sabato, 4 dicembre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    j24    campionati invernali    pirateria    optimist    cambusa    circoli velici    giancarlo pedote    vele d'epoca    vela olimpica    ilca 6    globe 5.80    mostre    transat jacques vabre    garda    dragoni    archeologia subacquea   

FORMAZIONE

A La Maddalena il progetto di formazione marinaresca "L'Aula sul Mare"

la maddalena il progetto di formazione marinaresca quot aula sul mare quot
Roberto Imbastaro

Il 25 marzo prenderà il largo, partendo dalla magnifica isola La Maddalena, la quinta edizione del progetto di formazione marinaresca e integrazione giovanile chiamato L’Aula sul Mare.

Dopo aver solcato i mari della Sicilia, del Lazio e della Toscana, la flotta dell’Aula sul Mare esplorerà l’Arcipelago di La Maddalena, cuore pulsante del Mediterraneo Occidentale. Grazie all’entusiasmo con cui siamo stati accolti dalla comunità maddalenina e dall’amministrazione comunale  che ci ha sostenuto nella complessa organizzazione di questo progetto, mettendo a disposizione le sue strutture  molti giovani studenti provenienti da tutta Italia, vivranno per sei giorni a bordo di imbarcazioni a vela d’altura. Tale esperienza metterà alla prova la loro capacità di adattamento e integrazione: a bordo di un’imbarcazione, ogni membro dell’equipaggio è una maglia fondamentale della catena di sopravvivenza; nessuno può essere abbandonato, isolato, mortificato, senza che questo metta a repentaglio la vita e il lavoro di tutti gli altri.

Durante i giorni a bordo, ogni ragazzo si rende rapidamente conto, facendone diretta e concreta esperienza, che lavorare insieme è più conveniente, che ogni essere umano è portatore di pregi e difetti e che è assai più produttivo cercare di tirare fuori le qualità dal proprio compagno piuttosto che evidenziarne le carenze. Il mare sgrossa la nostra vita da ciò che è superfluo per valorizzare quelle doti umane che hanno consentito a molti di raggiungere vette straordinarie e traguardi a prima vista inarrivabili.

Per sei giorni gli studenti dei nostri Istituti di Istruzione Superiore saranno sottoposti a un vero addestramento marinaresco che li porterà a scoprire i propri limiti e i propri punti di forza. Lavoro di gruppo, fatica, spazi ridotti e condivisione, saranno il pane quotidiano per questi ragazzi, oggi studenti, domani speranza di cambiamento.

A partire dal 25 marzo fino al 6 giugno e poi dal 9 al 28 settembre, più di seicento studenti si alterneranno nelle splendide acque del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena.

Ringraziamo l’Ente Parco, che con il suo patrocinio e la disponibilità dei suoi operatori, consentirà alla flotta dell’Aula sul Mare di esplorare una delle perle del Mediterraneo e conoscerne a fondo il delicato ecosistema; le nostre sette imbarcazioni a vela d’altura saranno uno strumento a disposizione del Parco per ripulire, monitorare e studiare il mare e la sua popolazione.

Gli scioperi e le manifestazioni degli studenti in tutto il mondo ce lo stanno dicendo a gran voce: è finito il tempo delle chiacchiere e delle vacue giustificazioni, ora bisogna agire concretamente e al più presto per salvaguardare il pianeta. Noi lo faremo sia in mare che a terra, eliminando dalla nostra cambusa plastica e prodotti chimici e bandendo gli sprechi. Valorizzeremo il territorio e la stagionalità dei suoi prodotti, useremo saponi biodegradabili e insegneremo il senso della misura al nostro equipaggio.

Se questi giovani scopriranno che è possibile vivere bene anche seguendo uno stile di vita ecologico e misurato, allora avremo aiutato un po’ tutto questo nostro mondo a migliorarsi, incominciando proprio dal suo mare.

È con questo spirito che partiamo alla volta di La Maddalena con L’Aula sul Mare 2019!

 


23/03/2019 11:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giornata dura al campionato invernale di Più Vela Per Tutti

Il vento da Sud, dapprima sui 10-15 nodi, è andato via via aumentando con raffiche fino a 30 nodi. Quattro delle 16 barche in acqua si sono trovate costrette per motivi tecnici a ritirarsi

Tesori sommersi: sono 200mila i relitti censiti sui fondali di tutto il mondo

Presentata a Paestum la ricerca “Cultura e Archeologia per un turismo sostenibile di qualità. Il caso del turismo archeologico subacqueo e sue implicazioni”. Oltre 202mila relitti nel mondo, di cui 1300 censiti nei fondali italiani

Globe 580 Transat, finalmente gli Alisei!

Tutti nudi ai Tropici e i tweet da bordo sono fantastici (DON MCINTYRE (AUSTRALIA): grande notte - dammi vento vado veloce - dammi blu vado felice - dammi caldo vado nudo - dammi trekka vado ad antigua felice marinaio nudo

Garda, un "Cimento" davvero invernale

Seconda giornata del “30° Cimento Invernale” della Fraglia Vela Desenzano con vento, onde e neve

Transat Jacques Vabre: un bel 6° posto tra gli Imoca per Pedote

L’arrivo di Giancarlo Pedote e Martin Le Pape, sesti alla 15ma Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre: i primi commenti e dichiarazioni (VIDEO)

Circolo Surf Torbole: 2021, un'annata da ricordare

Il resoconto 2021 del Circolo Surf Torbole tra riconoscimenti, podi e tanti eventi foil per il 2022

Pedote: un "Rally" amichevole tra Imoca 60 per tornare a Lorient

La linea di partenza, situata nel nord dell'isola, è stata aperta il 29 novembre e lo resterà per cinque giorni. Gli equipaggi iscritti, Apicil, Maitre CoQ, Macsf, Corum e Prysmian Group, potranno passarla quando vorranno nell’arco dei 5 giorni stabiliti

Dragoni: a Sanremo vince lo svedese Karl Gustaf Lohr

Bellissimo spettacolo alle Dragon Winter Series dello Yacht Club Sanremo, svolte nel week end del 26/28 Novembre

Genova, le vele d’epoca ospiti d’onore a Yacht & Garden 2022

Dal 20 al 22 maggio 2022 si svolgerà presso il Marina Genova, porto turistico di eccellenza, la 14esima edizione di Yacht & Garden, mostra-mercato di fiori e piante del giardino mediterraneo che coniuga due grandi passioni: il verde e il mare

Cambusa: la Millefoglie di bollito di Isa Mazzocchi

La ricetta del Bollito per le occasioni speciali di Isa Mazzocchi del ristorante La Palta, stella Michelin, recupera la tradizione in una filosofia che – come affermano i giudici della Guida – le permette di spaziare tra passato, presente e futuro

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci