giovedí, 20 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

libri    vela    convegni    vele d'epoca    windsurf    meteor    j24    argentario sailing week    tf35    wingfoil    solidarietà    ambiente    circoli velici   

ESTE 24

Circuito Nazionale Este24, il primo acuto è di Milù4 di Andrea Pietrolucci

circuito nazionale este24 il primo acuto 232 di mil 249 di andrea pietrolucci
redazione

Dopo una serie di weekend impegnativi dal punto di vista meteorologico, la flotta degli Este24 si è ritrovata a Santa Marinella per la nuova stagione, come sempre ricca di eventi e di novità. Il Circuito Nazionale 2024 parte subito col piede giusto, un week end perfetto dal punto di vista del meteo, dell’organizzazione e dell’agonismo, sei prove disputate in due giorni la dicono tutta.

 

Condizioni più che primaverili con vento proveniente dai quadranti ovest, la classica termica di Santa Marinella che ha regalato un inizio di stagione a dir poco perfetto. Regate agguerrite, flotta sempre molto compatta con un livellamento verso l’alto degli equipaggi sempre in crescita, una costante di questa classe, che negli anni sta regalando ai suoi armatori un format di regate sempre molto accattivanti dal punto di vista agonistico. Sul campo di regata la battaglia non è mancata, ogni errore non lascia il segno, e tutto si traduce in perdita di posizioni, a dimostrazione della compattezza del tasso tecnico della flotta.

 

Protagonisti del week end di Santa Marinella, i ragazzi di Vento dell’Este, capitanati da Paolo Brinati e dal suo equipaggio storico, terzi alla fine della tappa e con ottimi propositi per la stagione appena iniziata. 

 

Secondo posto per Ricca D’Este27 di Antonio Sodo MIgliori Sailing Academy, uno dei timonieri più accreditati e costanti di questa flotta. 

 

Con una prima prova chiusa al quarto posto e poi una serie incredibile di primi posti, Milù4 di Andrea Pietrolucci, ha messo la mani sulla Coppa Marconi, il trofeo della prima tappa. 
I Campioni Italiani in carica hanno messo in chiaro le cose, non ci si accontenta mai di vincere,  “l’avviso ai naviganti” è stato lanciato, una crew ben rodata e affiatata sarà la barca da battere dalla prossima tappa: il big match della Coastal Race e delle regate a Porto Santo Stefano. 

 

Marco Flemma, il “Capitano” di Ricca D’Este37 Sailing Academy, dopo una lunga assenza per infortunio, si rivede al timone della sua barca, la forma non è ancora al cento per cento, ma sappiamo benissimo che la flotta ha ritrovato uno dei suoi grandi protagonisti.

 

Ottima l’organizzazione a terra e in mare del CNGM, il Comitato di Regata ha gestito al meglio tutte le fasi della competizione

 

- Andrea Pietrolucci, armatore e timoniere di Milù4 -

“E’ cominciata la stagione 2024 del circuito Este 24 con sempre più barche in acqua ed equipaggi sempre più agguerriti. Il calendario è ricco di incontri e vincere il circuito anche quest’anno sarà difficile, perché gli avversari sono molto forti. Intanto abbiamo cominciato con questa prima tappa ed al di là dei numeri non è stato facile. Il che ci dà ancora più motivazione. Un bravo sincero a tutti gli equipaggi in acqua ed all’ottima organizzazione.”

 

- Antonio Sodo Migliori, timoniere di Ricca D’Este27

“E’ stato un week end primaverile quasi estivo, con la tipica aria termica che si alza verso le 12 , e che costringe spesso i concorrenti a lottare per poter virare e andare verso terra per sfruttare un consistente vantaggio rispetto a chi naviga verso il largo, anche per una questione di maggior pressione. Nonostante, infatti, un discreto vantaggio sul pin, conveniva partire più alti per poter virare presto e guadagnare la destra. Di poppa, importante era rimanere in fase sia con i piccoli salti che con la pressione che variava sul campo di regata. Belle regate piuttosto tecniche e molto divertenti. ottimo il comitato di regata, sia per il timing che per il posizionamento del campo. Ottimo primo posto per Milu’, che con 4 vittorie su 6 regate e’ stato il più consistente. Noi di ricca d’este 24127 abbiamo pagato qualche errore di troppo e ci siamo comunque accontentati di un ottimo secondo posto davanti a Paolo Brinati che ha navigato sempre nelle prime posizioni. Complimenti quindi a tutti”

 

- Alessandro Romano, tattico di Vento dell’Este -

Abbiamo ricevuto il trofeo del terzo posto con grande entusiasmo. In questo evento abbiamo mantenuto i piazzamenti costanti prova dopo prova (3-3-3-2-2-5), frutto di un’ottima concentrazione dell’equipaggio e di decisioni ben ragionate in ogni fase della regata. A testimoniare che abbiamo usato bene la testa è stato anche il bernoccolo di Alessandro dopo una “bomata” in abbattuta durante l'ultima prova di giornata. Scherzi a parte, abbiamo grande fiducia nei progressi che faremo tra oggi e le prossime tappe nazionali. Il nostro obiettivo è mantenerci sul podio per tutta la stagione di regate.”

 

Prossimo appuntamento, il 25 aprile, con la partenza della Coastal Race. Start al largo di Santa Marinella e rotta su Porto Ercole in occasione dell’evento organizzato dal Circolo Canottieri Aniene, La Lunga Bolina. Dal 26 aprile si prosegue a Porto Santo Stefano dove si disputeranno le regate a bastone nei giorni 27 e 28 aprile. 

 


09/04/2024 15:49:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

A Torbole seconda giornata degli Europei Windsurfer con regate Course Race e Slalom

Giornata perfetta con sole e vento sui 14 nodi: il Garda Trentino colorato con oltre 200 vele fluo

Europeo J24: il meteo di Porto Cervo dà il meglio di se

Meteo spettacolare per la prima giornata dell'Europeo J24 Range Rover

Europeo J24: si conferma campione l’irlandese Headcase

Secondo e terzo posto rispettivamente per La Superba della Marina Militare e per l’ungherese J.Bond

Argentario Sailing Week: si decide tutto domani

Grande agonismo e classifiche corte nella terza giornata dell’Argentario Saling Week

All'Argentario vincono bellezza e tradizione

Argentario Sailing Week: conclusa la 23ma edizione, la cerimonia di premiazione celebra i vincitori delle sette classi

Condizioni meteo ideali per la seconda giornata dell’Argentario Sailing Week

Oggi in particolare il sole è stato protagonista sin dalla mattina offrendo ad armatori ed equipaggi lo scenario perfetto a terra e in mare del golfo dell’Argentario

TF35: Sails of Change 8 vince l'85° Bol d'Or Mirabaud

L'equipaggio di Sails of Change 8 si è dimostrato ancora una volta fortissimo nelle regate di lunga distanza su un TF35, vincendo l'85° Bol d'Or Mirabaud in 6h22m24s dopo aver vinto il Geneve-Rolle-Geneve lo scorso fine settimana

Giraglia: Black Jack vince ma senza record

Una regata epica! Vento forte e mare molto mosso per la prova offshore. Il maxi olandese Black Jack 100 di Remon Vos che ha mancato il record del 2012 per soli 15 minuti!

Europeo J24: in testa l'irlandese Headcase

Louis Mulloy, prodiere su Headcase: “Oggi abbiamo ottenuto tre vittorie su tre prove, tuttavia è stata una giornata molto complicata"

Kon Tiki è campione italiano della Classe Meteor

Castiglione del Lago – Entusiasmo, soddisfazione ed un po' di stanchezza, si è concluso sabato il 51° Campionato Italiano di Classe ospitato dal Club Velico Castiglionese, sul Trasimeno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci