sabato, 23 gennaio 2021

ROMA X DUE

Roma per 2, il rientro di un protagonista: Nino Merola

roma per il rientro di un protagonista nino merola
Roberto Imbastaro

Nino Merola torna a regatare a Riva di Traiano ed alla Roma per 2, regata che lo ha già visto trionfare per ben due volte, sempre al timone di uno “Scheggia”, imbarcazione che nel corso degli anni è cresciuta fino a diventare lo splendido Swan 42 di oggi. Lo fa questa volta in equipaggio, insieme ad Alberto Bona, suo vecchio co-skipper in una “Roma” degli anni passati, e a Cecilia Zorzi che, con Alberto, tenterà la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024 nella nuova classe Altura. 
“Si, a bordo ci saranno loro due – conferma Nino Merola -  insieme a tanti altri amici velisti tra i quali devo citare Simon Sivitz Kosuta, che nel suo palmares ha anche un oro mondiale e uno europeo nel 470, e nell’altura ha vinto la Rolex Capri Sailing Week nel 2018. E’ un equipaggio certamente all’altezza del compito e dell’obiettivo che mi pongo. Con Alberto Bona, poi, condividiamo la mia prima Roma ai tempi del Sun Fast 3200, tanti, tanti anni fa, e da allora, è rimasto un caro amico”.
Per Nino Merola, velista appassionato con tante regate alle spalle e un palmares di tutto rispetto con anche un secondo posto alla Transquadra, si tratta di un ritorno alle gare dopo una lunga parentesi imposta dal lavoro:“Sono molto contento di rientrare e, in particolare, di rientrare alla Roma. Una regata cui sono molto legato, sia perché qui ho esordito, sia per le belle vittorie. È la prima dell’Italiano offshore, mio obiettivo per la stagione. Poi sulla mia poppa sventola il guidone del CNRT, circolo cui appartengo e per il quale regato. E porta il nome della mia città. Cosa volere di più”.
Sul suo Swan 42 Merola fa molto affidamento. “La barca è veloce e affidabile, ed è ancora competitiva, nonostante qualche annetto sulle spalle. E’ stata ottimizzata per le lunghe, sia per quanto concerne il rigging sia per il set di vele con le supertecnologiche 3Di. Inoltre, abbiamo messo a punto una gestione del mezzo, della logistica e dell’organizzazione pre e in corso di regata, basate su criteri e contenuti  professionali. In questo penso che tutte le miglia macinate in mare siano state un importante manuale da consultare all’occasione. Non scritto, ma efficace”.









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: su e giù dai foil Luna Rossa batte Patriot

E’ stata una giornata complessa ma allo stesso tempo rivelatrice per i tre Challenger impegnati nei Round Robin della PRADA Cup per le difficili condizioni di vento leggero che hanno costretto spesso gli AC75 a scendere dai foil

Luna Rossa: salvi per il rotto della ...scuffia

Ma nonostante le apparenze la barca si è comportata bene. Contro Ineos annullata una prima regata che Luna Rossa stava conducendo e contro American Magic è stata una regata al buio per il mancato funzionamento del Racing Software

America's Cup: Patriot rientrerà solo per le semifinali

Le riparazioni del carbonio saranno effettuare in parte utilizzando boat builders locali per ricostruire i pannelli rovinati, in parte con lo shore team che si occuperà delle finiture

I vincitori del concorso fotografico "Mediterraneo, un mare da scoprire"

la giuria ha decretato i vincitori, premiati con il “celebre” Pandino di cartapesta che il WWF consegna ai suoi partner e testimoni più attenti alle tematiche ambientali e la pubblicazione delle foto sulla rivista Panda digitale

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

Young Azzurra si prepara per gli impegni sportivi del 2021

Il team sarà impegnato nella Youth Foiling World Cup e nel circuito di regate della Persico 69F Cup

Itama, grandi emozioni

Contatto diretto con il mare, look mediterraneo e nuove motorizzazioni rafforzano il rinnovamento della gamma Itama

Antonini Navi: UP40 Crossover prende forma!

Procede spedita la costruzione della prima unità UP40 di Antonini Navi, i cui lavori sono iniziati on spec i primi di dicembre scorso. La sua versione Crossover si migliora con una soluzione open dell’area poppiera, assecondando le richieste del mercato.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci