giovedí, 18 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    kite    ambiente    melges 24    porti    vele d'epoca    melges 32    circoli velici    invernali    soldini    regate    vela olimpica    barcolana    melges 20   

LEGA ITALIANA VELA

Sailing Champions League: nel 2018 al via in Europa i format giovanile e femminile

sailing champions league nel 2018 al via in europa format giovanile femminile
redazione

Meno di quattro anni fa, la SAILING Champions League era poco più di un'idea, ma da allora il format della competizione tra Club ha riscosso sempre maggiore successo. A fine anno, l'International Sailing League Association (ISLA) si è riunita a Parigi, dove i rappresentanti di 12 dei 17 Paesi membri si sono riuniti per confrontarsi e pianificare nuove strategie, al fine di coinvolgere nuove leghe nella prossima stagione. Ruolo centrale quello della LEGA ITALIANA VELA, una delle leghe europee con il maggior numero di Club affiliati.
Nel 2017, gli eventi della Sailing League si sono svolti in 17 nazioni; per il 2018 l'obiettivo è quello di arrivare a 20. Il Presidente dell'ISLA, Peter Wolsing, ha espresso la volontà di espandere il format e creare una serie di nuovi format per attirare i giovani e aumentare la partecipazione femminile. "Come organizzazione a capo delle nazioni della Sailing League, è nostro compito promuovere lo scambio e l'esperienza della vela tra Paesi e sviluppare nuovi format innovativi insieme alla SAILING Champions League: la Youth SAILING Champions League e la Woman SAILING Champions League sono, in questo senso, un altro passo in avanti per rendere il campionato più attraente agli occhi degli sponsor e a un gruppo più ampio di velisti” ha dichiarato Wolsing annunciando l’avvio di due nuovi e importanti progetti, nei quali l’Italia ha già avviato la sperimentazione.
“L’incontro ISLA di Parigi - ha dichiarato il Presidente della Lega Italiana Vela, Roberto Emanuele de Felice, nel suo ruolo di Vicepresidente ISLA - ci ha permesso di focalizzare su obiettivi e trend di sviluppo del movimento in Europa. L’Italia ha anticipato la sperimentazione del format in eventi dedicati a Under 19, con un ottimo risultato e feedback, sviluppando utili informazioni per la crescita a livello europeo”.
Il fondatore della SAILING Champions League, Oliver Schwall, ha commentato: "La SAILING Champions League e il campionato internazionale hanno dimostrato di essere un'eccellente innovazione nel mondo della vela. Nell'ultimo anno, 17 nazioni e 300 Club nautici hanno aderito al format e riscosso un grande successo nei rispettivi paesi. Il prossimo passo per assicurare il futuro della Sailing League consiste nella standardizzazione del format, nell'unificazione della regole, e nelle linee guida per l'ottimizzazione della logistica".
Uno di questi esempi di standardizzazione è lo sviluppo di un “Call Book” per la gestione delle regate e gli arbitri, da creare in collaborazione con la World Sailing.
Allo stesso tempo, l'ISLA riconosce che le diverse nazioni hanno diverse culture di navigazione e ciò che funziona per un Paese potrebbe dover essere adattato per un altro. Non tutti i paesi si muovono alla stessa velocità, ma è chiaro che il concetto della Lega ha catturato l'attenzione dei velisti e dei circoli velici di tutto il mondo. Oliver Schwall ha infine concluso: "Questo movimento ha il potenziale per creare una trasformazione duratura nel nostro sport".

L'ISLA - KEY FACTS

17 Paesi nel 2017
4 Paesi hanno Leghe con più di 36 Club iscritti, tra cui l’Italia
300 i Club presenti nelle Leghe, con almeno 10 persone per Club coinvolte nel progetto
Tutte le nazioni ISLA sono molto attive sui social media


23/01/2018 19:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Barcolana, se non sono 2000 non ci si diverte

Superata la soglia dei 2000 iscritti. Spirit of Portopiccolo riconsegna la Coppa, ma è pronto a riprendersela.

Barcolana 50: prima regata per il Team MSC

Con MSC Team parte da Trieste l’esperienza velica della compagnia di navigazione con la barca classe Psaros33. In partnership con Marevivo, l’organizzazione dedicata alla conservazione marina, MSC promuoverà la passione e il rispetto per il mare

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Olimpiadi Giovanili: buone notizie dalla vela azzurra

Sofia Tomasoni sale al 2° posto nei Kiteboard femminili, Nicolò Renna sempre 2° nei T293 maschili e Giorgia Speciale consolida il 1° posto nei T293 femminili

Olimpiadi Giovanili: Argento per Nicolò Renna

L'atleta del Circolo Surf Torbole ha conquistato l'argento nella classe techno 293 plus maschile

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci