sabato, 10 dicembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gaetano mura    altura    marina di varazze    52 super series    press    alinghi    vela oceanica    guardia costiera    suzuki    regate    campionati invernali    windsurf    yacht club sanremo    laser    nautica   

RS:X

Rio 2016, RS:X: Flavia Tartaglini passa al comando dopo 6 prove

rio 2016 rs flavia tartaglini passa al comando dopo prove
Roberto Imbastaro

Flavia Tartaglini continua a correre e si aggiudica due delle tre prove odierne e balza in testa alla classifica provvisoria della classe RS:X dopo sei regate. Fra gli uomini, invece, Mattia Camboni scivola fino al 16esimo posto. Non benissimo nemmeno Francesco Marrai nei Laser, che occupa il 13° posto dopo le prime 4 regate, e Silvia Zennaro nei Laser Radial (21ma). Buon debutto nei Finn di Giorgio Poggi che è settimo nella sua categoria. 

------------

il comunicato ufficiale FIV 

Seconda giornata di vela all’insegna dell’azzurro a Rio De Janeiro, dove da ieri si stanno disputando le regate della XXXI edizione dei Giochi Olimpici. Grande protagonista di giornata è Flavia Tartaglini, la rappresentante dell’Italia Team nella Tavola Femminile RS:X che oggi, in condizioni di vento medio-leggero, in calo nel corso del pomeriggio, ha ottenuto ben due vittorie (e un quarto posto) nelle tre prove disputate sul campo di regata Escola Naval, una prestazione superba per la 31enne romana che nell’arco delle sei prove disputate finora dalle tavole (tre ieri e tre oggi) ha ottenuto ben tre successi parziali. Al termine della giornata, la Tartaglini occupa la prima posizione della classifica, seguita a un solo punto dalla francese Picon e a sei dalla russa Elfutina. “Ho iniziato bene, ma prendo questi Giochi giorno per giorno e prova per prova: manca ancora parecchio alla fine, ma almeno per questa sera sono davvero felice. Ho fatto le cose giuste, le mie avversarie sono forti, quindi forse sono forte anch’io. Speriamo che questa ispirazione duri fino alla fine, velocità e allenamento ci sono, quindi devo continuare con questa attitudine. Certo, due primi di giornata ai Giochi è qualcosa di eccezionale, mi ricorderò per parecchio questa giornata”.
Bene anche Giorgio Poggi, che nelle due prove disputate dal Singolo per Equipaggi pesanti Finn, le prime della serie, ha ottenuto un undicesimo e un quarto, risultati che gli consentono di occupare la settima posizione della graduatoria capeggiata dallo sloveno Zbogar: “Sono contento, è stata una giornata difficile, perché nella prima regata sono partito malissimo ed ero ultimo. Mi sono messo sotto, senza farmi troppi pensieri, e ho recuperato fino al decimo”, ha dichiarato il ligure. “Questa rimonta mi ha dato la giusta carica per affrontare la seconda prova, in cui sono andato decisamente meglio. Siamo solo all’inizio, ma è un’ottima partenza”.
Recupera qualche posizione anche Francesco Marrai nel Singolo Maschile Laser Standard, tredicesimo dopo il 18mo e il buon quinto ottenuti oggi (al comando l’argentino Alsogaray), mentre Silvia Zennaro è 21ma nel Singolo Femminile Laser Radial (oggi 24-18) e Mattia Camboni scivola fino al 16mo posto della classifica della Tavola Maschile RS:X dopo una giornata purtroppo abbastanza negativa, conclusa con un nono posto nella terza prova.
Domani, terza giornata di regate a Rio de Janeiro per la vela olimpica, in acqua nuovamente i Singoli Laser Standard, Laser Radial e Finn (con gli azzurri Francesco Marrai, Silvia Zennaro e Giorgio Poggi) per due prove, i Catamarani per Equipaggi misti Nacra 17 (con Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri) per tre prove e i Doppi 470, sia maschili che femminili (con Elena Berta e Alice Sinno) per due. Giornata di riposo invece per le due flotte della Tavola RS:X.


09/08/2016 22:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Gaetano Mura: danni per Italia sdraiata da 65 nodi di vento

Gaetano Mura:"Ho lottato invano per 40 minuti che mi sono sembrati un' eternità, sotto quello sforzo, spendendo sino all'ultima goccia di energia e di forza dentro le mie braccia e tutto il mio corpo".

Tir: sicurezza stradale a rischio per autisti stranieri senza formazione

Sono circa il 20% della forza lavoro alla guida nelle imprese di autotrasporto italiane, ma il coinvolgimento di patenti estere nel totale degli incidenti che vedono protagonisti mezzi pesanti supera ampiamente il 40%

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Extreme Sailing Series: Alinghi in testa dopo la prima giornata

Condizioni di vento extreme a Sydney, ma Alinghi c’è e guida la classifica provvisoria. Spettacolari le foto delle regate odierne con le imbarcazioni in full foiling

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

Ottimo riscontro di partecipanti e gradimento per l’innovativa formula proposta dai Circoli dell’Argentario

RORC Transatalntic Race: MaseratiMulti70 a 142 miglia da Grenada

Vittoria per Phaedo nella categoria multiscafi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci