domenica, 14 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

SWAN

Mondiali Swan One Design, Valencia: grande vento, grandi onde, grandi regate

mondiali swan one design valencia grande vento grandi onde grandi regate
Roberto Imbastaro

I Mondiali Swan One Design, ospitati dal Real Club Náutico de Valencia, hanno preso il via ieri in grande stile, con tre regate per ogni classe in gara, che hanno regalato emozioni forti ed esaltanti al largo di Valencia, in Spagna.

 

Dopo i temporali della notte, la flotta del ClubSwan Racing ha dovuto affrontare una brezza costante ma variabile, che nel pomeriggio è aumentata da 12-13 nodi fino a 20 nodi tra onde di due metri, mettendo a dura prova gli equipaggi. Con le regate serrate all'ordine del giorno sui percorsi bolina-poppa, le scelte tattiche intelligenti hanno fatto la differenza per l'esito finale di ogni singola regata.

 

ClubSwan 42: Spagna in testa

 

Quando la nebbia si è posata, è stato forse naturale che la classe ClubSwan 42 fosse guidata da due barche che rappresentavano la Spagna per la prima volta quest'anno. Nadir ha conquistato la vetta della classe, con l'armatore Pedro Vaquer che ha ottenuto due vittorie in regata con un punteggio di 1-3-1 davanti a Pez De Abril di Jose Maria Meseguer, a quattro punti di distanza.

 

Tornato in banchina, Vaquer ha dichiarato: "Le regate di oggi sono state molto difficili perché c'era vento ma soprattutto c'erano molte onde e, in quelle condizioni, è difficile governare la barca. Il nostro obiettivo è vincere, ma credo che qualsiasi barca di questa flotta possa vincere il campionato. Quindi abbiamo iniziato molto bene, ma abbiamo ancora molta strada da fare".

E ha aggiunto: "Siamo molto orgogliosi di rappresentare la Spagna in questa flotta internazionale. Ci sono tre barche spagnole qui in questa occasione e ogni volta che uno di noi vince, siamo tutti felici".

 

Selene-Alifax di Massimo De Campo, battente bandiera italiana, è salito sul terzo gradino del podio della prima giornata, a un solo punto di distanza da Pez De Abril, che ha conquistato la vittoria nella seconda regata.

 

ClubSwan 50: tre regate, tre vincitori diversi

 

Altrettanto combattuta, la classe ClubSwan 50, composta da 16 imbarcazioni, ha prodotto tre vincitori diversi nel corso della giornata.

 

Cuordileone, timonato da Leonardo Ferragamo, ha concluso la giornata di regate in pole position con un risultato di 3-3-1, un punto davanti a Hatari di Marcus Brennecke, campione del mondo in carica, che ha vinto la prima prova.

 

Earlybird, che come Hatari batte bandiera tedesca, si è piazzato al terzo posto, seguito da vicino dal belga Balthasar.L'armatore e timoniere Louis Balcaen ha dichiarato: "Oggi abbiamo avuto condizioni di navigazione epiche, fino a 20 nodi, fantastiche, con tempo caldo e molta brezza. Si vede dalle boe che il livello è sempre più alto, sempre più vicino, e abbiamo avuto una penalità alla boa di prua, per cui oggi ci siamo complicati la vita, ma siamo riusciti a vincere la seconda regata, il che è stato molto bello".

 

Il leader del primo giorno nella competitiva flotta dei ClubSwan 36 è stato anche quello che ha viaggiato di più per essere a Valencia: Mamao, dal Brasile.

 

Con un punteggio di 1-2-3, Mamao ha concluso con due punti di vantaggio sull'agguerrito yacht britannico Black Seal, che ha vinto lo Swan Sardinia Challenge a giugno, mentre l'equipaggio di Richard Thompson ha conquistato le ultime due vittorie in regata.

 

L'armatore di Mamao, Haakon Lorentzen, ha dichiarato: "È stato molto bello e oggi abbiamo vinto la giornata. Ci stiamo divertendo ed è bello tornare a navigare a livello internazionale. Siamo qui per fare il meglio possibile. Il team proviene dallo Yacht Club di Rio de Janeiro, abbiamo navigato insieme per molti anni e sono grandi velisti".

 

La premiazione a terra, con i premi giornalieri sponsorizzati da Garmin, si è tenuta presso il club ospitante, il Real Club Náutico de Valencia, e tutti i team hanno potuto festeggiare il successo della giornata inaugurale degli Swan One Design Worlds.

 

Le regate dei Mondiali Swan One Design riprendono oggi, giovedì 7 luglio, e proseguono fino a sabato 9 luglio. - ph. Max Ranchi 


07/07/2022 07:41:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

Prima Tappa Club Swan 42 a Valencia per il Trofeo SM La Reina

Nei Club Swan 42 vince Nadir di Pedro Vaquer, mentre il podio è tutto Swan negli ORC 1

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Melges 32: al Grand Prix di Riva del Garda la vittoria va al tedesco Wilma

Wilma con Nico Celon alla tattica ottiene la vittoria dopo un duello punto a punto con il Campione del Mondo in carica, l’italiano Enfant Terrible di Alberto Rossi affiancato da Vasco Vascotto alle chiamate tattiche

Ramazzotti e Vincis vincono la 4^ regata Nazionale RS Aero alla Calasetta Sail Week

Francesca Ramazzotti e FIlippo Vincis vincono la regata Nazionale RS Aero di Calasetta nelle classi RS Aero 5 e RS Aero 6. Enrico Loi e Alice Sussarello vincono rispettivamente le categorie Under 17 e Under 22

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci