giovedí, 22 febbraio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

manifestazioni    rorc caribbean 600    star    arkea ultim challenge    cambusa    fiv    press    ambiente    altura    ilca    campionati invernali    global solo challenge   

FIART

Fiart, Salone di Genova: in anteprima italiana i Seawalker 35 e 39 e il P54

fiart salone di genova in anteprima italiana seawalker 35 39 il p54
redazione

Dal 16 al 21 Settembre Fiart sarà tra i protagonisti del 61° Salone Nautico di Genova per presentare ufficialmente al mercato italiano le novità 2021.


61 edizioni del Salone più grande del Mediterraneo e 61 partecipazioni per Fiart, che debuttò nel 1960 con Conchita, la prima barca in vetroresina prodotta in Europa e che da allora non ha mai smesso di dare voce alla passione nautica più autentica.

Imbarcazioni e progetti presenti e futuri saranno introdotti dal management Fiart nel corso del Press Cocktail, Venerdì 17 Settembre alle ore 17.00, presso lo stand YE91 in banchina E.

In passerella a Genova ci saranno i modelli della gamma Seawalker, disponibili per visite e prove in mare, tre eccellenze dedicate agli amanti degli scafi walkaround.
Seawalker 35, natante con lunghezza di 9,99 mt (11,52 metri fuori tutto), sarà presentato in anteprima assoluta per il mercato italiano.

Velocità, energia e divertimento sono gli ingredienti di questa nuova imbarcazione che può ospitare fino a 10 persone, pensata per essere un’irresistibile compagna di avventure, sia nella sua versione fuoribordo che entrobordo.
Seawalker 39 varato a Luglio 2021, con una lunghezza fuori tutto di 12,60 mt è uno scafo pensato per chi ama vivere all’aperto, un perfetto day cruiser, un’ottima soluzione per una mini crociera con la famiglia o anche un tender per yacht di lusso con allestimenti flessibili che lo rendono comodo, confortevole, veloce, con quel tocco di sportività ed eleganza senza tempo in linea con i dettami estetici e funzionali propri dei Seawalker.

A completare la gamma ci sarà anche Seawalker 43, che ha debuttato allo scorso Salone e sta ottenendo un grande successo.
Lungo 13,84 m per 3,99 di larghezza, è estremamente generoso anche negli spazi sottocoperta caratterizzati da una cabina di poppa con un’altezza di 1.80 m, che si aggiunge alla zona prodiera dedicata all’armatore con un’altezza di oltre 2.00 m ed un letto matrimoniale.

Tra le caratteristiche comuni a tutta la gamma, un ampio bagno con box doccia separato e diversi mobili a murata, che ottimizzano gli spazi interni.

Per la prima volta a Genova sarà inoltre presentato al pubblico italiano il P54, il nuovo yacht Fiart nato dalla collaborazione con il celebre architetto e designer Stefano Pastrovich, che ha firmato un’imbarcazione destinata a rivoluzionare il suo segmento grazie ad una linea incredibilmente innovativa combinata con l’uso sapiente degli spazi interni ed esterni.

P54 è un progetto caratterizzato dall’estrema cura del dettaglio e dall’ampia scelta di materiali che consentono di creare ambienti sofisticati, con scelte estetiche che combinano bellezza, volumi ed una originale visione dello stare a bordo, che pone l’armatore al centro della scena.
Le soluzioni e le finiture adottate per P54, mutuate dai superyacht, garantiranno una vivibilità e flessibilità negli allestimenti finora impensabile nelle barche di serie.

Il nuovo yacht sarà disponibile con consegna a partire dalla stagione 2022, sia nella versione con due cabine armatoriali e tre bagni che in quella con tre cabine ed ugual numero di servizi.

La fiera di Genova sarà inoltre l’occasione per meglio scoprire il progetto di formazione Fiart Academy, una fondazione senza scopo di lucro intitolata a Ruggiero di Luggo, fondatore del cantiere e padre della nautica italiana, che aprirà i battenti in autunno.
La Academy avrà l’obiettivo di reclutare giovani talenti, nel territorio ma non solo, da formare gratuitamente ed inserire nel mondo del lavoro.

La possibilità di frequentare una scuola inserita all’interno dello stesso cantiere, in cui sono presenti tutti i processi produttivi legati alla progettazione e costruzione di yacht, darà agli allievi una panoramica molto completa del mondo nautico.
Presso la sede di Baia, ad esempio, saranno anche istituiti corsi per formare nuovi skipper, tramite il conseguimento della patente nautica. Gli allievi, in aggiunta alla preparazione tecnica, avranno la possibilità di testare sul campo le proprie abilità tramite sessioni dedicate on board degli stessi yacht Fiart.

 


13/09/2021 08:27:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Arkea Ultim Challenge: Banque Populaire arrivata a Rio con due timoni rotti

Armel Le Cléach ha raccontato dell'impatto con un tronco per il timone di destra del suo Ultim, e poi di un cedimento del timone centrale, cosa che ha reso impossibile continuare a navigare

Arkea Ultim Challenge: danni al timone di Banque Populaire

Secondo il team "sono in corso diverse opzioni per diagnosticare i danni e valutare come affrontare il resto della gara". Le Cléac'h sta dirigendosi verso un porto brasiliano

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h riparte da Rio

Dopo poco più di 48 ore di sosta Armel Le Cléac'h e Banque Populaire XI sono tornati in pista. Hanno lasciato Rio poco dopo le 16:30 UTC e ha ripreso la gara in 3a posizione. Gli skipper parlano del grande rumore a bordo (come in una discoteca)

Arkea Ultim Challenge: due forti perturbazioni preoccupano Charles Caudrelier

Charles Caudrelier (Edmond de Rothschild): "Non sacrificherò il lavoro del team solo per impazienza. Stiamo parlando di 8 metri, 8,50 metri di mare con un vento previsto da 35-40 nodi, il che significa piuttosto 45-50 nodi e 70 in raffiche"

Trieste incontra Sir Robin Knox-Johnston

Sir Robin Knox-Johnston, uno dei velisti oceanici più amati e conosciuti al mondo, arriva a Trieste con i suoi incredibili racconti di mare

La FIV indica quattro equipaggi per Parigi 2024

Sono Lorenzo Brando Chiavarini (ILCA 7), Marta Maggetti (iQFOIL F), Nicolò Renna (iQFOIL M), CAterina Banti e Ruggero Tita (Nacra 17). Le scelte FIV verranno ora sottoposte al Comitato Olimpico Nazionale Italiano per l’approvazione finale

Lavagna: tutti i vincitori del 48° Invernale del Tigullio

Diciassette prove, tre mesi e sei week end di confronti in acqua, trentadue imbarcazioni iscritte per il 48° Campionato Invernale Golfo del Tigullio

2024 ILCA senior European Championships: primo giorno di prove solo per ILCA 6

Primo giorno di prove per gli ILCA senior European Championships 2024 di Atene in Grecia. Il vento non è stato clemente e ha costretto ad annullare due prove per gli ILCA 7 mentre le ragazze sugli ILCA 6 sono riuscite a disputare almeno una prova

S&You e Wanderfun vincono l’Autunno Inverno Salodiano 2023-2024

Concluso il Campionato invernale Protagonist della Canottieri Garda, per la prima volta in gara anche la classe Fun

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci