei ragazzi di Talenti fra le Nuvole: a bordo di Nave ITALIA per riconquistare la libertà di apprendere

A Torbole conclusa una bella e divertente settimana a tutto Techno e RS:X

Il” parco giochi" del vento, dell'acqua e del windsurf di Torbole in questa settimana è stato attivissimo con 250 windsurfisti ospiti al Circolo Surf Torbole, che in condizioni ideali hanno partecipato alla Torbole Techno/RS:X Italian Week

La Nautica degrada Napoli: no della Soprintendenza all'esposizione sul lungomare

Tutti favorevoli dal Sindaco, alla Regione Campania, all’Unione Industriali e a Confcommercio, ma la Soprintendenza alle Belle Arti ha detto no

Foiling Week: Francesco Bruni vince in classe Moth

Continuano i successi di Francesco Bruni nella competitiva classe Moth. Alla Foiling Week 2019, conclusasi ieri a Malcesine, sul lago di Garda, Checco ha conquistato il primo posto in una flotta di oltre 80 Moth

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci