mercoledí, 13 dicembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mare    circoli velici    yacht club    ambiente    riva    volvo ocean race    nautica    ucina    invernale    il portodimare    cala de medici    press    regate    vela    campionati invernali   

LES SABLES-LES AÇORES-LES SABLES

Mini 6.50: Giancarlo Pedote vince la Les Sables-Les Açores-Les Sables

mini 50 giancarlo pedote vince la les sables les 231 ores les sables
Roberto Imbastaro

Bell’arrivo di Giancarlo Pedote a Les Sables d’Olonne. Concentrato e tranquillo, in totale relax, Giancarlo ha passato la linea del traguardo in seconda posizione dopo Nico Boidevezi, ma aggiudicandosi il primo posto in classifica generale nella Les Sables-Les Açores-Les Sables. Ha gestitoi al meglio tutta la seconda parte della regata, forte del vantaggio accumulato nella prima tappa e destreggiandosi ottimamente anche nelle ultime miglia caratterizzate da venti molto leggeri.

Com’è andata la partenza da Horta? Quali sono stati i problemi?

“La prima notte ho avuto la sensazione che la barca non si comportasse molto bene sotto pilota. MA tutto era dovuto a un timone un po’ lento. Quando ho capito il guaio ho solo riavvitato e poi ho dovuto resettare il driver. Per fortuna conosevo la procedura. Ma nel frattempo Nico mi aveva passato ... "

Come sono state le condizioni meteomarine in questa tappa?

"Abbiamo avuto nell’insieme delle belle condizioni. Non credo di aver avuto più di 32 nodi di vento. Tuttavia, all'inizio, il mare era veramente ordinato, cosa che ci ha permesso di fare grandi surfate come non avevo mai fatto prima. Alla fine della tappa, il mare era più difficile da affrontare. Ho preferito stare sul sicuro e lasciare iandare Nico. Avevo più da perdere che da guadagnare nel mettermi a battagliare contro di lui."

Felice di questa vittoria?

"E' davvero una buona vittoria. Soprattutto, mi sono reso conto che io stesso ho acquistato un sacco di fiducia. Quando ho avuto il problema con il pilota, non mi sono fatto prendere dal panico, sono riuscito a mantenere la calma. Dopo la Mini Transat, ho avuto tutto il tempo per capire quanto alta sia la componente aleatoria delle regate oceaniche. Io non mi sono arrabbiato, ho solo riparato il guasto. In questa componente credo di aver davvero migliorato."

Stanco per questa seconda tappa?

"Sono arrivato piuttosto riposato. Sono riuscito a dormire e a mangiare correttamente. Rispetto alla prima tappa nella quale ho finito in riserva, questa è andata veramente bene."


12/08/2014 21:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Commissione Nautica della Confindustria Toscana a Marina Cala de’ Medici

Un confronto su “Nautica e Portualità”a cui hanno partecipato i più rilevanti gruppi industriali della cantieristica regionale

La Talisker Whisky Atlantic Challenge

L’oceano Atlantico attraversato a bordo di una canoa che per tutto il corso dell’impresa rappresenta l’unico riparo dalle intemperie e dai pericoli e Solbian realizza un’installazione senza precedenti

Volvo Ocean Race: domani la In-port race di Città del Capo

L'8 dicembrei torna in mare per la In-port race di Città del Capo, dopo che le barche sono state sottoposte a un'attenta manutenzione e i velisti hanno ricaricato le batterie in vista delle prossime, intense, settimane nell'Oceano meridionale

Invernale Argentario: freddo e maltempo, ma il campionato va avanti

Sabato si è regatato, domenica no. In tutte le divisioni le classifiche sono molto corte e la battaglia in campo è aperta

Pershing presenta il nuovo Owner Set by Poltrona Frau

E celebra i primi 10 anni di sodalizio fra due icone del Made in Italy

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team vince la In-port di Città del Capo red-line

Secondi dopo una grande rimonta gli spagnoli di MAPFRE, che mantengono la testa della classifica e terzo AkzoNobel

Fincantieri: varata a Marghera “Nieuw Statendam”

Madrina della cerimonia è stata Anne Marie Bartels, socia élite del programma fedeltà President’s Club di Holland America Line e che da giovane fu tra le prime ad attraversare l’Atlantico da Rotterdam a New York

Dolphin e Meteor animano il 27° Cimento del Garda

La classifica provvisoria è guidata da "Fantastica" di Anna e Giulia Navoni, alla barra Davide Bianchini, team Campione Italiano in carica

Kingii premiato con la Menzione d’Onore all'ADI Compasso d’Oro International Award 2017

“Un riconoscimento che premia l’impegno di Kingii Corporation nella ricerca e nell’innovazione che caratterizzano gli sforzi progettuali alla base della nuova versione di Kingii Wearable"

Meteorsharing, il punto al termine della stagione

Cominciata nel modo migliore grazie alla vittoria di Lucia Mauro a bordo di "Gatto Nero" al Cimento Invernale di Desenzano, è proseguita con gli oramai classici Match Race organizzati a Venezia e Jesolo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci