lunedí, 22 aprile 2024

MINI TRANSAT

Mini Transat: la prima tappa va a Carlos Manera Pascual su Xucla (Proto)

mini transat la prima tappa va carlos manera pascual su xucla proto
redazione

Mentre la vittoria nella prima tappa della 24a Mini Transat di La Boulangère sembrava destinata a Victor Mathieu (967 - Celeris Informatique), le carte sono state completamente rimescolate nelle ultime 15 miglia, a causa di una bolla di vento al largo dell'isola di La Palma. Alla fine, è stato Carlos Manera Pascual (1081 - Xucla) a conquistare il primo posto. Il vantaggio sul secondo arrivato, Victor Mathieu, è stato alla fine di 9 minuti e 31 secondi, nonostante un ritardo di 42 miglia a meno di 24 ore dall’arrivo.

 

Ecco le sue impressioni all'arrivo.

Che finale! Come ci si sente?

"È davvero potente! Sono davvero molto felice! È stata una prima tappa caratterizzata da aria leggera. La mia barca non è stata progettata per questo tipo di condizioni, ma è molto versatile e lo ha dimostrato. La grande lezione di questa prima tappa, come spesso accade nelle regate oceaniche, è che finché non si è tagliato il traguardo, tutto può succedere. Non bisogna mai arrendersi ma, al contrario, tenere duro e credere sempre nelle proprie possibilità fino alla fine!

 

A 15 miglia dall'arrivo, eri a una quarantina di miglia dal leader. Potevi davvero immaginare uno scenario del genere, un'inversione di tendenza?

"Diciamo che ci speravo. Speravo che il vento diminuisse man mano che ci avvicinavamo all'isola e che la flotta si raggruppasse. Dopo aver partecipato alla regata per la prima volta due anni fa, sapevo che all'arrivo a La Palma potevano succedere delle cose e che, di conseguenza, era importante riuscire a mantenere un minimo di energia e di lucidità per affrontare il buffer di vento sulla costa, che è anche molto montuosa. Sapevo che sarebbe stato potenzialmente complicato. Non sapevo dove fosse Victor rispetto a me. Quando ho visto le luci dell'albero e poi alcuni dei miei rivali sull'AIS, sono rimasto un po' sorpreso, lo ammetto, ma ho capito che avevo una possibilità reale e ho lottato per avanzare anche se non c'era più un filo d'aria. Ho spinto e spinto. Ho finito stanco morto, ma felicissimo!”

Nel complesso, questa prima fase è stata complicata ma anche, e soprattutto, molto completa. Come l'hai vissuta?

"È vero che è stata particolarmente completa, con quasi tutti i punti di navigazione, ma anche alcune calme e venti molto forti. Da parte mia, ho vissuto ore davvero difficili al largo del Portogallo. Sono rimasto bloccato in una cresta di alta pressione per 10 o 12 ore e ho visto Federico Waksman (1019 - Repremar - Shipping Agency Uruguay), con cui stavo lottando per il primo posto in quel momento, scappare e rimanere attaccato a me per cinque miglia. Poi ci sono stati tre giorni davvero belli con gli alisei. Era la prima volta che navigavo sottovento per 100 miglia e per fortuna ho potuto continuare per scoprirlo. Ieri ho urtato un UFO (oggetto galleggiante non identificato) e ho incrinato leggermente un timone, ma non ho rotto nulla a bordo. Ho avuto un'ottima sensazione e sono riuscito a spingere la barca. Ho potuto vedere cosa ha in pancia e ho visto che ha davvero un grande potenziale. Questo mi dà più fiducia per il resto della gara".

Con un distacco di nove minuti e 31 secondi, la seconda tappa promette di essere una grande battaglia!

"Sarà incredibile! Come spesso accade nella Mini Transat, alla fine della prima tappa i distacchi sono ridotti o inesistenti. A questo punto della gara, c'è ancora tutto da giocare, ma ciò che è preso non è più da prendere, e una vittoria di tappa è ovviamente una buona notizia!”


05/10/2023 17:43:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Alinghi Red Bull Racing: l'America's Cup è un lavoro di squadra

Alinghi Red Bull Racing ha presentato ufficialmente BoatOne, l’AC75 con il quale parteciperà alle regate di selezione per la 37ma America’s Cup. Si sono esibiti gli artisti acrobati Castellers che hanno realizzato una spettacolare torre umana

Marina Genova, dal 17 al 19 maggio 2024 il 2° Classic Boat Show

Dal 17 al 19 maggio il porto turistico internazionale Marina Genova ospiterà la seconda edizione del Classic Boat Show, il Salone dedicato alla marineria tradizionale che si svolgerà in contemporanea a Yacht & Garden

Cagliari: conclusa la 2a tappa della Coppa Italia iQFoil

Si è conclusa nel mare del Poetto di Cagliari dopo tre giornate di brezza leggera, la seconda tappa di coppa Italia organizzata dal Windsurfing Club Cagliari e dalla Fiv

Il J24, Marina di Carrara: La Superba vince la Regata Nazionale J24 - Trofeo Menchelli

Sette prove e diciotto equipaggi per la manche ben organizzata dal Club Nautico Marina di Carrara valida anche come Coppa Italia 2024 e Trofeo Fabio Apollonio. Il Circuito Nazionale J24 proseguirà nelle acque labroniche il 27 e il 28 aprile

2.4mR, Jesolo: con fatica ma la spunta Antonio Squizzato

Il campione italiano in carica Antonio Squizzato non ha avuto vita facile in acqua, incalzato dall’atleta svizzero Urs Infanger, conquistando alla fine la vittoria con quattro primi e due secondi posti

Viareggio: Bonanno e Serravalle vincono il Campionato di Flotte Star 2024

A Viareggio si è concluso dopo quattro tappe la manifestazione proposta dalla Società Velica Viareggina. Le prime due prove del Campionato di Primavera Finn sono invece state vinte da Stefano Giaconi e da Italo Bertacca

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci