martedí, 17 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

aziende    este 24    regate    windsurf    vele d'epoca    roma giraglia    circoli velici    gc32    j24    cico 2019    attualità    melges 20    fiv   

LES SABLES-LES AÇORES-LES SABLES

Mini 650, SAS: a Jörg Riechers la tappa, a François Jambou la regata

mini 650 sas 246 rg riechers la tappa fran 231 ois jambou la regata
Roberto Imbastaro

Martedì alle 13h51'23 (ora italiana), Jörg Riechers ha tagliato il traguardo della seconda tappa della settima edizione di Les Sables - Les Açores - Les Sables. Lo skipper di Lilienthal, che ha percorso le 1.270 miglia tra Horta e Port Olona in 5 giorni, 18 ore, 51 minuti e 23 secondi a una velocità media di 9,15 nodi, ha avuto un ritmo febbrile dall'inizio alla fine e infine ha fatto la differenza con Erwan Le Mené  nelle ultime 24 ore. Allo stesso tempo, lo skipper tedesco è risalito dal 4 ° al 3 ° posto in classifica generale conquistando un podio per la sua ultima gara nel circuito Mini 6.50. La classifica generale, con la somma delle due tappe, premia François Jambou, giunto 4° in questa seconda tappa. “Avevo riflettuto su come vivere questa seconda tappa – ha raccontato François all’arrivo – se puntare alla vittoria di tappa o pensare alla classifica generale. Alla fine ho deciso per la seconda soluzione, ma tuttavia sono un po' deluso di non aver mantenuto il 3 ° posto. Ho fatto un errore da principiante con la gestione dell’AIS e non ho visto Axel Tréhin. La cosa principale è comunque  aver vinto la gara. Avrei firmato per questo scenario all'inizio, quindi non ho il diritto di lamentarmi. La gara è stata bella con una grande sosta nelle Azzorre, ma anche condizioni molto complete. La mia barca è facile da portare ma può diventare assolutamente magica quando conosci le sue piccole chiavi. Ho ancora del lavoro da fare, ma l'anno prossimo inizierò la stagione in condizioni molto migliori, questo è certo”.


15/08/2018 10:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Voce del Mare, un film di Fabio Dipinto sul rapporto tra l’uomo e il mare

La Voce del Mare - da un’idea di Marco Simeoni, regia di Fabio Dipinto è un film documentario (Italia, 83’) che intende raccontare, da diverse angolazioni e punti di vista, le emozioni universali e il rapporto che l’uomo ha instaurato con il mare

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Melges 20: il titolo europeo va a Brontolo di Filippo Pacinotti

Un risultato conquistato con pieno merito e con una prova di anticipo dopo una battaglia durissima con il campione uscente (e numero 1 della ranking mondiale) Russian Bogatyrs di Igor Rytov a cui va la medaglia d’argento

Alinghi primo leader della GC32 Riva Cup

Nelle cinque prove odierne, corse con un'Ora dagli 8 ai 13 nodi, il team svizzero non si è mai piazzato peggio di terzo e, ha concluso in testa con quattro punti di vantaggio sugli austriaci di Red Bull Sailing Team

Friuli: menzione alla Triennale per i sentieri multimediali della Grande Guerra

I sentieri multimediali della Grande Guerra ricevono una menzione alla Triennale di Milano per il City Brand&Tourism Landscape Award

Europeo Melges 20: il leader è Nika di Vladimir Prosikhin

In vetta alla graduatoria generale c'è il veterano russo Nika di Vladimir Prosikhin con lo statunitense Morgan Reeser alla tattica. Al secondo posto il connazionale e detentore del titolo europeo Russian Bogatyrs di Igor Rytov

La Fiv premia le "sue" medaglie olimpiche

Alessandra Sensini:"Le medaglie sono tanta fatica e sacrificio, allenamento intenso per tutto il quadriennio"

Malcesine: Brontolo di Filippo Pacinotti al comando nell'Europeo Melges 20

Il day 2 del Campionato Europeo Melges 20 di Malcesine è una giornata da incorniciare per l'equipaggio di Brontolo Racing guidato dall'armatore anconetano Filippo Pacinotti

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Gruppo Azimut|Benetti: valore della produzione superiore a 900 milioni di Euro

Confermata la leadership internazionale nel segmento sopra i 24 metri. In crescita le vendite negli Stati Uniti. Stanziati 115 milioni di Euro di investimenti per l’arricchimento delle gamme di prodott

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci