mercoledí, 16 ottobre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mini transat    finn    veleziana    giovanni soldini    regate    vele d'epoca    cambusa    canottaggio    middle sea race    salone nautico di genova    2.4mr    barcolana    optimist    windsurf    melges 24    uvai   

49ER

Europeo Weymouth: la gioia la regalano Maria Giubilei e Alexandra Stalder

europeo weymouth la gioia la regalano maria giubilei alexandra stalder
redazione

Vento leggero per la settima e ultima giornata di regate ai 2019 Volvo Europeans di Weymouth (UK) in cui si sono disputate le Medal Race dei Nacra 17 e 49erFX.
Bella doppietta per i padroni di casa nella classe Nacra 
17, che vincono il titolo con Saxton/Boniface seguiti in seconda posizione da Gimson/Burnet, terzi i danesi Cenholt/Lubeck. Grandi favoriti per la vittoria finale, Ruggero Tita/Caterina Banti non sono riusciti nell’impresa di vincere per la terza volta di fila il titolo europeo e chiudono al quarto posto ad appena due punti dal terzo. Tra i primi dieci anche Vittorio Bissaro/Maelle Frascari, in sesta posizione. Campioni europei Under 23 Gianluigi Ugolini/Maria Giubilei.

Ruggero Tita:

"Siamo molto rammaricati perché dopo un europeo disputato in maniera regolare e con buone condizioni oggi abbiamo corso una medal race con condizioni di vento al limite dove alla partenza avevamo 5 nodi e all’arrivo 3 tanto che la medal race successiva del 49er è stata annullata. Siamo molto tristi. Ora resettiamo tutto e ripartiamo, ragioneremo su questo europeo e ci prepareremo ai prossimi appuntamenti."

Maria Giubilei:
Siamo ovviamente molto contenti di questo titolo Under 23 arrivato in anticipo rispetto alla fine delle regate, evidentemente il lavoro svolto con la squadra Nacra 17 a Trapani e Cagliari ci ha fatto crescere molto. Ora l'obiettivo è fare bene anche con la flotta dei grandi, per dimostrare a noi stessi che possiamo giocarcela anche con loro. Ci manca ancora un po’ di esperienza ma siamo contenti di come stiamo regatando. Andremo in Norvegia per il Mondiale Under 23 con la consapevolezza di aver lavorato nella direzione giusta.

Nei 49er vincono l’europeo open i neozelandesi Peter Burling/Blair Tuke mentre gli inglesi Dylan Fletcher/Stuart Bithell si aggiudicano il titolo europeo davanti ai connazionali James Peters/Fynn Sterritt e agli spagnoli Diego Botin le Chever/Iago Lopez Marra.

Nei 49erFX le brasiliane Martine Grael/Kahena Kunze sono campionesse europee nella classe open mentre le olandesi Annemiek Bekkering/Annette Duetz vincono il titolo europeo. Seconde le norvegesi Helene Næss/Marie Rønningen e terze le svedesi Vilma Bocek/Malin Tengstrom, che si aggiudicano anche il titolo Under 23. Bene le nostre Alexandra Stalder/Silvia Speri che vincono la medaglia d’argento Under 23.

Alexandra Stalder:
"È stato un campionato lungo e difficile, abbiamo affrontato condizioni di ogni genere e portato a termine tutte le prove in programma. Purtroppo abbiamo sfiorato per poco la Gold fleet ma non abbiamo mollato e siamo andate avanti con il nostro obbiettivo prefissato con la Federazione. Siamo molto contente di questo argento, il lavoro che stiamo facendo con il nostro allenatore e la Federazione sta dando i suoi frutti! Ringraziamo tutti i nostri supporter e in particolare i nostri allenatori Daniel e Luigi e i nostri genitori!"

 

Catamarano foiling misto Nacra 17
Con una regata perfetta dominata dal primo all’ultimo bordo, gli inglesi Ben Saxton/Nicola Boniface hanno vinto il titolo europeo con 61 punti (1°, 6°,  6°, 5°, 2°, 1°, 6°, 7°, 1°, 12°, 8°, 5°, 8°, 5°, 2°, 1°, 2°, 1) davanti ai connazionali John Gimson/Anna Burnet con 67 punti (6°; 4°; 2°; 1°; 1°; 2°; 3°; 2°; 2°; 1°; 6°; 2°, 23º, 15º, 3º, 8°, 9°, 3). Grazie al quarto posto di oggi i danesi Lin Cenholt/Cp Lubeck sono riusciti a tenere lontani gli italiani e a vincere la medaglia di bronzo con 71 punti (5°; 2°; 3°; 2°; 3°; 3°; 4°; 1°; 3°; 2°; 3°; 1°, 1º, 14º, 8º, 20°, 13°, 4°).

Un vero peccato per la coppia Ruggero Tita/Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene), quarti con 73 punti (1º, 1º, 1º, 1º, 1º, 7º, 1º, 2º, 4º, 4º, 10º, 3º, 13, 1º, 1º, 22°, 11°, 9°), che ha vissuto gran parte del campionato europeo in prima posizione e nel ruolo di team da battere, con ben cinque vittorie di fila e otto totali sulle 17 regate disputate dall’inizio tra Qualifying e Fleet race.
Approdati in Medal Race in prima posizione con 55 punti, sono incappati in una brutta partenza che li ha relegati nelle retrovie fin dall’inizio. Girata la prima boa da ultimi, nel corso della regata sono riusciti a recuperare solo una posizione, terminando la Medal al 9° posto. Medal Race opaca anche per Vittorio Bissaro/Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene), che chiudono il campionato con un buon 6° posto e 87 punti (2º, 3º, 1º, 3º, 2º, 4º, 12,1º, 5º, 15º, 1º, 4º, 10º, 18º, 6º, 3°, 7°). 

Lorenzo Bressani/Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) chiudono il campionato al 17esimo posto con 178 punti (6º, 9º, 5º, 11º, 9º, 12º, 7º, 10º, 17º, 11º, 14º, RET, 16º, 26º, 14º, 14°, 14°) mentre i nuovi campioni europei Under 23 Gianluigi Ugolini/Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma) hanno chiuso al 19esimo posto con 180 punti (13º, 5º, 10º, 6º, 6º, 6º, 12º, 10º, 17º, 19º, 11º, DSQ, 19º, 6º, 28º, 11°, 18°). 

 

Classe 49er
Niente Medal per la classe maschile, a vincere l’europeo open sono quindi i neozelandesi Peter Burling/Blair Tuke chiudono con 72 punti (3°, 1°, 2°, 1°, 1°, 1°, 1º, 9º, 5º, 2º, 5°, 13°, 7°, 6º, 4º, 2º, 3°, 6°, 19°, 20°). A vincere il titolo europeo sono invece gli inglesi Dylan Fletcher/Stuart Bithell con 81 punti (5°, 1°, 2°, 6°, 6°, 3°, 3°, 14°, 1°, 7°, 2°, 8°, 5°, 4º, 7º, 1º, 7°, 12°, 14°, 1°) davanti ai connazionali James Peters/Fynn Sterritt con 94 punti (7°, 9°, 5°, 2°, 2°, 24°, 4°, 1°, 2°, 3°, 6°, 6°, 17°, 2°, 14°, 5°, 9°, 1°, 11°, 5°). Terzi gli spagnoli Diego Botin le Chever/Iago Lopez Marra con 97 punti (2º, 5º, 1º, 1º, 2º, 1º, 1º, 1º, 9º, 4º, 11°, 2°, 3°, 8º, 12º, 6º, 6°, 15°, 16°, 17°). 

Simone Ferrarese/Valerio Galati (CV Bari/LNI Trani) chiudono al 50esimo posto con 272 punti (12º, 16º, 22º, 20º, 8º, 17º, 19º, 11°, 11°, 14°, 24°, 31°, 17°, 26º, 25º, 31º, 11°, 10°). Uberto Crivelli Visconti/Gianmarco Togni (Marina Militare) non hanno più regatato a causa dell’infortunio subito da Uberto nel secondo giorno e chiudono al 62esimo posto con 434 punti. Matteo Barison/Nicola Torchio  (FV Malcesine/SC Garda Salò) chiudono al 75esimo posto con 279 punti (25º, 21°, 22°, 25°, 28º, 18º, 27º, 26º, DSQ, 26º, 14°, 12°, 17°, 5º, 9º, 14º, 1, 7°); Kevin Rio/Stefano Dezulian (FV Malcesine) finiscono all’85esimo posto con 370 punti (22°, 29°, 20°, 30°, 22º, 26º, RET, 27º, 22º, 29º, 28°, 24°, 29°, 27, 13º, 20º, 5°, 27°). Marco Anessi/Edoardo (AN Sebina/FV Malcesine) chiudono infine all’86esimo posto con 371.3 punti (23°, 23°, 28°, 22°, 27º, 29º, RDG, 29º, 32º, 30º, 27°, 18°, 19°, 12º, 24º, 22º, 30°, 13°).

 

Classe 49erFX 
Tra le ragazze del 49erFX le brasiliane Martine Grael/Kahena Kunze sono campionesse europee nella classe open (riservata a chi non è europeo) con 76 punti (2°, 2°, 2°, 1º, 1º, 3º, 1º, 1º, 6º, 4°, 2°, 2°, 5º, 12º, 7º, 11°, 21°, 10°). Vincono il titolo europeo le olandesi Annemiek Bekkering/Annette Duetz con 79 punti (3°, 3°, 1°, 2°, 3°, 2°, 6°, 3°, 1°, 6°, 3°, 5°, 14º, 17º, 1º, 23°, 11°, 2) davanti alle norvegesi Helene Næss/Marie Rønningen con 83 punti (8°, 7°, 6°, 5°, 4°, 8°, 3°, 5°, 1°, 3°, 10°, 9°, 4°, 4°, 6°, 17°, 6°, 1°) e alle giovani svedesi Vilma Bocek/Malin Tengstrom con 93 punti (1°, 1°, 3°, 7°, 4°, 1°, 11°, 9°, 9°, 19°, (DNF), 1°, 8°, 3°, 9°, 3°, 3°, 6°) che si aggiudicano anche il titolo Under 23. 

Carlotta Omari/Matilda Distefano (Sirena CN Triestino/Soc. Triestina Vela) chiudono il campionato al 30esimo posto con 176 punti (17°, 11°, 16°, 17º, 12º, 13º, 19°, 17°, 18°, 2°, 1°, 4°, 12º, 22º, 7º, 8°, 4°). Alexandra Stalder/Silvia Speri (CN Bardolino/FV Peschiera) vincono la medaglia d’argento Under 23 e chiudono al 31esimo posto 176 punti(19°, 15°, 6°, 10º, 20º, 17º, 12°, 23°, 23°, 12°, 11°, RET, 1º, 13º, 2, 14°, 2°). Maria Ottavia Raggio/Jana Germani (CV La Spezia/Sirena CN Triestina) finiscono al 32esimo posto con 179 punti (6°, 23°, 12°, 13º, 14º, 5º, 25°, 24°, 17°, 6°, 17°, 6°, 9º, 16º, 9º, 9°, 10°); Francesca Bergamo/Alice Sinno (YC Adiaco/Marina Militare) chiudono infine al 35esimo posto con 199 punti (25°, 19°, 14°, 14º, 14º, 12º, 14°, 20°, 19°, 10°, 2°, 8°, 11º, 21º, 14º, 15°, 13°).

 


19/05/2019 22:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana Classic: al via anche il 12 metri S.I. “Kookaburra III”

Al via domani a Trieste la regata dedicata alle vele d'epoca, classiche e spirit of tradition. In acqua anche “Kookaburra III” storico 12 metri dell'America's Cup

Una nuova divisione cruising per la Wally Class

Dalla prossima stagione di regate la Wally Class, che ha celebrato il ventesimo anniversario proprio come Les Voiles, avrà una nuova divisione Corinthian che affiancherà quella esistente più competitiva

Alla Barcolana la velista oceanica cinese Vicky Song

E’ sbarcata oggi a Trieste Vicky Song, la prima velista cinese ad aver compiuto il giro del mondo a vela, e anche la prima velista cinese in Barcolana

Barcolana: il Team MSC presente anche quest'anno

Anche quest’anno il team di vela di MSC, azienda leader nei trasporti marittimi containerizzati, gareggerà con la barca classe Psaros33

Mondiale Melges 24: in testa Bombarda e Maidollis

Maidollis e Bombarda sono seguiti, in classifica generale, da Monsoon di Bruce Ayres, terzo con 28 punti

Mondiale Melges 24: la rabbia di "Bombarda"

2019 Melges World Championship - Villasimius . Andrea Pozzi: "E' un Mondiale fuori dal mondo"

Windfoil: partito a Cagliari il 1° Campionato Italiano

Iniziato a Cagliari, organizzato dal Windsurfing Club Cagliari, il primo Campionato Italiano Windfoil, categoria di Tavola a Vela dotata di foil che le consente di navigare a pelo d’acqua

Tripletta di Kookaburra III alla Barcolana Classic

Kookaburra III, il 12 metri Stazza Internazionale in acqua con XL EXTRALIGHT, si è aggiudicato per il terzo anno consecutivo la Barcolana Classic nella categoria Spirit of Tradition

IMA announces Mediterranean Maxi Inshore and Offshore Challenge winners

The IMA Mediterranean Maxi Inshore Challenge (MMIC) spanned six events, starting with Sail Racing PalmaVela in May, and concluding with last week’s Les Voiles de Saint-Tropez

A Maidollis il Mondiale Melges 24

Cinque i giorni di regata, con una sorprendente rimonta in poppa nell’ultima prova di Maidollis, che è salita in testa alla classifica, con un distacco di quattro punti dalla statunitense Monsoon e dodici da Bombarda

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci