giovedí, 16 settembre 2021

MELGES 20

Argentario, Melges World League: Di Maio vince tra i Melges 14, Brontolo nei Melges 20

argentario melges world league di maio vince tra melges 14 brontolo nei melges
redazione

Cala il sipario sull’Argentario Rally, seconda frazione del circuito internazionale di regate Melges World League, che nel corso del weekend ha richiamato sul campo di regata di Cala Galera oltre quaranta equipaggi in rappresentanza di undici nazioni.


Una serie completa di otto regate aveva permesso di determinare ieri, come da programma, il vincitore nella flotta Melges 32, rispondente al nome di Tavatuy. 


Con condizioni di vento leggero, anche le flotte Melges 20 e Melges 14 sono riuscite a completare serie di otto e sei regate rispettivamente, il massimo previsto dal bando di regata, grazie all’eccellente organizzazione in acqua coordinata dai PRO Maria Torrijo e Gabriella Gabrielli, supportate da Melges Europe, Circolo Nautico e della Vela Argentario e Marina di Cala Galera.


La battaglia è stata aperta fino all’ultimo nella flotta Melges 20, dove ad affermarsi come leader è stato Brontolo di Filippo Pacinotti. L’equipaggio dei campioni iridati in carica, al debutto stagionale nelle Melges World League, ha fatto della costanza il suo punto di forza nell’ultima giornata di regate e, con risultati parziali di 4-2-1, è riuscito a lasciarsi alle spalle Fremito d’Arja di Dario Levi, che conquista la medaglia d’argento a pari punti con i vincitori ma con peggiori risultati parziali. Medaglia di bronzo per un estremamente consistente Matteo Marenghi Vaselli con la sua Raya. A completare la top-five sono gli equipaggi russi di Russian Bogatyrs e Hubex.


Nella flotta Corinthian, riservata ai non professionisti, la vittoria va a Neodent di Marco Giannini, ottavo overall, seguito da B.Lex di Benedetta Iovane e Mojito della giovanissima timoniera Elena Rixner.  


Tra i Melges 14, il leader ha risposto sin dal primo giorno al nome di Davide Di Maio che, nonostante un livello della flotta molto omogeneo e regate aperte e competitive, è riuscito a mantenere il controllo del ranking anche nella seconda giornata, mettendo il sigillo alla seconda frazione delle Melges 14 World League 2021. Secondo posto per Alessio Muciaccia, tra i velisti più esperti della Classe Melges 14, mentre la medaglia di bronzo è andata a Gustavo Vianna, portacolori del Brasile. 


Le flotte Melges si preparano a far rotta ora verso il Lago di Garda, dove la Fraglia Vela Malcesine ospiterà, dal 22 al 25 luglio, la terza frazione delle Melges World League 2021


20/06/2021 17:36:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

San Vincenzo: 5a edizione del Sotto Gamba Game

Pronto al via il Sotto Gamba Game 2021: dal 17 al 19 settembre sport di mare di terra a Riva degli Etruschi

Porto Cervo: terzo giorno di regata per la 31^ Maxi Yacht Rolex Cup

Classifica provvisoria invariata con Velsheda, Highland Fling XI, Cannonball, Capricorno e Lyra al comando nelle rispettive Divisioni

Vela, Star: Diego Negri centra il titolo mondiale a Kiel (GER)

Il velista dianese Diego Negri (ITA) insieme il prodiere Frithjof Kleen (GER) compie oggi una delle più importanti imprese di una trentennale carriera nelle classi olimpiche, conquistando il suo primo titolo di campione del mondo nella classe Star

Palma di Maiorca: dal 14/9 lo Swan Nations Trophy

Sale la “febbre” Swan in vista dell’attesissimo Swan Nations Trophy di Palma di Maiorca

Cannes: presentato il nuovo Fiart P54

P54, il nuovo yacht Fiart è stato svelato in anteprima mondiale oggi nel corso della Conferenza Stampa allo Yachting Festival di Cannes

RS Aero: Maria Vittoria Arseni e Filippo Vincis sono i nuovi campioni italiani

Oggi la proclamazione al Tognazzi Marine Village di Ostia al termine di tre giorni di regate e dieci splendide prove

Solitaire du Figaro: Pierre Quiroga vince anche la 3a tappa

Alla fine di una tappa complicata di 624 miglia, tra Fécamp e Morlaix Bay, lungo la costa inglese, lo Skipper di Macif 2019, Pierre Quiroga, ha vinto davanti ad Alexis Loison (Région Normandie) e Alan Roberts (Seacat Services)

Dopo 79 giorni a piedi e in bicicletta arriva oggi a Roma la staffetta europea della Via Francigena

Cinque Paesi, 16 regioni e 657 Comuni compongono i 3.200 km totali dello straordinario cammino “Via Francigena - Road to Rome” che oggi 10 settembre raggiunge la Città Eterna

Rimini: partita la Rigasa

Venerdì 10 settembre alle ore 17.00 gli equipaggi iscritti alla Rigasa hanno fatto rotta verso il largo per coprire le 170 miglia del percorso, no stop, tra i way point della Gagliola prima e del Sansego poi, con rientro a Rimini

RS Aero, in acqua sul litorale romano per contendersi il titolo italiano

Quaranta equipaggi al via con tanti atleti stranieri provenienti da Russia, Francia, Irlanda e Gran Bretagna

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci