domenica, 24 ottobre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

persico 69f    middle sea race    interlaghi    cnsm    campionati invernali    dolphin    maxi yacht rolex cup    giovanni soldini    solidarietà    techno293    yacht club costa smeralda    regate    j24    este 24    vela    garda    optimist   

VELA OLIMPICA

Qualifiche olimpiche: speranza nel 49er maschile

qualifiche olimpiche speranza nel 49er maschile
redazione

Secondo giorno della Lanzarote International Regatta, quest’anno in via eccezionale scelto dalla Federvela internazionale World Sailing come ultima tappa di Qualifica Olimpica per nazione per le classi 49er, 49er FX (c’è anche il Nacra 17, ma nel catamarano l’Italia è già qualificata). La vela azzurra rincorre l’obiettivo difficile di conquistare il pass per Tokyo nelle due categorie skiff, per farlo deve battere gli equipaggi di altri 6 paesi, e dopo due giorni l’impresa appare difficile, soprattutto per le ragazze.

 

RISULTATI DAY 2

Vento medio sui 9-10 nodi sempre proveniente da terra e piuttosto instabile di direzione, sui campi di regata davanti alla base del Marina Rubicon a Playa Blanca, nel sul dell’isola di Lanzarote. Tre regate come da programma per le batterie di tutte le flotte. 

 

49er MASCHILE – I paesi in corsa con l’Italia per l’ultimo posto continentale per le regate di Tokyo in questa classe sono Irlanda, Belgio, Estonia, Russia, Grecia, Norvegia. La flotta maschile è uscita in mare nel pomeriggio, sempre vento da terra intorno a 10 nodi, di difficile interpretazione perché molto mutevole di direzione. Tre regate che portano il totale a 6 prove.

Questa la classifica degli azzurri dopo il secondo giorno: balzo al 12° posto generale per Simone Ferrarese (CV Bari) e Gianmarco Togni (Marina Militare) (8-10-7 i piazzamenti di giornata); al 19° posto Uberto Crivelli (Marina Militare) e Leonardo Chistè (YC Punta Ala) (15-3-12); al 20° i giovani Marco Anessi (AN Sebina) e Edoardo Gamba (FV Malcesine) (16-17-4); e al 41° Matteo Barison (FV Malcesine) e Nicola Torchio (SC Garda Salò) (17-19-16).

In chiave qualifica olimpica gli azzurri sono in terza posizione come nazione, preceduti dall’Irlanda, al 5° posto con Robert Dickson e Sean Waddilove, e dal Belgio al 9° posto con Yannick Lefebvre e Tom Pelsmaekers. Ma le distanze si sono accorciate. Più staccati gli altri paesi in lizza: al 28° l’Estonia, al 30° la Norvegia, al 37° la Russia e al 39° la Grecia.

 

49er FX FEMMINILE – Qui i paesi che l’Italia deve battere per ottenere la qualifica olimpica sono Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Finlandia, Russia, Svezia. Gli equipaggi femminili hanno regatato al mattino, disputando tre prove, che portano il totale a cinque regate dopo due giorni.

Questi i piazzamenti in generale delle veliste azzurre: al 26° posto Jana Germani (Sirena Trieste) e Giorgia Bertuzzi (FV Malcesine) (12-14-8 i piazzamenti di giornata); al 33° Alexandra Stalder e Silvia Speri (Marina Militare) (22-12-7); al 36° Margherita Porro e Joyce Floridia (Fiamme Gialle) (17-15-16); al 37° per Carlotta Omari (Fiamme Gialle) e Matilda Distefano (Triestina Vela) (14-11-18); al 38° Arianna Passamonti (Nauticlub Castelfusano) e Giulia Fava (AV Civitavecchia) (16-17-21); 41° per Silvia Sicouri (Fiamme Azzurre) e Alice Sinno (Marina Militare) (20-18-17).

In ottica Tokyo la situazione appare molto in salita. Le rivali dirette per la corsa al pass olimpico sono al momento tutte avanti alle azzurre: 4° posto per le belghe belghe Isaura Maenhaut e Anouk Geurts, 11° per le russe Zoya Novikova e Diana Sabirova, 12° per le croate Enia. Nincevic e Mihaela Zjena, 14° per le ceche Dominika Vadurova e Sara Tkadlecova, 15° per le finlandesi Noora Ruskola e Mikaela Wulff, e infine 16° per le svedesi Julia Gross e Hanna Klinga.

 

Domani martedi 23 terzo e ultimo giorno di Qualifica, l’obiettivo per tutti gli equipaggi azzurri è di centrare la promozione alla Finale Gold, col primo 50% dei partecipanti. Previsioni di vento leggero, mentre mercoledi e giovedi è previsto un rinforzo da Sud Est. La Lanzarote International Regatta si chiuderà venerdi 26 con le ultime regate di Finale e con le Medal Race tra i primi 10 delle classifiche.

 

 

DICHIARAZIONI

 

Jana Germani: “Il campo di regata è davvero difficile e soprattutto diverso da quello che abbiamo trovato in allenamento. Detto ciò qualche errore da parte nostra c’è stato ma ci sono anche molti lati positivi. La velocità della barca è buona e le partenze ci riescono bene. Mancano ancora tre prove di qualificazione, domani daremo il massimo per raggiungere la Gold e poi da lì costruiremo le regate a venire.”

 

Alexandra Stalder: “Due giornate difficili con vento molto instabile sia per intensità che per direzione... Non siamo riuscite a venirne a capo nel migliore dei modi, ma abbiamo ancora domani per prendere un posto nella flotta Gold. Ce la metteremo tutta!”

 

 

LA SQUADRA DELLA VELA ITALIANA A LANZAROTE

 

49er (44 equipaggi da 20 nazioni)

7 PAESI EUROPEI IN CORSA PER 1 POSTO DI QUALIFICA OLIMPICA PER NAZIONE

Irlanda, Italia, Belgio, Estonia, Russia, Grecia, Norvegia

 

Quattro equipaggi e 8 velisti italiani: 

Uberto Crivelli (Marina Militare) e Leonardo Chistè (YC Punta Ala)

Simone Ferrarese (CV Bari), Gianmarco Togni (Marina Militare)

Marco Anessi (AN Sebina) e Edoardo Gamba (FV Malcesine)

Matteo Barison (FV Malcesine) e Nicola Torchio (SC Garda Salò)

 

 

49er FX (46 equipaggi da 25 nazioni)

7 PAESI EUROPEI IN CORSA PER 1 POSTO DI QUALIFICA OLIMPICA PER NAZIONE

Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Finlandia, Italia, Russia, Svezia

 

Sei equipaggi azzurri con 12 veliste italiane:

Carlotta Omari (Fiamme Gialle) e Matilda Distefano (Triestina Vela)

Arianna Passamonti (Nauticlub Castelfusano) e Giulia Fava (AV Civitavecchia)

Jana Germani (TPK Sirena) e Giorgia Bertuzzi (FV Malcesine) 

Alexandra Stalder e Silvia Speri (Marina Militare)

Margherita Porro e Joyce Floridia (Fiamme Gialle)

Silvia Sicouri (Fiamme Azzurre) e Alice Sinno (Marina Militare)


22/03/2021 21:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

5° Regata Nazionale di Coppa Italia Classe Dinghy 12'

E stata disputata durante il week end la seconda edizione della Veleziana Dinghy 12' Cup a cura della associazioni sportive Associazione Velica Lido e Compagnia della Vela Venezia

Paul Cayard spiega il fascino della Rolex Middle Sea Race

Paul Cayard:"La regata è un brutale esame di abilità, ma le ricompense che regala sono estremamente gratificanti"

CNSM, Caorle: torna La Cinquanta per chiudere la stagione offshore 2021

In questo fine stagione 2021 a scendere in acqua lungo il percorso Caorle-Lignano-Grado e ritorno saranno una sessantina di imbarcazioni

Caorle, La Cinquanta: Line Honours per "E Vai"

Alle 14.47.51 E Vai, Mylius 76 di Gabriele Lualdi ha tagliato primo assoluto il traguardo di Caorle, aggiudicandosi il Trofeo Line Honour XTutti

Garda: una "Regata dell'Odio" in versione estiva

68 edizioni per la Regata dell'Odio salutata da un bellissimo vento di Peler, il classico vento da Nord del lago di Garda e una giornata quasi estiva

Prima prova per l'Invernale di Anzio

Partito il XLVII Campionato invernale Altura e Monotipi 2021-22 di Anzio-Nettuno, che si è svolto su due campi di regata, uno per le vele d’altura e l’altro per la classe J24. Nel corso del Campionato è prevista anche la partecipazione dei Platu 25

Equal Sailing: la nuova sfida di Francesca Clapcich e Giulia Conti

Equal Sailing è un progetto internazionale voluto da Giulia Conti e Francesca Clapcich, atlete olimpiche e campionesse del mondo, nato con l'obiettivo di promuovere un ambiente equo e competitivo per tutti i velisti professionisti: uomini e donne

Soldini verso la Middle Sea Race

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono in viaggio verso Malta, da dove prenderà il via la 42a edizione della Rolex Middle Sea Race sabato 23 ottobre

Malcesine: primo Campionato Europeo per gli RS 21

E’ iniziato il conto alla rovescia per il primo Campionato Europeo di vela della classe RS21 in programma da mercoledì 20 a sabato 23 ottobre a Malcesine, sul Lago di Garda, con la regia della locale Fraglia Vela

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini pronti al via della Rolex Middle Sea Race

I multiscafi partiranno per primi alle 9 UTC (11 ora italiana) di domani da La Valletta. La regata si preannuncia più ventosa delle scorse edizioni, con 25-30 nodi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci