venerdí, 23 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    altura    vela olimpica    tp52    press    optimist    fraglia vela riva    mascalzone latino    regate    rs feva    swan    52 super series    alcatel j/70    azzurra    suzuki    vela paralimpica    nautica   

FORMAZIONE

In corso l’esercitazione REP16-Atlantic, hub internazionale per la robotica marina d’avanguardia

in corso 8217 esercitazione rep16 atlantic hub internazionale per la robotica marina 8217 avanguardia
Roberto Imbastaro

Robot di superficie (Autonomous Surface Vessels - ASVs), sottomarini (Autonomous Underwater Vehicles - AUVs) e aerei (Unmanned Aerial Vehicles - UAVs), equipaggiati con diversi sensori vengono impiegati in questi giorni nella settima edizione dell’esercitazione REP16-Atlantic, condotta congiuntamente dalla Marina Portoghese, dal Centro NATO per la Ricerca Marittima e la Sperimentazione (CMRE) e dall’Università di Porto.

 

REP16-Atlantic (Recognized Environmental Picture Atlantic 2016) si svolge dal 5 al 31 luglio nell’Oceano Atlantico, al largo del Portogallo, a sud delle cittò di Sesimbra e Setubal. Ospita tra gli altri, anche partecipanti della Marina Belga, e di Oceanscan (Portogallo), nonché osservatori dal Naval Undersea Warfare Center (USA), dalla NASA (USA), e dal progetto europeo H2020 JPI Oceans.

Per la terza volta consecutiva, il futuro della robotica marina viene messo alla prova per misurarne capacità in ambito di contromisure mine, idrografia per missioni militari, ricerca e salvataggio, scenari di operazioni di polizia militare e apprezzamento della situazione ambientale in supporto a operazioni militari (Rapid Environmental Assessment). L’esercitazione include anche dimostrazioni operative di AUV SeaCon in combinazione con sottomarini portoghesi della classe “Tridente”.

 

Lo scopo di REP16-Atlantic è quello di misurare l’impatto che soluzioni robotiche multidominio possono avere per migliorare il modo in cui le Marine Militari operano. A tal fine, le sperimentazioni in corso coinvolgono diverse unità portoghesi (NRP Escorpião, NRP Pégaso, NRP Andrómeda, NRP D. Carlos I, e il sottomarino NRP Arpão), oltre alla nave oceanografica Alliance operata dalla Marina Militare Italiana.  

A bordo di quest’ultima, in particolare, gli scienziati del CMRE sperimentano strumenti di lotta antisommergibile con mezzi autonomi, misurando anche le performance di conformazioni a rete per la localizzazione dei veicoli e la navigazione. Lavoro di ricerca viene svolto anche in ambito di comunicazioni acustiche sottomarine: veicoli autonomi quali i Wave Glider sono utilizzati come porte di comunicazione tra network di robot sott’acqua e gli operatori, e le comunicazioni di rete sono svolte utilizzando JANUS, un protocollo per le comunicazioni digitali sottomarine, sviluppato dal CMRE, destinato a diventare standard NATO e attualmente promosso anche a livello industriale.

 

La collaborazione tra partner di REP16-Atlantic nella ricerca scientifica mira a migliorare l’interoperabilità e le comunicazioni sottomarine, nell’automazione e cooperazione tra robot subacquei, aerei e di superficie.  

 


REP16-Atlantic segna anche la prima campagna internazionale della nave oceanografica Alliance da quando la nave batte bandiera italiana.  

 

L’esercitazione REP16-Atlantic è stata presentata il 18 luglio a Lisbona, in Portogallo, alla presenza, tra gli altri, dell’Ammiraglio Matthew A. Zirkle (U.S. Navy), Deputy Chief of Staff Submarines – COMSUBNATO, di Ana Paula Vitorino, Ministro del Mare del Portogallo, Marcos Perestrello, Segretario di Stato alla Difesa portoghese, Generale Artur Neves Pina Monteiro, Capo di Stato Maggiore della Difesa. 

  

 

 

 


18/07/2016 19:51:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

Endlessgame si destreggia tra i buchi di vento e batte i diretti concorrenti

In una estenuante edizione della Regata della Giraglia, caratterizzata da pochissimo vento, il Red Devil Sailing Team interpreta al meglio la delicata situazione meteo e precede sul traguardo i grandi rivali della stagione, Mascalzone Latino e Kuka 3

Giraglia Rolex Cup 2017: il Tp52 Freccia Rossa vince l’edizione 65

Vadim Yakimenko, armatore di Freccia Rossa TP52, vincitore della Coppa Challenger della Giraglia Rolex Cup 2017 ha dichiarato: "Ci sono 5 eventi must della vela all'anno a livello internazionale e senza ombra di dubbio la Giraglia è uno di questi

I ragazzi di Simone Camba riportano a Cagliari Azuree

I ragazzi di NewSardiniaSail porteranno a Cagliari dalla Grecia Azuree, la barca a vela dell'associazione. Un'esperienza preziosa per i giovani in affido dal Dipartimento di Giustizia

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Record iscritti al Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

75 imbarcazioni nelle acque di Monfalcone per il tricolore

Ferri-Colledan quarti dopo il primo giorno della Baby Coppa America

Nella classifica provvisoria gli azzurrini sono alle spalle di Nuova Zelanda (a prua la figlia di Chris Dixon...), Svezia e Gran Bretagna. Per Francesco e Alvise un 3-5-5 di giornata

Tutto pronto per il XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al via la manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio

Giraglia Rolex Cup 2017: Line Honour per il Maxi Momo

Dopo un impegnativo match race con il public enemy Caol Ila – separato da meno di 10 minuti dopo 241 miglia a vista – le barche sono arrivate con il contagocce per tutta la giornata di oggi.

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci