lunedí, 19 agosto 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela olimpica    windsurf    attualità    match race    laser    garda    vela    turismo    guardia costiera    optimist    470   

SOLITARI

La solidarietà è un "vizio" per i solitari. Gaetano Mura sul naufragio di Stephanie Alrane

la solidariet 224 232 un quot vizio quot per solitari gaetano mura sul naufragio di stephanie alrane
roberto imbastaro

Solitario è bello, ma a volte anche pericoloso e drammatico, come ci ha recentemente dimostrato l’esperienza di Matteo Miceli, naufragato in pieno Atlantico mentre aveva compiuto gran parte del suo giro del mondo e si accingeva a dirigersi verso le coste dell’Africa per poi passare Gibilterra e rientrare in Mediterraneo. Verso il porto di casa, Riva di Traino, per partecipare, subito dopo, alla seconda edizione della Roma per 1. Ma se per lui la solidarietà non è certo mancata, non è mancata nemmeno per un altro naufragio, molto più casalingo, perché avvenuto in Mediterraneo, in acque sarde e che ha visto protagonista una giovane velista francese, Stephanie Alrane, che stava facendo le sue miglia di qualificazione per poter partecipare alla Mini Transat, la traversata oceanica che va dalla Francia alle Guadalupa, in programma il prossimo settembre.

Stephanie è stata soccorsa due giorni fa, a cinque miglia da Sant'Antioco, alla deriva per un guasto al pilota, e portata in salvo lasciando il suo Mini6.50 a suo destino, impossibile da frenare visto il fortissimo maestrale che soffiava sulla zona.

Tutta la Sardegna della vela si è mobilitata per lei, ed in primis Gaetano Mura, anche lui solitario, e in procinto di provare per la prima volta l’emozione dell’unica corsa in solitario italiana, la Roma per 1, che partirà il prossimo 12 aprile da Riva di Traiano.

“Tra i ministi, tra  i solitari -  ci dice Gaetano Mura - c'è una grande solidarietà. E’ una classe con alto spirito di fratellanza. Quando ho avuto dei problemi in Spagna l'amica e velista Anna Corbella -  impegnata quest'anno con la Barcellona World Race e che ha partecipato con me alla Mini Transat del 2009 - ha fatto di tutto per aiutarmi, si è fatta in quattro.  Quando l'ho ringraziata ha risposto che la gente della Mini Transat era la sua famiglia. Ma al di là di ogni considerazione tra noi c’è grande solidarietà ed è normale tra i navigatori darsi una mano a vicenda. E così abbiamo fatto con Stephanie, aiutandola e trovandole subito un posto in cui stare per farla sentire un po’ meglio, visto sia lo stress del naufragio sia la possibilità che il suo sogno si possa infrangere con la perdita della sua barca.E poi diciamoci la verità: per noi solitari la solidarietà è un po' un vizio”

Barca che il tracking acceso a bordo ora segnala nel mare davanti Algeri. Cosa vuole fare ora Stephanie? “Voglio andare a riprenderla. Immediatamente. Non ho avuto paura, ma per me la barca è come un figlio e questo era un progetto cui tenevo molto.”. Sembra di sentire Matteo Miceli. E così il cerchio si chiude. Solitari si nasce. Cocciuti magari si diventa con la pratica. Buon vento ad entrambi e che il vostro sogno si avveri.


28/03/2015 21:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Sicilia, Palazzolo Acreide: visita guidata alla Chiesa di San Sebastiano

Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà martedì 13 agosto 2019 alle 21,00 una visita guidata alla Chiesa di San Sebastiano

Una domenica da cani... bagnini!!!

Labrador in azione ad Ostia e a Marina di Alcamo per due salvataggi in mare

Enoshima: tifone permettendo iniziano i Test Event Olimpici

Al via il Test Event Olimpico Ready Steady Tokyo in programma a Enoshima dal 15 al 22 agosto

Garda: video finale della Trans Benaco #33-Il 24 agosto la X 2

On line il video della Trans Benaco #33 e gli appuntamenti della vela gardesana continuano per tutto il mese di agosto

Mare per Tutti a Lignano Sabbiadoro con Tiliaventum

Le attività Sea4All 2019 organizzate dal locale sodalizio Tiliaventum sono gratuite e su prenotazione ed hanno un programma particolarmente intenso

Windsurf, Mondiali Kona: in testa lo svedese Holm

A Torbole iniziato con quattro regolari regate con 16 nodi di vento da sud il Mondiale della classe Kona un tipo di tavola che in Italia non si era mai vista

In 230 al Porto Turistico di Roma per quattro giorni regate dell'Italia Cup Laser

Sebastiano Majer e Sofia Paradisi vincono il titolo italiano nei Laser 4.7 over 16. Andrea Crisi è campione italiano Laser Radial over 19

Windsurf: Mondiali classe Kona a Torbole con 13 nazioni presenti

Da giovedì 15 a domenica 18 agosto sono in programma infatti i Campionati del Mondo della classe monotipo KONA, una tavola diffusa soprattutto in nord Europa, Stati Uniti e Canada

Il Presidente Sergio Mattarella a Caprera

Il presidente del CVC Paolo Bordogna, ha omaggiato il Presidente Mattarella con il crest che riporta il simbolo “CVC”, con le bandiere del codice internazionale

Vela Olimpica, Enoshima: da domani si regata

Tutto pronto ad Enoshima per Ready Steady Tokyo, il test event ufficiale dei Giochi Olimpici 2020 di Tokyo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci