lunedí, 6 dicembre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

sailing arabia    solitaire du figaro    meteo    regate    j24    campionati invernali    pirateria    optimist    cambusa    circoli velici    giancarlo pedote    vele d'epoca    vela olimpica    ilca 6    globe 5.80    mostre    transat jacques vabre    garda   

TEAM

Il Fast and Furio Sailing Team presenta la stagione agonistica del Maxi 100 Arca SGR

il fast and furio sailing team presenta la stagione agonistica del maxi 100 arca sgr
redazione

Il Fast and Furio Sailing Team guidato da Furio Benussi è pronto ad intraprendere l’imminente stagione agonistica dedicata alle flotte Maxi dove sarà presente con il 100 piedi “Arca SGR”.
 
Dopo un lungo inverno dedicato a molteplici lavori di upgrade e a poco più di un anno dal nuovo varo di questo scafo (che giaceva dismesso e completamente abbandonato in un piazzale sull’isola di Minorca) prosegue il percorso immaginato e fortemente voluto da Furio Benussi insieme a Arca SGR: essere tra i protagonisti del mondo Maxi Yachts in quella che rappresenta una delle sfide più difficili, affascinanti e complesse del panorama velico internazionale. Tutto ciò perseguendo i propri obiettivi con una chiara idea di economia circolare e valorizzazione delle risorse umane, tecniche ed economiche per essere competitivi al massimo livello. Una visione in cui è imprescindibile anche il totale rispetto per il mare e la necessità di difesa di questo ambiente, messaggio espresso al meglio da One Ocean Foundation di cui il team è ambasciatore in ogni momento della propria attività dentro e fuori le regate.
 
Nella serata dedicata alla presentazione delle sfide 2020 di Arca SGR presso lo Yacht Club Adriaco di Trieste, Furio Benussi ha svelato i numeri e i dati del calendario delle regate a cui Arca SGR sarà presente nei prossimi tre mesi attraverso nove eventi ufficiali e oltre ottanta giorni di navigazione tra competizioni, allenamenti e trasferimenti.
 
Una volta terminati gli ultimi test in acqua a Trieste, dove ha base Arca SGR, il 100 piedi raggiungerà a metà agosto Montecarlo e lo Yacht Club de Monaco dove il team sarà impegnato in una serie di allenamenti quali ultimo test di rifinitura prima della Maxi Rolex Cup di Porto Cervo (30 agosto – 4 settembre), competizione che segna il via di una stagione intensa e spettacolare tutta compressa in meno di due mesi.
 
Il 5 settembre Arca SGR sarà sulla starting line della prima edizione della regata offshore Porto Cervo – Montecarlo: in tutti questi primi appuntamenti di stagione il team conterà su una importante sinergia data dalla presenza nel ruolo di armatori di Guido Miani e del padre Adalberto, velisti il cui nome è iscritto in una serie infinita di successi in molteplici classi e regate internazionali. Per tutta la stagione 2020 Arca SGR correrà quindi con i guidoni dello Yacht Club Adriaco (sodalizio a cui appartiene Furio Benussi) e dello Yacht Club di Monaco (da sempre club di riferimento della famiglia Miani).
Dalle acque del Principato Arca SGR farà ritorno in Alto Adriatico per essere al via di una serie consecutiva di appuntamenti. Venerdì 25 settembre Arca SGR parteciperà al classicissimo appuntamento firmato Adriaco con la 59esima edizione della regata offshore Trieste – San Giovanni in Pelago – Trieste la cui line honours 2019 appartiene alla stessa Arca SGR e il cui record di percorrenza è detenuto dallo stesso Furio Benussi e fissato nell’edizione 2005.
 
Il lungo fine settimana successivo sarà dedicato alla Portopiccolo Maxi Race con le prove a bastone di venerdì 2 e sabato 3 ottobre, seguite domenica 4 dal Trofeo Bernetti, ultimo evento prima della Barcolana in programma domenica 11 in cui Furio Benussi proverà a conquistare il quinto successo della propria carriera dopo le vittorie assolute nel 2005, 2016, 2017 e 2018.
 
Ancora un appuntamento firmato Yacht Club Adriaco è quello fissato per venerdì 16 ottobre quando si disputerà la prima edizione della “Trieste Venice – two cities one sea regatta”, sfida riservata alla flotta Maxi sul percorso che collega due città che hanno nel proprio DNA il mare. L’evento organizzato in collaborazione con lo Yacht Club Venezia anticipa di poche ore il “grand prix” della Venice Hospitality Challenge (sabato 17 ottobre) dove Arca SGR sarà come sempre abbinata al Ca’ Sagredo Hotel.  Domenica 18 ottobre l’ottavo e ultimo impegno del calendario 2020 con la Veleziana.

Furio Benussi – “Siamo molto felici di essere riusciti a seguire e completare in cantiere, nella prima parte dell’anno, il programma di sviluppo della barca continuando il lungo percorso che insieme al nostro main partner Arca SGR abbiamo in mente e che è iniziato tre anni fa con il doppio successo in Barcolana nel 2017 e 2018. Dopo il primo incontro in quelle occasioni abbiamo realizzato che la mentalità vincente di Arca SGR, leader nel proprio settore degli investimenti, e la nostra esperienza di sailing team potevano essere un connubio perfetto da trasporre in una sfida sportiva con un approccio nuovo, differente e per certi aspetti non convenzionale. La stagione agonistica che ci aspetta sarà l’occasione per concretizzare ulteriormente questa unione da cui ci aspettiamo importanti risultati.  Per la prima parte della nostra stagione si è aggiunta al team anche la famiglia Miani la cui presenza a bordo e nel gruppo rappresenta un innesto di cui sono molto felice per la grande amicizia che da molti anni ci lega; sarà un grande piacere tornare a regatare ancora una volta insieme. Non da ultimo il mio sentimento di orgoglio per ciò che presentiamo oggi è legato agli uomini che compongono il team, ognuno dei quali ha dato e darà il massimo all’interno di un gruppo che considero speciale. Voglio ringraziare quindi lo shore team (guidato da Walter Jagodic e Marco Steffè) che fino ad oggi è stato il grande protagonista del lavoro lontano dai riflettori per preparare al meglio l’evoluzione tecnica di Arca SGR. La parola passa dunque ora all’equipaggio in mare e in regata dove per tutta la stagione l’afterguard sarà composto da Lorenzo Bressani e da mio fratello Gabriele per disegnare le migliori tattiche e strategie tra le boe, mentre al timone ci alterneremo Guido Miani negli appuntamenti tirrenici  e il sottoscritto nelle regate in Adriatico”.
 
Ugo Loser (Amministratore Delegato Arca Fondi SGR) – “Ringrazio il Fast and Furio Sailing Team per permetterci di sognare ancora una volta ad occhi aperti in una stagione che si preannuncia assolutamente entusiasmante. Il cuore pulsante di questo 100 piedi è rappresentato da una visione e una passione condivisa tra persone e professionisti che hanno dato e danno costantemente forza a un grande lavoro di squadra. Questo è l’approccio che contraddistingue tutta l’azione di Arca SGR nella propria attività di business, approccio che continua ad identificarci perfettamente con i valori, lo stile e l’etica del lavoro espressa dal Fast and Furio Sailing Team e dai velisti che lo compongono, i cui risultati negli anni parlano da soli.”
 
Guido Miani – “Ho accettato immediatamente l’invito da parte di Furio e Gabriele a far parte del bellissimo progetto che ruota attorno ad un 100 piedi da regata come Arca SGR: una sfida che porta con sè molti valori, primo fra tutti quello dell’amicizia che mi lega ai ragazzi del Fast and Furio Sailing Team. Sono convinto del potenziale e della qualità sotto ogni profilo di questa sfida e per me sarà fantastico essere al timone di questo meraviglioso purosangue da regata di 100 piedi nelle prime due regate di stagione”.

Piero Fornasaro de Manzini  (Presidente Yacht Club Adriaco) – “Oggi è un grande momento per il nostro Club e mi permetto di dire anche per la nostra città che riporta un gruppo di amici fraterni, prima ancora che grandi velisti, ad essere protagonisti di una serie di sfide    internazionali in cui c’è tantissimo di Trieste e della sua infinita passione per il mare e per la vela. Lo Yacht Club Adriaco è fiero di essere a bordo di Arca SGR e di condividere questo percorso con gli amici dello Yacht Club de Monaco”.

 


25/07/2020 20:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giornata dura al campionato invernale di Più Vela Per Tutti

Il vento da Sud, dapprima sui 10-15 nodi, è andato via via aumentando con raffiche fino a 30 nodi. Quattro delle 16 barche in acqua si sono trovate costrette per motivi tecnici a ritirarsi

Globe 580 Transat, finalmente gli Alisei!

Tutti nudi ai Tropici e i tweet da bordo sono fantastici (DON MCINTYRE (AUSTRALIA): grande notte - dammi vento vado veloce - dammi blu vado felice - dammi caldo vado nudo - dammi trekka vado ad antigua felice marinaio nudo

Circolo Surf Torbole: 2021, un'annata da ricordare

Il resoconto 2021 del Circolo Surf Torbole tra riconoscimenti, podi e tanti eventi foil per il 2022

Pedote: un "Rally" amichevole tra Imoca 60 per tornare a Lorient

La linea di partenza, situata nel nord dell'isola, è stata aperta il 29 novembre e lo resterà per cinque giorni. Gli equipaggi iscritti, Apicil, Maitre CoQ, Macsf, Corum e Prysmian Group, potranno passarla quando vorranno nell’arco dei 5 giorni stabiliti

Genova, le vele d’epoca ospiti d’onore a Yacht & Garden 2022

Dal 20 al 22 maggio 2022 si svolgerà presso il Marina Genova, porto turistico di eccellenza, la 14esima edizione di Yacht & Garden, mostra-mercato di fiori e piante del giardino mediterraneo che coniuga due grandi passioni: il verde e il mare

Lignano: termina sabato il 32° Campionato Autunnale della Laguna

Sabato a Lignano Sabbiadoro la conclusione del 32° Campionato Autunnale della Laguna e 8° del Diporto

Cambusa: la Millefoglie di bollito di Isa Mazzocchi

La ricetta del Bollito per le occasioni speciali di Isa Mazzocchi del ristorante La Palta, stella Michelin, recupera la tradizione in una filosofia che – come affermano i giudici della Guida – le permette di spaziare tra passato, presente e futuro

Al via in Oman il Campionato Mondiale ILCA 6 Radial 2021, tre le veliste italiane

Fra le veliste italiane presenti spicca la giovane Chiara Benini Floriani di Riva del Garda argento ai campionati europei Under 21 di giugno in Montenegro. Della spedizione tricolore fanno parte anche la Federica Cattarozzi e Matilda Talluri

Pirateria: gli armatori europei chiedono ulteriori azioni nel Golfo di Guinea

Gli armatori europei sono estremamente preoccupati per gli attacchi di pirateria nel Golfo di Guinea. L'ultimo incidente nel sud della Nigeria, che ha coinvolto una sospetta nave pirata e la fregata danese Esben Snare

Hauraki di Mauro e Giovanni Trevisan: un 2021 ricco di soddisfazioni X2

Nel 2021, dopo un paio di stagioni con questa barca veloce e competitiva, Mauro e Giovanni possono dirsi soddisfatti del percorso intrapreso, anche se c’è ancora molta strada da fare e nuove sfide da cogliere

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci