mercoledí, 27 gennaio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cultura    press    the ocean race europe    vendée globe    giancarlo pedote    cambusa    vendee globe    laser    america's cup    trofeo jules verne    porti    trasporto marittimo    fiv    guardia costiera    ambiente   

AZIENDE

Vennvind: abbigliamento per team, regate, eventi con uno sguardo attento alla sostenibilità

La stagione 2020 è stata strategica per Vennvind nel posizionarsi tra i fornitori ufficiali dei top Team velici e negli eventi nazionali, anche grazie ad uno sguardo attento all’ambiente e alla sostenibilità dei prodotti.

Malgrado la riduzione delle attività di questo 2020, il bilancio per l’azienda vicentina è positivo e consente di guardare con buone aspettative al 2021.
L’azienda, attenta nel produrre capi di un elevato standard qualitativo, dal design curato e ricco di particolari come il “taglio di vela” inserito nei capi spalla, fa del rapporto diretto con i clienti il suo tratto distintivo.

“E’ importante per noi conoscere le opinioni dirette dei clienti, per poter offrire prodotti sempre aggiornati alle loro esigenze.” così Loris Greggio, fondatore e titolare dell’azienda “I feedback di chi utilizza i nostri capi, spesso in condizioni estreme, sono fondamentali per continuare a migliorarli e testare la loro affidabilità. La passione che ispira un Team o un atleta che veste Vennvind, è la stessa che ci muove nel realizzare una collezione, fatta e pensata per accompagnare le esperienze outdoor come una seconda pelle.”.

Tra i prodotti che hanno riscosso maggiore successo tra quanti scelgono la qualità e affidabilità del marchio italiano, ci sono le cerate leggere con DWR elasticizzati con membrana interna, termosaldati con tenuta acqua 15000 e traspirabilità 15000, ricche di tasche interne e gadget funzionali, i gilet trapuntati caldi e confortevoli realizzati in piuma ecologica “Sustans Dupont” e i pratici softshell per uomo e donna.
Lo stile curato e concepito per la migliore vestibilità, senza dimenticare la cura per i dettagli, rendono i capi Vennvind adatti sia in mare che in tutte le attività all’aria aperta e sono particolarmente apprezzati dalle donne per la cura nel dettaglio.
La collezione 2021 si arricchirà dei nuovi pantaloni corti nei colori grigio chiaro ed antracite, che saranno rinforzati e più tecnici grazie all’elasticità orizzontale e delle nuove salopette colore antracite, prodotte con Nylon completamente riciclato, tenuta d'acqua 20000 e 20000 di traspirabilità.

Tra i primi a provare i nuovi prodotti ci sarà l’equipaggio di Anywave Safilens, il Maxi Yacht capitanato da Alberto Leghissa di cui Vennvind è Official Technical Partner.

Anywave Safilens nella stagione 2020 ha raggiunto importanti obiettivi, oltre alle vittorie nelle regate disputate in autunno a Venezia e Trieste, il Team ha lavorato all’ideazione e al lancio del progetto R.Eco che mira ad istituire a bordo delle imbarcazioni da regata e da diporto la figura del “Responsabile Ecologico”, con compiti pratici per evitare sprechi ed azioni dannose nei confronti del mare e per cercare di riutilizzare quello che viene gettato con troppa facilità.

Il progetto, presentato al Salone Nautico di Genova è stato accolto anche da Barcolana, che per la prima volta al mondo ha chiesto agli oltre 1.400 iscritti di inserire nella crew list la figura del R.Eco, indicandone nome e cognome, accanto a quella dello skipper e del timoniere.

L’obiettivo condiviso di Anywave Safilens e Vennvind per l’immediato futuro è volto a far sì che queste pratiche si estendo quanto più possibile tra tutti gli sportivi.

Vennvind ha accompagnato nei successi 2020 anche altri Team tra i protagonisti assoluti della stagione offshore adriatica, tra i quali Vega Sailing Team, Demon-X, X-35OD di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo vincitori Overall X2 a La Duecento e Super Atax, Ior di Marco Bertozzi, vincitore Overall XTutti a La Cinquecento Trofeo Pellegrini.

Anche il velista disabile Marco Rossato ha scelto Vennvind per il suo progetto Sail4all, dedicato alla pratica della vela per diversamente abili. Rossato è il comandante di Tornavento, l’unica imbarcazione attrezzata per essere condotta in totale autonomia da una persona disabile in carrozzina, con la quale Marco salperà nell’estate 2021 da Chiavari in direzione Palermo, dove in ottobre parteciperà al Mondiale Hansa 303.

Vennvind nella stagione 2020 è stato anche Official Partner di regate offshore come La Duecento e La Cinquecento Trofeo Pellegrini disputate a Caorle, che hanno radunato nelle acque adriatiche i migliori team offshore in due eventi dal respiro internazionale.

Per provare la qualità dei capi Vennvind si può visitare lo store di Bassano del Grappa e alcuni selezionati negozi nella penisola, oppure scegliere il sito aziendale sempre aggiornato con interessanti proposte per lui e per lei, pensando in anticipo al Natale e preparandosi alla prossima stagione.


30/11/2020 15:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: Ineos vince ma Luna Rossa ci ha provato

E’ stata una regata davvero spettacolare: la leadership è cambiata ben nove volte: un match race a 40 nodi con incroci ravvicinati, ingaggi, proteste. Tutto quello che si chiede a barche ed equipaggi dell’America’s Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

L'Europeo Laser Masters 2021 entra nel calendario del Circolo Vela Gargnano

In gara ci saranno gli Over 35 di tutto il Vecchio continente con un bel gruppo di ex velisti olimpici, con ancora tanta voglia di gareggiare con questo singolo, nella versione Radial anche categoria Femminile

Vendée Globe: un vincitore c'è già ed è Jean le Cam

Jean Le Cam e Damien Seguin sono i primi tra i no-foil ed entrambi autori di una corsa eccezionele - Video dei piccoli fan di Jean le Cam

Trofeo Jules Verne: timone rotto per Gitana 17 che fa rotta verso Cape Town

Non possiamo riparare un danno del genere in mare e non possiamo più usare il nostro timone. Lo abbiamo sollevato e ora stiamo navigando a babordo senza timone. Siamo al sicuro, ma non siamo in grado di andare veloce

Volando sull'acqua da Ventimiglia a Montecarlo

Varato Monaco One, il catamarano di Monaco Ports per lo shuttle service con Cala del Forte – Ventimiglia.

Come vincere il Vendée Globe nelle ultime 100 miglia

Secondo i calcoli al computer e le previsioni meteo, i primi skipper dovrebbero tagliare la linea mercoledì 27, in un arco temporale di poche ore. Allungata la linea di arrivo.... non si sa mai arrivassero insieme!

Vendée Globe: una poltrona per tre

Mancano solo cinque giorni, o meno di 2000 miglia, al termine della nona edizione del Vendée Globe e per i primi skipper il finale è ancora aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci