mercoledí, 20 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    laser    azzurra    disabili    52 super series    mare    swan    nautica    melges 24    salone nautico    volvo ocean race    campionato invernale riva di traiano    j70    j24    porti   

RS:X

Rio 2016, RS:X: Flavia Tartaglini passa al comando dopo 6 prove

rio 2016 rs flavia tartaglini passa al comando dopo prove
Roberto Imbastaro

Flavia Tartaglini continua a correre e si aggiudica due delle tre prove odierne e balza in testa alla classifica provvisoria della classe RS:X dopo sei regate. Fra gli uomini, invece, Mattia Camboni scivola fino al 16esimo posto. Non benissimo nemmeno Francesco Marrai nei Laser, che occupa il 13° posto dopo le prime 4 regate, e Silvia Zennaro nei Laser Radial (21ma). Buon debutto nei Finn di Giorgio Poggi che è settimo nella sua categoria. 

------------

il comunicato ufficiale FIV 

Seconda giornata di vela all’insegna dell’azzurro a Rio De Janeiro, dove da ieri si stanno disputando le regate della XXXI edizione dei Giochi Olimpici. Grande protagonista di giornata è Flavia Tartaglini, la rappresentante dell’Italia Team nella Tavola Femminile RS:X che oggi, in condizioni di vento medio-leggero, in calo nel corso del pomeriggio, ha ottenuto ben due vittorie (e un quarto posto) nelle tre prove disputate sul campo di regata Escola Naval, una prestazione superba per la 31enne romana che nell’arco delle sei prove disputate finora dalle tavole (tre ieri e tre oggi) ha ottenuto ben tre successi parziali. Al termine della giornata, la Tartaglini occupa la prima posizione della classifica, seguita a un solo punto dalla francese Picon e a sei dalla russa Elfutina. “Ho iniziato bene, ma prendo questi Giochi giorno per giorno e prova per prova: manca ancora parecchio alla fine, ma almeno per questa sera sono davvero felice. Ho fatto le cose giuste, le mie avversarie sono forti, quindi forse sono forte anch’io. Speriamo che questa ispirazione duri fino alla fine, velocità e allenamento ci sono, quindi devo continuare con questa attitudine. Certo, due primi di giornata ai Giochi è qualcosa di eccezionale, mi ricorderò per parecchio questa giornata”.
Bene anche Giorgio Poggi, che nelle due prove disputate dal Singolo per Equipaggi pesanti Finn, le prime della serie, ha ottenuto un undicesimo e un quarto, risultati che gli consentono di occupare la settima posizione della graduatoria capeggiata dallo sloveno Zbogar: “Sono contento, è stata una giornata difficile, perché nella prima regata sono partito malissimo ed ero ultimo. Mi sono messo sotto, senza farmi troppi pensieri, e ho recuperato fino al decimo”, ha dichiarato il ligure. “Questa rimonta mi ha dato la giusta carica per affrontare la seconda prova, in cui sono andato decisamente meglio. Siamo solo all’inizio, ma è un’ottima partenza”.
Recupera qualche posizione anche Francesco Marrai nel Singolo Maschile Laser Standard, tredicesimo dopo il 18mo e il buon quinto ottenuti oggi (al comando l’argentino Alsogaray), mentre Silvia Zennaro è 21ma nel Singolo Femminile Laser Radial (oggi 24-18) e Mattia Camboni scivola fino al 16mo posto della classifica della Tavola Maschile RS:X dopo una giornata purtroppo abbastanza negativa, conclusa con un nono posto nella terza prova.
Domani, terza giornata di regate a Rio de Janeiro per la vela olimpica, in acqua nuovamente i Singoli Laser Standard, Laser Radial e Finn (con gli azzurri Francesco Marrai, Silvia Zennaro e Giorgio Poggi) per due prove, i Catamarani per Equipaggi misti Nacra 17 (con Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri) per tre prove e i Doppi 470, sia maschili che femminili (con Elena Berta e Alice Sinno) per due. Giornata di riposo invece per le due flotte della Tavola RS:X.


09/08/2016 22:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

Mondiale J70: scintille tra Vincenzo Onorato e lo YCCS

Vincenzo Onorato abbandona il Mondiale J70 in polemica con lo Yacht Club Costa Smeralda

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

YCCS: lettera aperta in risposta alle dichiarazioni di Mascalzone Latino

Il mio compito da quando il Commodoro Gianfranco Alberini mi ha chiamato a organizzare le regate dello Yacht Club Costa Smeralda 17 anni fa è sempre stato lo stesso, garantire a tutti i partecipanti lo stesso trattamento imparziale

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Ferretti Yachts 920: un big a Cannes

Frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto e Dipartimento Engineering Ferretti Group insieme a Studio Zuccon International Project, il nuovo gigante Ferretti Yachts - LOA 28,49 metri - ha una lunghezza scafo di 23,98 metri

Conclusa con successo la regata Daunia Cup Lions

Vince l’imbarcazione “L’Amante Rossa”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci