giovedí, 18 luglio 2024

TROFEO PRINCESA SOFIA

Trofeo Princesa Sofia, domani le fasi finali

trofeo princesa sofia domani le fasi finali
redazione

Il terzo giorno del Trofeo Princesa Sofia, che rappresenta la prima tappa di Coppa del Mondo e un importante appuntamento internazionale per la vela, ha offerto migliori condizioni meteo rispetto ai giorni precedenti. Infatti, il vento è stato più costante e questo ha consentito di disputare tutte le regate in programma.

Gli equipaggi italiani hanno ottenuto risultati significativi in molte delle classi presenti. Grazie a questi risultati, molti di loro hanno avuto accesso alle rispettive Gold fleet. In particolare, la classe Nacra 17 ha visto tutti gli equipaggi di punta azzurri fare ottime prove, portando la classifica a parlare indiscutibilmente italiano, con ben tre barche posizionate nei primi quattro posti.

Le fasi finali del Trofeo Princesa Sofia inizieranno domani e saranno le più importanti e decisive della competizione. Qui gli equipaggi migliori si affronteranno in scontri diretti per definire la classifica finale di sabato.

Classifiche sul sito ufficiale: https://www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race-resultsall

Le dichiarazioni dei protagonisti:

470 MIX

Elena Berta: “oggi è stata una giornata abbastanza positiva, eravamo in flotta gialla e siamo riusciti a concludere due regate nei primi 10, l'ultima un buon settimo posto, che ci permettono di guardare con ottimismo ai prossimi giorni. Siamo consapevoli che dobbiamo ancora crescere e facciamo sempre tesoro di tutte le prove che disputiamo. Il nostro obiettivo e proprio quello di dare solidità alle nostre prestazioni. La strada è ancora lunga, come questa regata, e ci auguriamo di poterci togliere ancora delle soddisfazioni.”

Tecnico FIV Gabrio Zandonà: “giornata difficile per Gradoni – Dubbini che non trovano il ritmo giusto soffrendo in tutte e tre le prove che si sono disputate oggi. In risalita Berta – Festo che concludono due buone prove; decisamente solide le prove di Ferrari - Caruso sempre nei primi dieci che permettono di raggiungere la top ten.”

49er FX

Giorgia Bertuzzi: “Oggi è stata una giornata estremamente impegnativa per noi, iniziata con una partenza disastrosa nella prima prova che ci ha costretto a dover recuperare molti posizionamenti durante tutta la regata. Nella seconda prova siamo partite alla grande, ma purtroppo abbiamo commesso alcuni piccoli errori che ci hanno fatto perdere posizioni importanti. Tuttavia, nell'ultima prova abbiamo fatto tesoro degli errori commessi in precedenza e siamo riuscite a rimanere nel gruppo di testa, permettendoci di giocarci la vittoria fino alla fine.”

Tecnico FIV Gianfranco Sibello: “Oggi abbiamo concluso la fase di qualificazione con Germani - Bertuzzi che si sono classificate all'undicesimo posto. È stata una giornata difficile, con tre prove disputate in condizioni molto buone ma sul campo numero 1, notoriamente difficile in queste condizioni termiche a Palma di Maiorca. È come giocare su una scacchiera, dove bisogna essere molto precisi nei posizionamenti. Purtroppo l’equipaggio ha commesso degli errori nelle prime due regate nei momenti chiave, risultando al di sotto del proprio livello abituale. Nella terza prova, invece, sono state molto più precise e sono riuscite a ottenere una posizione nella media. Domani inizierà la Gold Fleet, un nuovo campionato, con punti diretti contro gli avversari. Le condizioni saranno probabilmente simili a quelle di oggi, per cui dovremo imparare dalle nostre esperienze e concentrarci sui tempi e il ritmo della regata. Il nostro obiettivo è puntare il più in alto possibile e speriamo di fare bene. Mi dispiace per gli altri equipaggi che non sono riusciti a performare come avrebbero dovuto in questi giorni e che ora sono nella Silver Fleet, senza possibilità di progredire ulteriormente in classifica.”

ILCA 6

Silvia Zennaro: “Con la fine delle qualifiche di oggi, inizieranno domani le finali. Purtroppo ho trascorso una notte terribile a causa di un virus intestinale e, questa mattina, sono riuscita a scendere in acqua malgrado mi sentissi molto debilitata, ma non volevo assolutamente finire in Silver Fleet. Sapevo che avrei dovuto ottenere almeno due buoni risultati per poter entrare nella Gold fleet e ci sono riuscita. Spero di stare meglio nei prossimi giorni per poter giocare al meglio le mie carte. Oggi è stata una bella giornata con vento moderato e sicuramente erano condizioni interessanti, ma al momento non riuscivo a fare di più di quello che ho fatto: sono sempre rimasta avanti, ma alla fine ho cominciato a sentire la mancanza di energia e ho perso alcune posizioni. Domani siamo a metà regata e sono molto speranzosa di poter migliorare la mia attuale posizione.”

Tecnico FIV Egon Vigna: “Oggi è stata una giornata classica qui a Palma, con vento che variava tra i 200 e i 230 gradi e una velocità di 10-15 nodi. Lo schedule della giornata è stato un po' atipico, con la flotta blu che ha disputato la terza prova, che non era stato possibile svolgere ieri, e poi con un cambio di flotte si sono disputate altre due regate. Nella flotta blu, Chiara Benini Floriani si è distinta ancora una volta, portando a casa un ottimo 7° e un 3° posto. Silvia Zennaro, invece, ha avuto qualche difficoltà nella flotta gialla, probabilmente a causa di un virus intestinale, ma comunque ha fatto due prove sufficienti per accedere alla Gold Fleet. Da domani, iniziano le finali e come sempre sarà molto interessante vedere se ci sono stati cambiamenti rispetto al campionato europeo appena conclusosi ad Andora.”

ILCA 7

Lorenzo Chiavarini: “oggi giornata particolarmente impegnativa, ho fatto delle buone partenze ma le condizioni dedicate del vento non mi hanno permesso di chiudere al meglio le prove. Ho comunque mantenuto dei risultati abbastanza omogenei per cui sono positivo per l'inizio delle fasi finali di domani. Per adesso abbiamo un solo scarto e quindi la classifica potrebbe facilmente cambiare.”

Tecnico FIV Giorgio Poggi: "Sono state disputate cinque prove di qualificazione con vento abbastanza diverso rispetto al primo giorno. Oggi abbiamo avuto un vento un po' più intenso rispetto ai primi giorni, mentre all'inizio era più oscillante e difficile da interpretare. Sia Lorenzo Chiavarini che Alessio Spadoni hanno fatto bene. La cosa importante è che domani iniziano le finali con la Gold Fleet e sarà importante regatare bene, fare pochi errori e vedere come andrà."

Formula Kite

Lorenzo Boschetti: "Prima regata importante dell'anno. Ieri la prima giornata è andata molto bene, ma oggi è stata una giornata molto diversa. Siamo partiti con belle condizioni di vento e sono riuscito a portarmi al terzo posto nella prima prova. Nella seconda prova ho avuto un piccolo problema in partenza con un'altra barca, che non sono riuscito a identificare, e un sacchetto di plastica mi ha bloccato, ma alla fine sono riuscito a finire almeno in undicesima posizione, evitando danni maggiori. Poi mi sono portato a casa un quarto e un terzo posto e nell'ultima prova sapevo di avere la velocità giusta per poter vincere. Infatti tutto è andato perfettamente e sono riuscito a portare a casa il primo posto. Quindi ho chiuso bene la giornata e domani vedremo come andrà nella Gold Fleet. Sarà una bella battaglia!”

Tecnico FIV Simone Vannucci: "Come gruppo e squadra, siamo riusciti a superare indenni anche il secondo giorno di qualifiche, l'ultimo prima di entrare nella Gold Fleet. La giornata è stata decisamente più facile e prevedibile a livello meteo rispetto a quella di ieri, ma ciò nonostante abbiamo commesso degli errori che avrebbero potuto costarci degli scarti preziosi. Tuttavia le cose sono andate bene e domani affronteremo la competizione con una riserva di scarti che potrebbe rivelarsi molto utile, con tutti gli atleti al meglio delle loro capacità. Vedremo cosa ci riserva la giornata di domani, ma nel complesso, il trend è stato positivo e sono contento per tutti gli atleti. Il nostro atteggiamento mentale fino ad ora è stato veramente buono."

Nacra 17

Tecnico FIV Gabriele Bruni: “Oggi è stata una giornata molto positiva per gli equipaggi italiani del Nacra: abbiamo praticamente vinto tutte le regate, tranne la prima, in entrambe le flotte. Bissaro - Frascari hanno fatto tre primi e Tita - Banti un terzo e due primi. Ugolini - Giubilei hanno anche regatato molto bene, ma soprattutto sono molto contento per la prestazione di Porro - Dezulian, che dimostra il buon lavoro svolto durante l'inverno. Anche loro sono entrati nella Gold Fleet: pensare che l'anno scorso erano vicini all'ultima posizione, mentre ora sono quindicesimi nella classifica, per cui sono pienamente soddisfatto della squadra italiana. Siamo a metà campionato, da domani iniziano le finali, quindi bisogna restare molto concentrati.”


05/04/2023 21:06:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Quebec Saint Malò: per IBSA un sesto posto non male

Dopo 14g 20h 19' 42" di navigazione, e 2800 miglia percorse, alle ore 16:34:42 del 15 luglio il Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di questa difficile regata, tra bonacce a tempeste, vinta da Achille Nebout a bordo di Amarris

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci