giovedí, 25 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    regate    mini 6.50    ran 630    ufo22    swan    class 40    niji 40    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling   

IQFOIL

Brilla l’Italia al Campionato Europeo iQFOiL Giovanile e Junior: tre ori e due argenti

brilla 8217 italia al campionato europeo iqfoil giovanile junior tre ori due argenti
redazione

Una grande giornata conclusiva per l'Italia al Campionato Europeo iQFOiL Giovanile e Junior a Torbole che ha visto numeri di partecipanti da record: 422 atleti e 36 paesi in gara. La spedizione italiana fa il pieno di medaglie e torna a casa con un bottino prestigioso: tre ori e due argenti. L’oro è stato conquistato da Federico Pilloni (U19) e da Medea Falcioni (U17 e U15), l’argento rispettivamente da Carola Colasanto (U19) e da Mattia Saoncella (U15).

Da evidenziare il doppio oro (U17 e U15) di Medea Falcioni che, con grande forza di volontà e determinazione, a 13 anni, ha superato talentuose atlete di 16.

Un campionato lungo e difficile, ma al contempo affascinante, dove, oltre alle medaglie, significativo per l’Italia essersi presentata nelle medal race con 7 atleti. Sintomo di un vivaio importante, costruito quando l’IQfoil è diventato olimpico, che continua a regalare grande soddisfazioni.

 

Le intervista ai protagonisti:

Federico Pilloni (Oro U19): “Sono molto emozionato, voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno supportato durante questo percorso, in primis la mia famiglia e le persone a casa, la Federazione Italiana Vela, lo Yacht Club Costa Smeralda e Young Azzurra. È stata una settimana molto difficile, combattuta ma incredibile e questa vittoria è il modo migliore per concluderla. Faccio le mie congratulazioni ad Harry Joyner con il quale è stato un continuo testa a testa, a Igor Lewinski e Jacopo Gavioli; sono stati dei fantastici avversari durante questi giorni. Ora è tempo di festeggiare!”

Carola Colasanto (argento U19): “Sono molto soddisfatta di questo risultato perché sono riuscita a mantenere la prima posizione durante tutta la settimana e questo mi ha permesso di entrare direttamente nella finale, nella medal. Nella finale, a causa di qualche errore, sono arrivata seconda, però sono molto contenta del lavoro fatto quest’anno perché mi sono allenata duramente per raggiungere questo obbiettivo. Questo risultato mi ha spronato per continuare ad allenarmi e raggiungere degli obbiettivi migliori. Ringrazio tutti gli allenatori, la Federazione e tutte le persone che mi hanno supportato fino adesso”.

Medea Falcioni (oro U17 e U15): “Oggi è stata una giornata davvero dura, con le semifinali e poi con le finali in cui mi sono dovuta confrontare con ragazze più grandi e soprattutto molto brave. Nella finale è stata davvero inaspettata visto che sono riuscita a recuperare fino alla prima posizione un bordo di poppa al primo giro spingendomi un po’ più sotto alla montagna”.

Riccardo Belli Dell’Isca, tecnico accompagnatore: “Siamo estremamente soddisfatti dei risultati eccezionali ottenuti dai nostri giovani atleti nel Campionato Europeo IQfoil Youth. Tre medaglie d'oro e due d'argento dimostrano la forza della nostra nazione in questa classe e fanno ben sperare per il futuro, trattandosi della classe propedeutica per I'IQ foil olimpico. Complimenti a tutti i tecnici e ai circoli che hanno sostenuto i nostri atleti, contribuendo al successo di questo movimento italiano di grande livello”.

Alessandra Sensini, Direttore Tecnico Giovanile FIV: "Cinque fantastiche medaglie in un campionato con numeri di partecipanti da record: 422 atleti e 36 paesi. Federico Pilloni, oro U19, ha confermato il suo talento ottenendo una costanza nei risultati unica e ha dimostrato una grande maturità nel saper gestire situazioni determinanti. Carola Colasanto, argento U19, è stata molto costante nei risultati: ha un grande potenziale e sono sicura che questo risultato le darà forza e sicurezza nel percorso di crescita che sta portando avanti. Medea Falcioni, oro U17 e U15, è un talento sportivo puro: con determinazione e grinta, a 13 anni, ha messo in riga atlete di 16, un vero piacere vederla regatare. Mattia Saoncella vince l’argento nell’U15 ma durante tutta la settimana ha dimostrato di poter lottare per una medaglia nell’U17, purtroppo una squalifica nella maraton, che vale doppio, lo ha buttato fuori dalla Medal Race. Una medaglia meritatissima. Ma oltre alle medaglie, un segnale importante è arrivato da tanti altri atleti: ci siamo presentati nelle medal race con 7 atleti. Un vivaio importante che abbiamo costruito in pochi anni, da quando l’IQfoil è diventato olimpico e il nostro obiettivo è stato anticipare il più possibile i tempi nel passaggio alla nuova classe, quindi una conferma del lavoro svolto. Per questo colgo l’occasione per ringraziare il Tecnico Mauro Covre per il lavoro di questi ultimi anni, determinante per ottenere questi risultati. I miei complimenti agli atleti e ai loro Circoli e allenatori, che con il loro lavoro quotidiano contribuiscono a far crescere il movimento. Infine ci tengo a ringraziare Riccardo Belli Dell’Isca e Luca De Pedrini per aver guidato i ragazzi in questo campionato”.


P { margin-bottom: 0.21cm }


09/07/2023 09:34:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Ufo 22: partita la Turbocup 2024

Imprevedibile Sebino, Pura Vida al comando prima tappa Turbocup '24.

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Mini 6.50, l'altura sono loro!

Parte la Roma-Barcellona ed è la Classe Mini a tenter alto il vessillo della vela "dura". Pochi i partecipante nelle regate lunghe come la RAN 630 e la Roma; boom di presenze alla 151 Miglia

Intervista al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai

L’intervista “live” di Gianni Loperfido dal Circolo ufficiali della M.M.I. a Roma, al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai durante il premio "Carlo Marincovich"

Melges 24, Trieste: il croato Razjaren si conferma leader

Nulla cambia in vetta alla classifica con il leader della prima giornata il croato Razjaren di Lukasz Podnieski che conferma e consolida il primato (2,2 i suoi parziali di oggi). Alle sua spalle si incendia la lotta per il podio

Niji40: primo Xavier Macaire, secondo Alberto Riva

Poco meno di un'ora ha separato all'arrivo Acrobatica da Group SNEF. Alberto Riva e il suo equipaggio sono stati gli unici a tener bene testa al francese Xavier Macaire

Scatta domani da Trieste la stagione europea 2024 della classe Melges 24

26 i team iscritti a questo appuntamento in rappresentanza di 9 Nazioni (Germania, Gran Bretagna, Slovenia, Croazia, Danimarca, Svizzera, Austria, Ungheria, Italia)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci