martedí, 12 novembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

transat jacques vabre    giancarlo pedote    campionati invernali    arc    alinghi    gc32    record    luna rossa    aziende    cambusa    circoli velici    laser    attualità   

TEAM

Per Spindrift Racing un 2015 da "Numero 1"

per spindrift racing un 2015 da quot numero quot
Roberto Imbastaro

La livrea nera è aggressiva, così come le bordature dorate che contribuiscono visivamente a rendere chiaro l’obiettivo del Team Spindrift: vincere. Una missione chiara fin dall’origine, nel 2011, quando Spindrift ha iniziato la sua ascesa partecipando con successo a tutte le più grandi manifestazioni veliche internazionali.

Ad ogni stagione la squadra è cresciuta, migliorata. Nel 2015 continuerà a perseguire i suoi ambiziosi obiettivi. Ed in cima ai pensieri c’è il Trofeo più prestigioso, il Jules Verne.

 

Per conseguirlo la squadra è stata rafforzata ed ora le dinamiche interne sono state organizzate in modo più efficiente. Due le distinte “unità” operative nelle quali , è stato strutturato il Team, una destinata alle performance sportive e l’altra allo sviluppo.


Il nome nuovo arrivato a rafforzare la squadra è prestigioso. Si tratta del cinquantaduenne belga Stéphane Guilbaud, che avrà la responsabilità della parte sportiva. Stéphane incarna l’elite della vela professionale, avendo lavorato con i migliori velisti del mondo. Per 18 anni ha sostenuto la carriera di Franck Cammas, contribuendo ai suoi molti successi, dalla Solitaire du Figaro a tutte le più prestigiose regate d'altura in Francia e in tutto il mondo, tra cui la Volvo Ocean Race, e, ça va sans dire, il record di sul giro del mondo, ovvero il Jules Verne.

Stéphane è quindi uomo di grande esperienza, avendo gestito team anche di oltre 100 persone, e si concentrerà esclusivamente sulle performance di Spindrift, curando le unità tecniche e sportive. Yann Guichard avrà quindi vicino un uomo che lo aiuterà enormemente nella gestione quotidiana del team. "Siamo contenti di dare il benvenuto a Stéphane e siamo lieti che si sia unito al team. Lui è l'uomo giusto, al posto giusto, al momento giusto. Spindrift Racing è un progetto giovane che ha già ottenuto ottimi risultati e ha obiettivi ambiziosi per i prossimi anni. L'esperienza di Stéphane mi permetterà di concentrarmi completamente sulle prestazioni sportive. Dona ed io abbiamo ristrutturato la nostra attività, suddividendola in due divisioni strategiche: prestazioni sportive e società di sviluppo", ha spiegato Yann Guichard, presidente di Spindrift Racing.

Il Direttore Esecutivo Léo Lucet è invece un “vecchio” del Team, essendo in forza ad esso fin dalla sua fondazione. Dapprima come velista, poi a capo del settore amministrativo, Léo ha dato un contributo immenso al successo della squadra. Ora assisterà Dona Bertarelli e sarà ancora più coinvolto nello sviluppo del Team. Tra l'altro, è il portavoce del Team, e sarà responsabile dello sviluppo del brand di Spindrift Racing, dell’immagine connessa ai partner e dell'organizzazione di eventi. "Abbiamo obiettivi di sviluppo importanti per la squadra come ritorno degli investimenti che abbiamo fatto - ha spiegato Dona Bertarelli - e questa ristrutturazione ci darà gli uomini e la forza per raggiungere i nostri grandi obiettivi e i nostri scopi istituzionali e commerciali. Léo Lucet e Stéphane Guilbaud lavoreranno insieme con questa mentalità, accompagnati da tutti i membri del team di Spindrift Racing."

Un 2015 che si apre, per Dona e Yann, all’insegna di una grande fiducia nel proprio Team e nelle proprie scelte, pronti ad affrontare ogni prova, dal Campionato dei D35, al Giro di Francia a vela, fino al Trofeo Jules Verne, il vero, unico, grande obiettivo per il quale è stato dato il via all’operazione Spindrift.


14/12/2014 00:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Riva di Traiano: niente regata, ma arriva il defibrillatore grazie alla Fondazione Isabella Rossini

Il debutto del Campionato è rimandato al 17 novembre. Intanto la bella notizia del defibrillatore, donato dalla Fondazione Isabella Rossini, e la distribuzione di bottiglie termiche per disincentivare l'uso della plastica a bordo

Vennvind al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Vennvind, abbigliamento tecnico e fashion per velisti si presenta al mercato internazionale. La collezione uomo-donna sarà presente al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Cagliari: in mostra le foto del Nanuq alla ricerca del dirigibile Italia

82° 07’ Nord, in barca a vela ai confini del Polo sulle tracce del dirigibile Italia. Esposizione fotografica e video, inaugurazione 8 novembre ore 19:00

GC32 Racing Tour 2019: duello tra Alinghi e Oman Air

L’Oman Cup, ultima tappa del GC32 Racing Tour 2019, in programma da domani a Muscat in Oman. Alinghi e Oman Air sono i due team accreditati per il successo finale

Jacques Vabre: per Pedote un altro tassello verso il Vendée Globe

Il foil di dritta rotto e il timone sullo stesso lato danneggiato da un urto con un oggetto sommerso hanno rallentato la corsa di Prysmian

Fabrizio Lisco: dal CV Bari alla Coppa America con Rossa

Un sogno, quello di far parte del team italiano, che Fabrizio ha coltivato con entusiasmo sin da quando era piccolo e che ora sta vivendo ad occhi aperti con la consapevolezza che nulla dopo questo sarà più come prima

Un Autunno pieno di iniziative per la Fiv IV Zona

Dalla FIV del Lazio un autunno ricco di appuntamenti: corsi di formazione e aggiornamento per gli Istruttori Fiv e gli Ufficiali di Regata , incontri con i Circoli e Classi

Transat Jacques Vabre: nei Multi 50 vince Groupe GCA - Mille et un Sourires

Venerdì 8 novembre, alle 5h 49mn 41s (ora italiana), Gilles Lamiré e Antoine Carpentier hanno tagliato il traguardo della 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre al primo posto nella categoria Multi50

Chioggia: al via nel weekend il 43° Campionato Invernale

Prende il via domani a Chioggia la quarantatreesima edizione del Campionato Invernale di vela d'altura organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena Le Saline

iFoil, 49er, Nacra, Kite: la vela olimpica va di corsa

L'Assemblea Generale di World Sailing ha chiuso la Conferenza Annuale del 2019 e preso le proprie decisioni per le future classi olimpiche

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci