lunedí, 22 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ufo22    swan    class 40    niji 40    regate    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling    il moro di venezia    vela paralimpica    confindustria nautica   

ARKEA ULTIM CHALLENGE

Charles Caudrelier vince l'Arkea Ultim Challenge

charles caudrelier vince arkea ultim challenge
redazione

Il solitario francese Charles Caudrelier, skipper del Maxi Edmond de Rothschild, ha attraversato la linea di arrivo al largo della costa di Brest, questo martedì mattina alle 8h 37mn 42s ora locale (UTC+1), vincendo l'ARKEA ULTIM CHALLENGE-Brest, la prima gara mai disputata in solitario su multiscafi intorno al mondo, corsa sui giganteschi trimarani di classe ULTIM, lunghi 32 metri.

Il leader della gara, che non è stato mai più sfidato per la leadership della gara dalla notte del 17 gennaio, trionfa nella prima edizione di questa gara senza precedenti. Prima di rallentare per evitare una tempesta gigantesca al Capo Horn, Caudrelier si trovava in vantaggio rispetto al tempo necessario per stabilire un nuovo record assoluto di circumnavigazione in solitario.

Il tempo fatto segnare è di 50 giorni 19 ore 07 minuti 47 secondi dall'uscita da Brest il 7 gennaio.

Dopo un emozionante duello testa a testa con il ventiseienne Tom Laperche nel Sud Atlantico, Caudrelier, che ha compiuto 50 anni lunedì, ha ampliato il divario a oltre 2500 miglia davanti al suo più stretto rivale dopo che Laperche ha dovuto ritirarsi a Città del Capo a causa di danni causati da una collisione.

Lungo il suo percorso, Caudrelier ha stabilito un nuovo record per l'Oceano Indiano e poi ha dimostrato di saper moderare il suo passo per prendersi cura del suo tecnologico trimarano volante ULTIM e dare a sé stesso e alla squadra la migliore possibilità di completare il percorso di 24.260 miglia nautiche.

Con un considerevole vantaggio, Caudrelier ha messo in pausa la sua gara - navigando a velocità molto basse per oltre 36 ore nel Pacifico orientale - per evitare una tempesta al Capo Horn e successivamente ha atteso la fine della tempesta Louis, fermandosi in sicurezza alle Azzorre la scorsa settimana per evitare eventuali rischi aggiuntivi che avrebbero potuto mettere in pericolo la sua vittoria.

Questo successo premia più di dieci anni di impegno da parte della squadra Edmond de Rothschild Gitana. Hanno lavorato inizialmente dal 2011 con un MOD70 su cui hanno sviluppato il programma di foil multiscocca prima di lanciare l'innovativo Ultim progettato da Verdier nel 2017.

Arrivato due anni dopo insieme al co-skipper Franck Cammas, Caudrelier, doppio vincitore dell'Ocean Race (una volta come skipper), ha contribuito alla continua evoluzione e ottimizzazione della barca e la barca ha accumulato il più vasto palmares della classe con alcune grandi vittorie con Caudrelier, tra cui la Brest Atlantique (2019), la Fastnet (2019 e 2021), la Transat Jacques Vabre (2021), la Finistère Atlantique (2022) e la prestigiosa Route du Rhum in solitario (2022).

Dopo una frustrante Transat Jacques Vabre lo scorso autunno, caratterizzata da numerosi danni tra cui problemi al sistema di sterzo e a un foil, con un terzo posto finale, il Team ha lavorato duramente per riparare e prepararsi per questa gara.

"Ho avuto le mie lotte ma so che le cose stanno cambiando," ha detto Caudrelier prima dell'inizio dell'ARKEA ULTIM CHALLENGE-Brest.

Fin dai primi giorni di questa gara ha dovuto affrontare anche piccoli problemi, tra cui una rottura nel suo fairing anteriore. Anche se è riuscito a catturare una corsa da sogno sfruttando una bassa pressione dal Sud Atlantico fino al sud dell'Australia, la seconda metà della sua gara è stata molto più problematica, compresa la sua pausa prima del Capo Horn e la sua sosta strategica nelle Azzorre la scorsa settimana.

Questo è il più grande successo individuale di Caudrelier e finalmente realizza i suoi sogni giovanili di vincere una gara in solitario intorno al mondo. Aggiungendosi alle sue vittorie nell'Ocean Race, questa corsa conferma ulteriormente come Charles sia uno dei migliori skipper tra i grandi francesi.

La vittoria di Charles Caudrelier in cifre

Tempo di arrivo: 8 h 37 min 42 sec Tempo di gara: 50 giorni 19 ore 7 min 42 sec Miglia percorse: 28 938,03 miglia Velocità media effettiva: 23,74 nodi Velocità media sul percorso teorico: 19,93 nodi

 


27/02/2024 10:59:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Alinghi Red Bull Racing: l'America's Cup è un lavoro di squadra

Alinghi Red Bull Racing ha presentato ufficialmente BoatOne, l’AC75 con il quale parteciperà alle regate di selezione per la 37ma America’s Cup. Si sono esibiti gli artisti acrobati Castellers che hanno realizzato una spettacolare torre umana

Marina Genova, dal 17 al 19 maggio 2024 il 2° Classic Boat Show

Dal 17 al 19 maggio il porto turistico internazionale Marina Genova ospiterà la seconda edizione del Classic Boat Show, il Salone dedicato alla marineria tradizionale che si svolgerà in contemporanea a Yacht & Garden

Cagliari: conclusa la 2a tappa della Coppa Italia iQFoil

Si è conclusa nel mare del Poetto di Cagliari dopo tre giornate di brezza leggera, la seconda tappa di coppa Italia organizzata dal Windsurfing Club Cagliari e dalla Fiv

Il J24, Marina di Carrara: La Superba vince la Regata Nazionale J24 - Trofeo Menchelli

Sette prove e diciotto equipaggi per la manche ben organizzata dal Club Nautico Marina di Carrara valida anche come Coppa Italia 2024 e Trofeo Fabio Apollonio. Il Circuito Nazionale J24 proseguirà nelle acque labroniche il 27 e il 28 aprile

2.4mR, Jesolo: con fatica ma la spunta Antonio Squizzato

Il campione italiano in carica Antonio Squizzato non ha avuto vita facile in acqua, incalzato dall’atleta svizzero Urs Infanger, conquistando alla fine la vittoria con quattro primi e due secondi posti

Viareggio: Bonanno e Serravalle vincono il Campionato di Flotte Star 2024

A Viareggio si è concluso dopo quattro tappe la manifestazione proposta dalla Società Velica Viareggina. Le prime due prove del Campionato di Primavera Finn sono invece state vinte da Stefano Giaconi e da Italo Bertacca

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci