giovedí, 28 maggio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

charter    ferretti group    press    porti    turismo    velista dell'anno    motori marini    ecologia    confindustria nautica    ambiente    aziende    scuola vela    1000 vele per garibaldi    nautica    fincantieri    vela    circoli velici    attualità    garda   

TROPHY

Vince il Club Nautico Marina di Carrara

vince il club nautico marina di carrara
redazione

Si è conclusa oggi a Punta Ala con le ultime due prove sulle boe la quarta edizione del Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello, la competizione per squadre di circolo organizzata dallo Yacht Club Punta Ala con il supporto degli sponsor Cetilar e Slam.
La squadra del Club Nautico Marina di Carrara, composta da Digital Bravo Swan 42 di Alberto Franchi ORC, Fantaghirò ILC 40 di Carlandrea Simonelli IRC e Mela Swan 42 di Andrea Rossi ORC, ha confermato la leadership concretizzata nelle prime due giornate aggiudicandosi l’ambito trofeo con punti 53,5. In quest’ultima giornata ormai risultavano irraggiungibili. Piccola rivoluzione alle spalle del leader nell’ultima giornata: balza al secondo posto la squadra del Circolo Nautico e della Vela Argentario composta da Pierservice Luduan GS 46 di Enrico De Crescenzo ORC, Canopo GS 39 di Adriano Majolino ORC e Vag 2 GS 40 di Sandro Canova IRC con punti 83,5 e sale sul terzo gradino del podio la squadra dello Yacht Club Parma composta da Aphrodite Swan 45 di Pierfranco Di Giuseppe ORC, Stella Sydney 46 di Stefano Fava IRC e Tany & Tasky First 45 di Guido Deleuse IRC con punti 89,5.
Oggi Punta Ala ha regalato una di quelle giornate di maestrale che hanno reso famoso questo posto e sono state disputate due fantastiche prove che hanno ancor più aumentato il grande favore riscontrato tra i partecipanti, pur creando qualche significativo scossone nelle classifiche. L’altissimo livello dei team presenti ha garantito uno spettacolo all’altezza della fama delle grandi regate dello Yacht Club Punta Ala e questo lascia ben sperare per il futuro di questa manifestazione che è destinata a rinverdire le grandi regate del passato, quelle che hanno fatto la storia dell’altura nazionale e internazionale. Da sottolineare che il Gavitello è riuscito, grazie alla lungimiranza del suo presidente Alessandro Masini e del suo direttore sportivo Filippo Calandriello a far convivere senza problemi i due sistemi di stazza IRC e ORC, anticipando praticamente gli obiettivi della federazione internazionale.
Sentiamo proprio il presidente Masini che molto entusiasta ha dichiarato: “Alla fine di questa splendida edizione del Gavitello posso dire di essere molto soddisfatto. Nonostante la penalizzante sovrapposizione con la Giraglia le nove squadre presenti hanno espresso un livello paragonabile a quello di un campionato italiano o continentale. Sicuramente questo ci stimola a pensare un futuro della nostra regata in crescita come numeri ma cosa ancor più importante come livello tecnico di partecipazione, i tanti top team presenti ne sono la testimonianza. Ringrazio il comitato di regata presieduto da Dodi Villani per l’ottimo lavoro svolto e tutto lo staff del nostro Club”.
Dopo le due prove odierne le classifiche overall sono totalmente cambiate e Aphrodite ha conquistato la testa di tutti e due i gruppi. Ecco il podio: ORC Aphrodite (16), Mela (17) e Cippa Lippa Rossa (21); IRC Aphrodite (19), Cippa Lippa Rossa (22) e Mela (25).
Definite anche le classifiche della combinata 151 Miglia-Gavitello. In Orc vince Tevere Remo Mon Ile First 40 di Gianrocco Catalano e in IRC Pierservice Luduan.
Alla cerimonia di premiazione grande festa e numerosa partecipazione che hanno confermato lo spirito di squadra che questa manifestazione è riuscita a creare tra gli equipaggi presenti.
Foto © Fabio Taccola


11/06/2017 20:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Regione Sardegna: la nautica contro il Passaporto Sanitario

Gli operatori del comparto nautico e i charter denunciano un forte calo delle prenotazioni per l'incertezza normativa causata degli annunci del presidente Solinas sul Passaporto Sanitario

Marina Cala de’ Medici ottiene per la 10ª volta il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu Approdi

Il vessillo spetta alle località turistiche balneari che rispettano determinati criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio

Velista dell’Anno FIV 2019: premiazione online giovedì 28 maggio 2020 dalle 18.15

Superata la prima fase dura della pandemia, l’organizzazione dell’evento ha deciso di rompere gli indugi e ufficializzare i vincitori del Velista dell’Anno FIV 2019

Mitek da Ravenna lancia i fuoribordo elettrici dai 2 ai 3 mila euro

La via romagnola alla nautica sostenibile. Protagonista Alfonso Peduto e il suo socio Giovanni Parise che in questi giorni lanciano i loro motori a partire da poco più di 2000 euro

Canarie: ulteriori sperimentazioni OMT per turismo sicuro

Mentre in Italia regna l'incertezza sulle procedure soprattutto in Sardegna, le Canarie già collaborano con l'OMT come laboratorio globale per il turismo sicuro e convalideranno i propri protocolli di sicurezza sanitaria estesi a tutti i servizi turistici

Entrano in ASSONAT le Marine di Capitana, Perd'e Sali e Portoscuso

Importante ingresso in Assonat-Confcommercio – Associazione Nazionale Approdi e Porti Turistici di Saromar Gestioni, un network che comprende i Marina del Sud Sardegna di Capitana, Perd’e Sali e Portoscuso

Da oggi hanno riaperto al pubblico le Gallerie dell'Accademia di Venezia

Da oggi, martedì 26 maggio, le Gallerie dell'Accademia di Venezia, tra i primi musei italiani a riprendere l’attività dopo oltre due mesi di chiusura, hanno riaperto le porte al pubblico

Sui charter si abbatte il "tafazzismo" del Governo italiano

Un provvedimento dell'Agenzia Entrate danneggia gravemente il noleggio nautico, modificando il calcolo dell'aliquota IVA sulla navigazione in acque extra UE, mentre la Francia rimanda l’applicazione delle misure a causa dell’emergenza Covid-19

Ferretti Group consolida la propria presenza negli USA

Ferretti Group annuncia l’investimento di 15 milioni di dollari per l’acquisto di un cantiere a Fort Lauderdale, Florida, per aumentare la presenza strategica di Ferretti Group America

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci