sabato, 13 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ilca 4    optimist    ocean globe race    barcolana    regate    cambusa    scuola    normative    iqfoil    ambiente    circoli velici    mini 6.50    niji 40    fincantieri    este 24   

SYDNEY HOBART

Chiusura di stagione con la Rolex Sydney Hobart Yacht Race

chiusura di stagione con la rolex sydney hobart yacht race
redazione

Da quasi 80 anni, il calendario velico internazionale si conclude in modo spettacolare con una delle gare più leggendarie di questo sport. La Rolex Sydney Hobart Yacht Race ha acquisito una reputazione che ha superato i confini tradizionali dello yachting. La regata e il suo organizzatore, il Cruising Yacht Club of Australia (CYCA), sono sostenuti da Rolex sin dal 2002 e rappresentano le pietre miliari del rapporto di lunga data del marchio con questo sport. Esiste un'affinità naturale tra Rolex e le regate epiche come la Rolex Sydney Hobart Yacht Race, in cui per tracciare una rotta di successo sono necessari un impegno incrollabile, una grande esperienza e un'ottima intuizione. La regata, uno dei più difficili test di abilità velica, si affianca all'altrettanto celebre Rolex Fastnet Race come pilastro della partnership privilegiata di Rolex con il mondo dello yachting.

 

Tom Slingsby, Testimonial Rolex, atleta decorato e uno dei migliori velisti australiani, è nella posizione ideale per offrire una prospettiva sul fascino della "grande regata del sud". Il sei volte partecipante e vincitore della Line Honours nel 2016 dice: "Nella vela d'altura, tutti vogliono poter dire di aver partecipato alla Rolex Sydney Hobart Yacht Race. È una delle grandi sfide che attrae velisti da tutto il mondo. Sia che si cerchi di vincere o semplicemente di completare il percorso, siamo tutti attratti dalla passione per il mare e dall'enormità dell'impresa."

La regata di quest'anno inizierà, come sempre, il 26 dicembre e si prevede che accoglierà una flotta altamente competitiva di oltre 110 yacht, tra cui diversi partecipanti internazionali. Gli equipaggi cercheranno di emulare i risultati ottenuti da circa 60.000 velisti e 7.500 imbarcazioni che hanno accettato la sfida sin dalla creazione dell'evento nel 1945.

 

Oltre ad avere un posto di rilievo nel calendario sportivo mondiale, la Rolex Sydney Hobart Yacht Race è nota per attirare centinaia di migliaia di spettatori che assistono alla partenza della regata dalla riva o in acqua, oltre a quelli che seguono le trasmissioni in diretta. Questo momento mozzafiato sulla baia di Sydney è uno spettacolo imperdibile in tutta l'Australia e per gli appassionati di tutto il mondo.

 

Per gli yacht in prima linea che competono per la vittoria in tempo reale e per l'acclamazione del pubblico che accoglie il primo classificato, il percorso richiede in genere due giorni per essere completato. Nel corso dei decenni, gli armatori dei monoscafi più veloci del mondo si sono posti come obiettivo il successo alla Rolex Sydney Hobart Yacht Race. Per prevalere di fronte a un'opposizione agguerrita e altrettanto determinata è necessaria una concentrazione ferrea. Il record della regata, stabilito nel 2017, è di 33 ore, 15 minuti e 24 secondi.

 

Arthur Lane, Commodoro del CYCA, riflette su cosa significhi partecipare alla regata:

"Il denominatore comune della Rolex Sydney Hobart Yacht Race è il profondo entusiasmo per lo sport della vela e la volontà di mettersi alla prova contro i propri compagni e gli elementi. La regata ha un fascino duraturo e continua a ispirare le nuove generazioni. Lo stretto supporto di Rolex negli ultimi 21 anni è stato un fattore importante per la sua continua evoluzione."

Anche Tom Slingsby apprezza la portata dell'evento:

"Ho molto rispetto per tutti coloro che regatano in mare aperto. È dura quando si incontra il maltempo e ci si trova a risalire il vento con 30 nodi di brezza e grandi onde, giorno dopo giorno, soprattutto su una barca più piccola. È davvero dura, sia mentalmente che fisicamente, e per me queste grandi regate oceaniche sono l'ultima sfida nel mondo dello yachting". 

 

 


21/11/2023 18:06:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Palermo: conclusa la decima edizione della regata "Una Vela Senza Esclusi"

Si è conclusa oggi, Domenica 7 Aprile, la decima edizione della regata velica Una Vela Senza Esclusi, tappa del Campionato Regionale Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo

Caorle: terminata una combattutissima "Ottanta"

Oryx Line Honour X2, Irina Xtutti. In ORC vittoria assoluta di Demon-X X2 e Farraway Xtutti

Ocean Globe Race: Translated 9 si ritira

Si sono riaperte le crepe nello scafo riparate a seguito di un urto con un oggetto sommerso e la barca si dirige verso il Portogallo pronta, se necessario, all'abbandono della nave

Circuito Nazionale Este24, il primo acuto è di Milù4 di Andrea Pietrolucci

Dopo una serie di weekend impegnativi dal punto di vista meteorologico, la flotta degli Este24 si è ritrovata a Santa Marinella per la nuova stagione, come sempre ricca di eventi e di novità

Niji40: partono in testa Alberto Riva e Andrea Fornaro

I due italiani sono ai primi due posti, con Acrobatica di Alberto Riva che precede di poco Influence 2 di Andrea Fornaro

Niji 40 finita per Matteo Sericano

Infortunio a bordo, Sericano e Tyrolit si ritirano dalla Niji 40 e puntano alle prossime regate. Matteo Sericano e Luca Rosetti hanno condotto la barca in porto a Gijon per consentire le cure a Giovanni Licursi che è stato trasferito in Ospedale

A Palma è l'Italia la "Princesa"

Vola la vela italiana a Palma di Maiorca con due ori e due argenti conquistati nel Trofeo Princesa Sofia

Garda: gran finale dell’OpenSkiff Eurochallenge #1e della regata Internazionale RS Aero

Nell'OpenSkiff under 15 la spunta il francese Ganivet, secondo Gianluca Pilia; il polacco Staron ha la meglio negli under 17. Francesca Ramazzotti, Elias Nonnis e Nick Craig sul gradino più alto del podio assoluto RS Aero 5, 6 e 7

Adriatica torna in Mediterraneo con un "occhio" all'ambiente

Adriatica, l’iconica barca rossa che ha dato vita a “Velisti per Caso”, di Patrizio Roversi e Syusy Blady, torna a navigare nel Mediterraneo e lo fa con “Le Vele del Panda”, progetto di WWF e Sailsquare, per la tutela e salvaguardia della fauna marina

Open Skiff Eurochallenge - RS Aero: primi due giorni favolosi con bel vento e sole

Prime posizioni internazionali con Italia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Polonia, Irlanda leader nelle varie classi e categorie

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci