domenica, 19 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

centomiglia    hobie cat    microclass    vela oceanica    nacra 15    circoli velici    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa   

ROMA GIRAGLIA

Roma Giraglia: Line Honours per SuperG, Stripptease vince in solitario, Sir Biss in Irc

roma giraglia line honours per superg stripptease vince in solitario sir biss in irc
Roberto Imbastaro

Si è conclusa con la premiazione di questa mattina alle ore 13:00 in piazzetta del Marinai, l'edizione 2017 della Roma/Giraglia, regata di 250 miglia che da Riva di Traiano raggiunge lo scoglio all'estremo nord della Corsica, per rientrare poi nel porto laziale. Nessun passaggio obbligato e nessun vincolo, se non il rispetto delle tre zone di interdizione stabilite dal Comitato di Regata vicino al Giglio, a Pianosa e a Montecristo.
La vittoria, in tempo reale e in ORC, è andata a "SuperG", il Grand Soleil 43 di Alessandro Giannattasio che schierava a bordo anche un motivatissimo Beppe Fornich, che tanti successi ha mietuto con il suo "Sagola".
E' una bella barca della della quale sentiremo ancora parlare e il suo skipper, Alessandro Giannattasio, rende anche l'onore delle armi allo sconfitto "Sir Biss":" E' stata una regata bellissima, combattuta fino all'ultimo miglio. Con Sir Biss siamo stati quasi sempre insieme e l'abbiamo spuntata di soli 6' in tempo reale e di quasi 2' in compensato. Regata molto tattica con tante decisioni da prendere che non ti lasciano mai completamente tranquillo. Sono contento di questa vittoria ed ora penso all'Italiano d'altura di metà settembre a Fiumicino".
Per "Sir Biss", di Giuliano Perego, la soddisfazione della vittoria in IRC davanti a "Vahiné", First 45 F5 di Christian Forci. 
Per la vittoria del GiragliOne, ovvero la regata in solitario, si è dovuto attendere la decisione della Giuria, perché il Tripp 40 "Stripptease" di Riccardo Maria Serranò, ha dimenticato di portare a bordo ed installare il tracker della Yellow Brick. Per lui il Comitato delle Proteste ha deciso una penalizzazione del 10% sul tempo totale di percorrenza, che non ha però avuto effetti concreti sulla classifica finale, che lo vede sempre al comando davanti a "Prospettica", Comet 41S di Giacomo Gonzi, e a "Mareamore", RM1260 di Ugo Vinti.
"La penalizzazione era scontata - commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino - ma sono felice che non abbia messo in discussione la sua vittoria. Stripptease ha fatto una grande regata ed è rimasto costantemente in compagnia dei primi, arrivando solo un'ora e venti dopo il vincitore in equipaggio, SuperG. Con l'AIS, comunque, abbiamo sempre monitorato la sua posizione".
Nella categoria "X2" era in gara una sola imbarcazione, il Mini 6.50 "Polus" di Giovanni Mengucci e Edoardo di Tarsia di Belmonte. Per loro un arrivo impeccabile alle 03:27 nella notte di sabato, nonostante il mare agitatissimo. I due ragazzi (17 e 18 anni ndr) hanno passato con disinvoltura la linea del traguardo per poi essere rimonchiati all'interno del porto dai gommoni in attesa.
Non è stato altrettanto tranquillo l'arrivo degli ultimi due solitari, "Prospettica", alle 01:23 e "Mareamore", alle 03:27. Con il mare agitato e qualche avaria a bordo, le operazioni di rientro sono state abbastanza difficoltose. Alla messa in sicurezza di Mareamore, arrivata con la trinchetta incattivita, ha contribuito anche lo skipper di Prospettica, Giacomo Gonzi, che non ha esitato ad uscire con il gommone del CNRT per salire a bordo con Ugo Vinti ed aiutarlo nelle manovre.
"E' stata una notte difficile - conclude il presidente Farassino - ma abbiamo dato il massimo. La scarsa partecipazione non ci ha impedito di dare ai concorrenti tutto il supporto che come sempre meritano. Sono partite solo 10 barche su 14 iscritti, ma l'organizzazione ha girato come se fossero 100. Siamo rammaricati della scarsa partecipazione a questa edizione, e forse dovremmo anche fare qualche ragionamento in più sulle date, forse troppo vicine, quest'anno, al termine delle vacanze estive".


10/09/2017 15:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Verve Cup Offshore Regatta: Enfant Terrible è secondo a Chicago

Dopo quattro giorni di regate, e un totale di dieci prove disputate, si è chiusa a Chicago la Verve Cup Offshore Regatta, evento riservato alla classe Farr 40

Una Luna Rossa gommata Pirelli

Pirelli ha sottoscritto con Luna Rossa Challenge un accordo per realizzare una partnership che sarà finalizzata allo sviluppo del progetto pluriennale che porterà Luna Rossa a partecipare alla prossima edizione dell’America’s Cup

Europei RS Feva: tre equipaggi azzurri in Gold fleet

È terminata domenica 12 agosto dopo 6 prove la serie di qualifiche che hanno diviso la flotta in gold e silver al Campionato europeo Rs Feva

L'Oro delle Marche brilla in Lettonia

Protagonisti assoluti due giovani atleti della SEF Stamura: il 13enne Alessandro Graciotti, e la18enne Giorgia Speciale, che hanno conquistato due medaglie d'oro rispettivamente nel Techno293 juniores e nel TechnoPlus

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci