martedí, 29 novembre 2022

GIRAGLIA ROLEX CUP

Giraglia: la Line Honours è di Arca SGR del Fast and Furio Sailing

giraglia la line honours 232 di arca sgr del fast and furio sailing
redazione

il maxi 100 Arca SGR del Fast and Furio Sailing con l’event partner Banca Carige conquista la line honours della Rolex Giraglia 2021. 
 
Un successo per l’equipaggio di Furio Benussi che conferma una grande prima parte di stagione: si allunga la striscia di line honours finora conquistate rispettivamente al XXX Challenge Il Moro di Venezia, alla 151 Miglia e alla Genova – Sanremo ossia tutte le regate a cui il Team ha preso parte fino ad ora..
 
Furio Benussi riassume con queste parole la propria soddisfazione – “ La line honours della Rolex Giraglia era uno dei nostri obiettivi principali di questa stagione e siamo felici di averla centrata alla prima partecipazione con il nostro maxi Arca SGR ;un progetto agonistico tutto italiano che si conferma la sintesi perfetta del lavoro e della visione di un Team di cui sono sempre più orgoglioso. Questa vittoria è arrivata dopo un duello a vista con Magic Carpet Cubed, confronto che è stato risolta grazie al lavoro tattico assolutamente perfetto di tutto l’equipaggio e del nostro afterguard con Lorenzo Bressani alla tattica. Dedico questo successo a tutti coloro che hanno voluto dare impulso a questa sfida a cominciare da Arca Fondi SGR, Banca Carige e tutti i nostri partner la cui passione e determinazione si somma a quella di tutti gli uomini del Team. Dedico altresì questo successo alla mia città, Trieste, da cui proviene la quasi totalità dei membri del Team e ai due guidoni, Yacht Club Adriaco e Yacht Club de Monaco, che portiamo a bordo insieme al messaggio di One Ocean Foundation, Io Do Una Mano e del Porto dei Piccoli”.
 
Lorenzo Bressani – “Una regata tatticamente estenuante che abbiamo condotto però sempre davanti chiudendo ogni possibile varco di fuga a una super barca come Magic Carpet Cubed. Un lavoro eccezionale di tutto l’equipaggio che è sempre rimasto concentrato in ogni momento di questa lunga regata"

 


17/06/2021 15:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci