giovedí, 20 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

libri    vela    convegni    vele d'epoca    windsurf    meteor    j24    argentario sailing week    tf35    wingfoil    solidarietà    ambiente    circoli velici   

MELGES 32

Melges 32: a Sferracavallo partono bene i tedeschi di Wilma

melges 32 sferracavallo partono bene tedeschi di wilma
redazione

Con condizioni di vento assolutamente perfette (18 nodi, onda formata e vento da 270 gradi) è scattato quest’oggi il primo Grand Prix della stagione Melges 32 con l’organizzazione del Circolo Velico Sferracavallo.
 
Tre le prove disputate nella prima regata dell’anno che si apre inizialmente nel segno del campione in carica Melges World League, il norvegese Pippa2 di Lasse Petterson (con il portoghese Alvaro Marinho alla tattica) che si aggiudica la prima prova ricominciando da dove aveva terminato nel 2023.
Il tedesco Wilma di Fritz Homann (come sempre coadiuvato da Nico Celon), dopo il terzo posto nella prima prova, inserisce il turbo e si aggiudica le successive due prove di giornata balzando cosi in vetta alla classifica generale. Un solo punto separa Wilma dal primo degli inseguitori Pippa 2 (1,3,2: pt. 6) seguito a sua volta da un altro team teutonico ossia Heat (2,2,4: pt. 8) di Max Augustin (il campione del mondo in carica nella categoria corinthian). Completano la top five provvisoria l’ungherese Farfallina di Arpad Shatz (4,4,3: pt. 11) e il team siciliano di Ra di Cesare Dell’Aria (6,5,5: pt. 16)
 
Fritz Homann, armatore e timoniere di Wilma – “Abbiamo iniziato questa regata con il piede giusto ma è solo il primo giorno e non c’è tempo o motivo per distrarsi. La flotta si conferma molto compatta e con valori tra i vari team assolutamente ravvicinati per cui basta un mimimo errore, così come è capitato a noi nella prima prova, per scivolare nelle retrovie. Per tutta la flotta Melges 32 quello di Sferracavallo è un campo di regata del tutto inedito e devo dire che non poteva presentarsi in veste migliore date le fantastiche condizioni offerte quest’oggi. Grazie sin d’ora al Circolo Velico Sferracavallo che ci ha riservato una accoglienza incredibile ed è un vero piacere condividere con realtà come questi Club la nostra comune passione per la vela”.
 
La classe Melges 32 ringrazia il Circolo Velico Sferracavallo, Ubi Maior Italia e Garmin Italia. ph. G. Tesei

 


25/04/2024 21:10:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

A Torbole seconda giornata degli Europei Windsurfer con regate Course Race e Slalom

Giornata perfetta con sole e vento sui 14 nodi: il Garda Trentino colorato con oltre 200 vele fluo

Europeo J24: il meteo di Porto Cervo dà il meglio di se

Meteo spettacolare per la prima giornata dell'Europeo J24 Range Rover

Europeo J24: si conferma campione l’irlandese Headcase

Secondo e terzo posto rispettivamente per La Superba della Marina Militare e per l’ungherese J.Bond

Argentario Sailing Week: si decide tutto domani

Grande agonismo e classifiche corte nella terza giornata dell’Argentario Saling Week

All'Argentario vincono bellezza e tradizione

Argentario Sailing Week: conclusa la 23ma edizione, la cerimonia di premiazione celebra i vincitori delle sette classi

Condizioni meteo ideali per la seconda giornata dell’Argentario Sailing Week

Oggi in particolare il sole è stato protagonista sin dalla mattina offrendo ad armatori ed equipaggi lo scenario perfetto a terra e in mare del golfo dell’Argentario

TF35: Sails of Change 8 vince l'85° Bol d'Or Mirabaud

L'equipaggio di Sails of Change 8 si è dimostrato ancora una volta fortissimo nelle regate di lunga distanza su un TF35, vincendo l'85° Bol d'Or Mirabaud in 6h22m24s dopo aver vinto il Geneve-Rolle-Geneve lo scorso fine settimana

Giraglia: Black Jack vince ma senza record

Una regata epica! Vento forte e mare molto mosso per la prova offshore. Il maxi olandese Black Jack 100 di Remon Vos che ha mancato il record del 2012 per soli 15 minuti!

Europeo J24: in testa l'irlandese Headcase

Louis Mulloy, prodiere su Headcase: “Oggi abbiamo ottenuto tre vittorie su tre prove, tuttavia è stata una giornata molto complicata"

Kon Tiki è campione italiano della Classe Meteor

Castiglione del Lago – Entusiasmo, soddisfazione ed un po' di stanchezza, si è concluso sabato il 51° Campionato Italiano di Classe ospitato dal Club Velico Castiglionese, sul Trasimeno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci