venerdí, 19 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    vele d'epoca    invernali    soldini    regate   

FORMAZIONE

Business school: la sfida è in mare aperto

business school la sfida 232 in mare aperto
redazione

In barca come in impresa. Con questo spirito 390 studenti MBA provenienti dalle 20 migliori business school del mondo si sfideranno dal 28 settembre al 1° di ottobre a Santa Margherita Ligure alla 14esima edizione della Rolex MBA’s Conference and Regatta, la manifestazione velica internazionale organizzata da SDA Bocconi School of Management e dallo Yacht Club Italiano in partnership con Rolex.

In barca come in impresa perché per essere competitivi e vincenti ci vogliono un leader, una squadra, una tattica e una strategia. Tutte condizioni che negli anni hanno portato solo 8 scuole a vincere la coppa sulle 30 che vi hanno partecipato complessivamente. Nel palmares infatti, oltre agli equipaggi di SDA Bocconi School of Management, ci sono quelli di IESE (Spagna), Warwick (Uk), Columbia e MIT (Usa), HEC (Francia), Sauder (Canada), EPFL (Svizzera).

«Le business school e i programmi MBA sono abituati alla competizione: la reputazione dei programmi didattici e delle scuole passa infatti anche attraverso le posizioni che si conquistano nei ranking internazionali e che vedono SDA Bocconi e il suo MBA nella top ten europea di Financial Times e Economist», sottolinea Beppe Soda, dean di SDA Bocconi School of Management. «Portare la competizione su un campo diverso come quello della Rolex MBA’s Conference and Regatta è un occasione anche per i nostri studenti di condividere e confrontarsi con colleghi che stanno vivendo la loro stessa esperienza formativa».

«In barca come in impresa perché per essere competitivi e vincenti ci vogliono un leader, una squadra, una tattica e una strategia». Conferma il Presidente dello Yacht Club Italiano Nicolò Reggio, «esattamente i principi, tratti dall'esperienza maturata sui campi di regata di tutto il mondo dai membri della Direzione Generale del Club, trasposti alle singole attività d'impresa, che governano la gestione dello Yacht Club Italiano».    

Dalla prima edizione nel 2004 circa 4mila studenti MBA di oltre 60 nazionalità dai 5 continenti hanno vissuto l’esperienza della regata che unisce spirito sportivo, occasione di networking e approfondimento culturale grazie alla conference che caratterizza il programma della manifestazione. 

A partire da questa edizione SDA Bocconi School of Management ha deciso di creare un filo rosso che unisca le Conferenze per più anni: si tratta di temi legati alla bellezza, all’arte, alla cultura e al suo patrimonio. Il titolo della Conference per il 2017 sarà “A Thing of Beauty is a Joy Forever: Building Credibility and Sustainability Through Culture” e sarà moderata da Maurizio Dallocchio. Interverranno Rachel Sanderson del Financial Times e Andrea Carandini, Presidente del FAI (Fondo Ambiente Italiano). In qualità di discussant è anche previsto l’intervento di Alexander Pereira, Sovrintendente e Direttore Artistico del Teatro alla Scala.”  

Le giornate clou dell’evento sportivo saranno venerdì 29 e sabato 30 settembre,  quando in acqua si sfideranno 50 imbarcazioni divise in tre classi: Open (10 monotipi J70), Offshore (9 imbarcazioni first 36.7) e Cruising per le restanti 31 imbarcazioni. Per ogni classe verranno premiati 3 equipaggi mentre il Trofeo Challenge MBA’s Cup verrà assegnato ex equo ai primi due equipaggi delle classi Open e Offshore.

 

 

Tutti i numeri della Rolex MBA’s Conference and Regatta 2017

14 edizioni

20 scuole

50 imbarcazioni

60 nazionalità

390 studenti MBA partecipanti

 

Le scuole partecipanti all’edizione 2017

SDA Bocconi School of Management 

(Italia)

Chicago Booth School of Business (Stati Uniti)

Columbia Business School (Stati Uniti)

Goethe Business School (Germania)

Harvard Business School (Stati Uniti)

HEC (Francia)

HKUST Business School (Hong Kong) 

IE Business School (Spagna)

IESE Business School (Spagna)

IMD Business School (Svizzera) 

INSEAD (Francia e Singapore)

WHU – Otto Beisheim School of Management(Germany)

London Business School (Gran Bretagna) 

Manchester Business School (Gran Bretagna)

MIT Sloan School of Management (Stati Uniti)

Rotterdam School of Management (Olanda)

Sauder School of Business (Canada)

Tuck School of Business (Stati Uniti)

Wharton University of Pennsylvania (Stati Uniti)

Cambridge Judge Business School (Regno Unito)


25/09/2017 20:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Olimpiadi Giovanili: Argento per Nicolò Renna

L'atleta del Circolo Surf Torbole ha conquistato l'argento nella classe techno 293 plus maschile

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci