giovedí, 27 febbraio 2020

MOTH

Francesco Bruni è Campione Europeo Moth 2019

francesco bruni 232 campione europeo moth 2019
redazione

E’ terminato oggi il Campionato Europeo Moth 2019 a Lagos, nel sud del Portogallo, un campionato insolito, di sole quattro prove totali disputate nel primo giorno, a causa delle condizioni meteo non favorevoli, poco vento e troppa onda, che è comunque valido e non lascia dubbi su chi fosse il migliore sul campo di regata.
Francesco Bruni ha infatti conquistato tre delle quattro prove ed avrebbe potuto vincere anche quella in cui è arrivato secondo, non si fosse incastrato in una cima da pesca non segnalata.
 
“Un vero peccato non aver potuto disputare più prove, ovviamente sono contentissimo di aver conquistato il titolo europeo. L’organizzazione è stata impeccabile, nonostante le condizioni avverse, il Comitato di Regata ha provato a farci disputare più prove, lo avremmo voluti tutti, ma purtroppo non è davvero stato possibile”.
 
“Mi dispiace proprio non aver concluso più di quattro prove, l’obiettivo per il 2019 è il Mondiale a dicembre a Perth, e sarebbe stato molto utile un Europeo più ricco di prove, ma in fondo sono comunque proprio contento di aver conquistato il titolo continentale”.

Seguono Francesco Bruni nella classifica generale i britannici David Hivey e Ross Harvey, la classifica completa con foto e maggiori informazioni sul Campionato Europeo si trovano nella pagina facebook ufficiale dell'International Moth European Championship.

 
Checco lascerà il Portogallo da Campione Europeo Moth 2019 e tornerà a Cagliari agli allenamenti e alla preparazione di Luna Rossa Challenge, la sfida italiana alla Coppa America 2021.

 


02/06/2019 21:22:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

RS Aero, arriva in Italia il primo circuito di regate "RS Fun Club Contest"

Quattro tappe fra Ostia, Arco e Maccagno per la nuova deriva in singolo adatta a giovani ed adulti

Soldini e Maserati pronti per la RORC Caribbean 600

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70 sono arrivati ad Antigua, nei Caraibi, pronti per la 12a edizione della RORC Caribbean 600, che partirà il 24 febbraio alle 11.30 ora locale

Ancora tre mondiali di vela olimpica in Australia

Questa volta è il turno dei windsurf RS:X maschili (75 concorrenti) e femminili (47 concorrenti), a Sorrento (Victoria). A Melbourne il singolo femminile Laser Radial

Giancarlo Pedote: il sogno Vendée Globe si avvicina

Questo 2020 sarà per Giancarlo Pedote sicuramente un anno impegnativo e cruciale. L’ 8 novembre prossimo partirà da Les Sables d’ Olonne il tanto anelato Vendée Globe, giro del mondo senza scalo e senza assistenza

Concluso il raduno federale Mach Race a Torre del Greco

Dal 14 al 19 febbraio si è svolto il raduno federale Match Race a Torre del Greco presso il Centro Federale Zonale del Comitato V Zona FIV a bordo delle imbarcazioni RS 21, simili a quelle che saranno utilizzate al mondiale giovanile

Invernale Argentario: guida sempre Iemanja di Piero De Pirro

Sole e vento leggero (6 nodi) da Ovest hanno caratterizzato questa domenica di febbraio nella quale è stata disputata una sola prova

Mondiale RSX: Mattia Camboni parte bene

Ottimo avvio per l'azzurro Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), primo nella ranking mondiale stagionale e campione europeo 2018, che dopo le prime tre prove nelle quali è stato molto regolare, è al 5° posto (4-4-5 di giornata)

Fine settimana con cinque prove al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

Dopo una domenica senza regate per mancanza di vento, sabato 15 e domenica 16 febbraio il Campionato invernale di Anzio e Nettuno ha ripreso il via con cinque prove disputate per J24 e Platu 25 e due prove per l’Altura

RORC Caribbean 600: partenza sprint per Giovanni Soldini

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono partiti per la RORC Caribbean 600. Il trimarano italiano in testa alla flotta dei multiscafi dopo pochi minuti

Le chiusure autostradali sul "Tronco 1" penalizzano l'industria nautica del Nord Ovest

I gravi disagi che interessano le infrastrutture stradali del Nord Ovest del Paese stanno mettendo in ginocchio l’industria nautica e le infrastrutture del territorio ligure che ne sono il naturale sbocco al mare

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci