venerdí, 4 dicembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    giancarlo pedote    cantieristica    aziende    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri   

ASSOCIAZIONI

Associazione Vela Lago di Ledro: un po' di storia

L' Associazione Vela Lago di Ledro è stata costituita il 17 luglio del 1963 su iniziativa di alcuni appassionati velisti del Lago di Ledro con l' intento di promuovere la navigazione a vela, a motore e tutti gli sport ad essa inerenti. Con la proibizione da parte della Provincia Autonoma di Trento della navigazione su tutti i laghi del Trentino con motori superiori 4.5 cv l' attività dell' Associazione si è concentrata soprattutto sullo sviluppo della vela. Il 27 giugno 2006 è stata inaugurata la nuova sede dotata di tutta l'attrezzatura necessaria alla navigazione diportistica.
L'attività sportiva sul Lago di Ledro risale agli anni ‘20, quando i militari di stanza nella zona sollecitarono gli abitanti locali a scoprire i piaceri della vela, subito apprezzati con la nascita di amichevoli “regate d’agosto” e dalla prima gara ufficiale tenutasi nel 1927. Alla fine degli anni '50 si inizia ad organizzare "regata di agosto del Lago di Ledro". Questa è la prima regata ufficialmente riconosciuta che dal 1965 diventa "Trofeo Palazzolo" ed era aperta alle classi Snipe, FIN e FD. Giunto alla sua 32° edizione, il trofeo riservato alla sola classe Snipe ha richiamato sempre numerosi appassionati. Da quattro anni il Trofeo Cassa Rurale di Ledro ha sostituito il precedente Trofeo Palazzolo ottenendo grande successo ed affiancandosi al 2008 al trofeo Mare Lago in collaborazione con il Circolo Vela Chioggia.
La "Due giorni Ledro" , giunta alla 14’ edizione è una regata a squadre Optimist su invito e vede ogni anno la presenza delle migliori squadre juniores provenienti da tutta l' Italia, dalla Croazia, Slovenia, Grecia e abbiamo avuto anche la partecipazione di due squadre di Hong Kong.
E stato organizzato nel 2000 il Campionato mondiale ISAF J22 Femminile Match Race e da allora ogni anno il Trentino Women Match Race Grado1' è diventato una piacevole consuetudine per le migliori veliste mondiali. Nel 2002 è stata organizzata per la prima volta la Grand Optical European Champions Cup, finale della coppa dei Campioni Europea a squadre Optimist. Dal 2007 nell'ambito della International Sailing Weeks il Carpisa Cup European Champions Cup e Yamamay thophy sono riunite in un' unica grande manifestazione velica. Dal 2008 e per tre anni è stata assegnata al nostro circolo IODA European Championship Team Race, finale del Campionato europeo a squadre. Questa regata è un importante riconoscimento a tutta l'attività dell'AVLL.
Durante la stagione estiva si organizzano regate di circolo sempre molto allegre e partecipate all'interno del Campionato VelaLedro Cup.
Alle regate si è affiancata con gli anni la scuola vela, l' unica sul Lago di Ledro, rivolta ai principianti e a chi vuol perfezionare la propria tecnica. Viene anche proposto ogni anno alle classi dell'Istituto comprensivo di Ledro il progetto VelaScuola al fine di far conoscere ai ragazzi della Valle il piacere della vela durante le ore curricolari di insegnamento.
Da alcuni anni la squadra agonistica del circolo gareggia nel Campionato zonale snipe , partecipa al trofeo Gardasnipe ed alle regate nazionali nonché al campionato Italiano Snipe con ottimi risultati. A questa si sono affiancate da tempo due squadre di Match race che hanno raggiunto brillanti risultati in campo internazionale.


27/06/2012 12:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: falla a bordo per Escoffier, Jean Le Cam tenta di raggiungerlo

Kevin Escoffier, che si trovava al terzo posto nel Vendée Globe posizionato a circa 550 miglia nautiche a sud di Città del Capo, ha attivato il suo segnale di soccorso

FLASH - Jean Le Cam ha avvistato Escoffier e procede al recupero

La Direzione di corsa del Vendée Globe ha dirottato sul punto del Distress di Kevin Escoffier anche Boris Herrmann, Yannick Bestaven e Sébastien Simon

Vendée Globe: Pedote supera Sam Davies ed è 10°

Pedote:"Voglio solo continuare a cercare di fare le cose bene, preservare i materiali, cosa molto importante perché la barca è la mia sicurezza e la mia sorgente di velocità"

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Vendée Globe: problemi (risolti) per Giancarlo Pedote

La cima “furling line” che tiene il Code 0 ancorato alla barca si è rotta, la vela ha iniziato a sbattere ed era impossibile chiuderla

Vendée Globe: per Pedote nel mirino c'è Buona Speranza

Dopo tre settimane di regate e quasi il 25% delle 21.638 miglia previste dal Vendée Globe sulla scia, Giancarlo Pedote vede la longitudine di Buona Speranza incombere all'orizzonte

Vendée Globe: Yes HE Cam! Solo Jean poteva salvare Kevin

Non poteva cadere in mani migliori. Lo ha detto lo stesso Jean: « Il est tombé dans la bonne maison ! ». Yes we Cam…. ma solo lui poteva! Disegno della bravissima Manu Guiavarch per Jean Le Cam

Ecco la prima Italia Yachts 14.98 Bellissima

E' una vera easy sailing con molti accorgimenti utili per la navigazione da soli o in equipaggio ridotto: tra queste le 8 manovre rinviate in pozzetto permettono di regolare al meglio le vele e navigare sempre in tranquillità

Vendée Globe, Charlie Dalin:"Cerco il pedale del freno"

Ancora non confermato il passaggio di Kevin Escoffier su una fregata della marina francese, la Nivose, che potrebbe incontrare Yes We Cam vicino alla Crozet o alla Kerguelens

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci