domenica, 16 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

argentario sailing week    j24    solidarietà    ambiente    circoli velici    windsurf    giraglia    hansa    confindustria nautica    la lunga bolina    veleggiata    meteor    ilca   

RS21

RS 21: a Cale de' Medici la spunta Brontolo

rs 21 cale de medici la spunta brontolo
redazione

Al secondo assalto come debuttante di classe “Brontolo”, dell’armatore e timoniere Filippo Pacinotti, ha piazzato il colpo vincente nell’Act 2 della RS21 Cup Yamamay in Toscana nella splendida cornice di Cala de’ Medici. Già protagonista nel debutto di Porto Rotondo “Brontolo” (Yacht Club Costa Smeralda) ha giocato in Tirreno la carta della regolarità non andando mai sotto la decima posizione nelle sette prove disputate e con un successo parziale grazie al team composto, oltre che da Pacinotti, da Karlo Hmeljak, Alessandro Franci e Michele Paoletti.

Dettaglio non di poco conto se si pensa che le prime cinque barche della classifica Open sono racchiuso in soli dieci punti. Questo per dire che lotta c’è stata in questa seconda tappa della RS21 Cup Yamamay Fiv con la regia e il coordinamento dello Yacht Club Cala de’ Medici e la professionalità della Marina di Cala de’ Medici.

A contendere il successo a “Brontolo” ancora una volta Andrea Battistella con “Diva” (Uv Maccagno Va): secondo prima della prova finale Battistella purtroppo, con un tredicesimo posto, è scivolato al quinto finale confermando però che il successo di Porto Rotondo non era una meteora. Più penalizzato “Fremito D’arja” di Dario Levi (Cv Torbole) che da terzo prima dell’epilogo si è ritrovato al settimo posto a causa di un ventesimo piazzamento nella prova finale.

Sul podio sono così finiti il “Torpyone” di Edoardo Lupi (Cn Varazze) ottimo secondo dopo il terzo posto in Sardegna e “Stenghele” di Pietro Negri con Niccolò Bianchi (Cv Torbole) terzo in rimonta. Da segnalare che nelle sette prove disputare ci sono stati sei vincitori diversi con la sola eccezione per “Caipirinha” di Martin Reintjes (Fv Desenzano) a segno due volte e terminato ai piedi del podio.

Dopo le prime due tappe della Rs21 Cup Yamamay “Brontolo” è ora al comando con 45 punti su “Diva” 51 e “Torpyone” 52. Grande la soddisfazione per l’anconetano Filippo Pacinotti: «Non nego di essere felice per questa vittoria di tutto il team che va oltre le mie aspettative di inizio stagione - ha dichiarato -. Ma al di la del risultato in sé sono particolarmente contento di come la classe mi ha accolto e dal clima che si respira all’interno della flotta. Un ambiente in crescita e mi rammarico di non essere rientrato in regata qui molto tempo prima. Era infatti da un po’ che tenevo sott’occhio la classe RS21 e la scelta di iscrivermi è stata azzeccata. Ora speriamo di continuare così e ringrazio anche Slam per il supporto tecnico».

Infine, negli Open, una nota di merito per “Kidzinik” il team di Dubai di Charlotte Borghesi che al debutto ha chiuso in sesta posizione.

 

Se nella Open è già bagarre per il primato provvisorio della classifica generale dopo le prime due tappe non meno interessante è la lotta nella categoria Corinthian dove Riccardo Benvenuto (con Mattia Panigoni, Filippo Benvenuto e Duccio Abolaffio), per i colori della Lega Navale di Mandello, ha portato il suo “Ita 238” sul gradino più alto del podio (14° assoluto). Benvenuto ha preceduto la favorita Federica Archibugi (Sef Stamura An) e un sorprendente team Under 23 di “Nox Oceani 231” (Nox Oceani Porto Rotondo) di Francesco Columbano.

Columbano – con Matteo Paulon, Tito Morbiducci e Andrea De Matteis - ha portato però il suo team (armato da Andrea Nocella) al successo di categoria, l’Under 23, centrando la doppietta dopo il primo posto ottenuto anche nelle acque di casa a Porto Rotondo.

Soddisfazione a fine regate anche per Davide Casetti presidente della RS21 Italian Class: «Sono particolarmente soddisfatto del lavoro di tutto lo staff che ha costruito un ottimo evento; mi piace meravigliarmi sempre della versatilità dell'RS21 che risulta essere una barca molto divertente e marina sia in condizioni di forte vento e onda molto formata come nella prima giornata sia in condizioni deboli come nell’epilogo».

Ora dopo Cala de’ Medici gli altri Act della RS21 Cup Yamamay saranno: 7/9 giugno Riva del Garda; 5/7 luglio Malcesine; 29 agosto-1° settembre Torbole dove verrà assegnato anche il titolo italiano. Infine, la stagione si concluderà con il Campionato del Mondo in programma dal 24 al 27 settembre in Spagna in Costa Brava a L’Esala.

Ma ecco la top ten dopo l’Act 2 di Cala de’ Medici e sette prove con scarto tra parentesi.  Open: 1. “Brontolo” (Filippo Pacinotti – Yc Costa Smeralda - (10)/5/8/2/4/1/6); 2. “Torpyone” (Edoardo Lupi - Cn Varazze - 6/(11)/2/3/5/10/4); 3. “Stenghele” (Pietro Negri - Cv Torbole - 1/3/13/(13)/2/8/5); 4. “Caipirinha” (Martin Reintjes – Fraglia Vela Desenzano - 9/1/(14)/8/7/7/1): 5. “Diva” (Andrea Battistella - Uv Maccagno Va - 3/7/1/(15)/8/4/13); 6. “Kidzink” (Charlotte Borghesi - Dubai Offshore Sailing Team – (19)/14/15/4/1/5/2); 7. “Fremito D’Arja” (Dario Levi - Cv Torbole - 4/2/12/1/6/17/(20)); 8. “Das Sailing Team” (Alessandro Zampori - Cnam Alassio - (21)/8/7/9/10/9/10); 9. “Rs Enterprise” (Fabio Larcher - Circolo Vela Arco Tn - 15/(20)/3/614/1573); 10. “Freccia Blu” (Andrea Musone - Cn Rimini - (16)/12/4/14/13/2/12).

Podio Corinthian: 1. “Ita 238” (Riccardo Benvenuto – Lni Mandello Lario – 14/9/11/17/3/13/(17)); 2.“Stick ‘N Poke” (Federica Archibugi – Sef Stamura An – 11/6/23/12/(27)/11/7); 3. “Nox Oceani 231” (Francesco Columbano – Nox Oceani Porto Rotondo – 5/(28 Ufd)/10/19/23/21/16).

Podio Under 23: 1. “Nox Oceani 231” (Francesco Columbano – Nox Oceani Porto Rotondo - 5/(28 Ufd)/10/19/23/21/16); 2. “Ita 136” (Gregorio Moreschi – Fraglia Vela Riva del Garda - 20/21/17/20/16/20/(26)); 3. “Nordès” (Camila Michelini – Lni Mandello del Lario – 26/(26)/25/21/21/24/23).


06/05/2024 17:43:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giraglia, primo giorno di regate a Saint Tropez

Primo giorno di regate della Loro Piana Giraglia 2024: il primo atto è iniziato oggi con le regate nel Golfo di Saint-Tropez: 2 prove per i Maxi nel Golfo di Pampelonne e una costiera di 22 miglia per tutti gli altri

Rs21: a Riva del Garda vince "Fremito d'Arja"

Dario Levi, con il suo “Fremito d’Arja” (per i colori del Circolo Velico Torbole), si è aggiudicato a Riva del Garda un combattutissimo Act 3 della RS21 Cup Yamamay di vela Fiv con numeri da record

Giraglia: Jethou a Jolt danno spettacolo tra i Maxi

Terza Giornata di Regate: condizioni spettacolari in mare e grande successo per il nuovo Crew Village. La Loro Piana Giraglia si conferma un appuntamento imperdibile!

Saint Tropez: un bel vento per le regate della Giraglia 2024

La seconda giornata di regate della Loro Piana Giraglia 2024 ha offerto un altro grande spettacolo sportivo nelle acque cristalline di Saint-Tropez

Maddalena Spanu è Campionessa Mondiale di Marathon WingFoil Racing

Maddalena conquista il titolo affrontando una gara conclusiva di 80 km della durata di 2 ore e 40 minuti in cui ha staccato il resto delle concorrenti di 9.6 km

J24, parte a Porto Cervo il Campionato Europeo

Tutto pronto allo Yacht Club Costa Smeralda per accogliere armatori ed equipaggi del monotipo J/24, il cui Campionato Europeo si svolgerà nelle acque antistanti Porto Cervo a partire dal 12 giugno, con la practice race

Optimist: il Team Happy dagli Usa vince di nuovo il Trofeo Rizzotti

È Il Team Happy dagli Usa ad aggiudicarsi per il secondo anno consecutivo il Trofeo Marco Rizzotti - International Optimist Class Team Race Venezia, evento giunto alla 36esima edizione, organizzato dalla Compagnia della Vela e dal Diporto Velico Veneziano

Sails of Change 8 vince la 60ª edizione della Genève-Rolle-Genève

"L'intera regata è stata un costante gioco di contatto, dove fai tre buone mosse e poi una cattiva e perdi tutto di nuovo," ha detto il tattico Delpech. "Il gioco è fantastico e ci siamo divertiti un mondo in questa battaglia super tattica tra le barche."

Al via da domani le regate 23ma edizione dell’Argentario Sailing Week

Un evento strategico, capace di generare un importante impatto economico sul territorio con 50 imbarcazioni d’epoca e classiche iscritte, provenienti da 9 nazioni

Vele d'epoca: i vincitori del 4° Capraia Sail Rally

Grande successo per la 4a edizione del Capraia Sail Rally, con una ventina di barche d’epoca, classiche e storiche partecipanti, che hanno dato vita a un vero e proprio Museo Galleggiante ormeggiato lungo le banchine del porto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci