martedí, 29 novembre 2022

TEAM

Dai Team - Kindako, portacolori del Lightbay Sailing Team, a Cala Galera per le Melges 20 World League

Iniziano dopo domani le regate valide per il secondo appuntamento delle Melges 20 World League, evento organizzato da Melges Europe che, nell’occasione, trova l’ospitalità del Circolo Nautico e della Vela Argentario, già da alcune stagioni partner dei circuiti riservati ai monotipi prodotti dalla Melges Performance Sailboats.

Tra le boe dell’Argentario Rally sono attesi una ventina di Melges 20, in parte già protagonisti della prima stagionale, andata in scena a Scarlino e vinta dai già campioni europei di Russian Bogatyrs, assenti di lusso nelle acque dell’Argentario. Campo di regata, quello di Cala Galera che, se da un lato perde i russi di Igor Rytov, dall’altro si prepara a riabbracciare Brontolo dell’Armatore dell’Anno Filippo Pacinotti, vincitore proprio davanti la spiaggia della Feniglia del Mondiale 2020, e Kindako, il team di Stefano Visintin che da ormai diverse stagioni incrocia tra le boe di questa competitiva classe one design.

Portacolori dello Yacht Club Hannibal, Kindako si presenta al via della frazione con un equipaggio inedito. Sul Melges 20 di Stefano Visintin saranno così impegnati il tattico Simon Sivitz Kosuta, il trimmer Jas Farneti e il prodiere Irene Calci. Per Kosuta e Farneti, già campioni iridati Juniores 470 nel 2012, si tratta quindi di una reunion.

“Motivi contingenti ci hanno impedito di prendere parte alla tappa di Scarlino e adesso siamo finalmente pronti per tornare a dire la nostra, o quanto meno per provarci con la determinazione che mai ci è mancata - spiega Stefano Visintin a margine di una fruttuosa giornata di allenamento - Per quanto sia a Cala Galera che sul Garda non potremo contare sul solito team, saremo sulla linea di partenza delle frazioni che anticipano l’Europeo di Puntaldia, dove probabilmente si ricostituirà lo stesso equipaggio della passata stagione, con l’intento di prendere le misure alla flotta, confrontarci con i nuovi arrivati e continuare a imparare da chi è più veloce di noi. Per tanti motivi questa sarà una stagione particolare, nessun allenamento ed equipaggi sempre diversi non aiutano la competitività, ma daremo in ogni caso il massimo, tentando di non pensarci e divertirci”.

A Cala Galera, il Melges 20 World League-Argentario Rally si concluderà domenica sera, dopo lo svolgimento dell’ottava prova.


17/06/2021 11:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci