lunedí, 10 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    trasporto marittimo    mini 6.50    fiv    porti    benetti    press    persico 69f    salone nautico di genova    altura    laser    rs feva   

CIRCOLO NAUTICO RIVA DI TRAIANO

Riva di Traiano: alla "Befana a Vela" si impone Excalibur di Fabrizio Gagliardi

riva di traiano alla quot befana vela quot si impone excalibur di fabrizio gagliardi
redazione

A Riva di Traiano è terminata una bellissima giornata di vela e di solidarietà, con un gran sole ed un vento che ha superato i 10 nodi ed ha reso felici i tanti regatanti che non sono voluti mancare a questa festa del CNRT, oramai una tradizione qui al Porto Turistico di Riva di Traiano.

In acqua sono scese 36 imbarcazioni, un numero “monstre” per questa regata che si svolge in un periodo non certo temperato, in acqua e fuori.

“Siamo soddisfattissimi della partecipazione e del bel clima che si è creato a Riva di Traiano…e non sto parlando del meteo – commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino -  con tante barche stanziali qui nel porto che hanno partecipato divertendosi. Regatare è divertente, e farlo in questo spirito di amicizia lo è ancora di più. Al briefing c’era più gente che durante il Campionato Invernale ed è stato un momento bellissimo.  Contento anche per la cifra raccolta, superiore alle aspettative, che invieremo alla Lega del Filo d’Oro, una Onlus che compie un lavoro indescrivibile con disabilità così gravi come nel caso dei sordociechi”.

La regata ha avuto anche una sua parte sportiva non certo trascurabile, con “Luduan 2.0” il bel GS 48R di Enrico De Crescenzo che ha bruciato tutti in tempo reale, concludendo  in 1:56:34, seguito da “Guardamago II”, l’Italia Yachts 11.98 di Massimo Romeo Piparo che, con 2:12:32 ha bruciato di soli 7 secondi quello che si sarebbe poi rivelato il vincitore assoluto in tempo compensato, ovvero “Excalibur” l’X35 Mod di Fabrizio Galgliardi.

Sul podio, insieme al presidente dell’Uvai, sono saliti poi Federico Galdi, secondo con il suo X362 Sport “Soul Seeker”, e Edoardo Baldoni e Alessandro Pulsoni, terzi sul First 36.7 Mod “Sur”.       


05/01/2020 19:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 6.50, Les Sables: Cuciuc e Mengucci nel gruppo di testa

Al momento hanno iniziato bene questa prima tappa della Les Sables –Les Açores i due romani Federico Cuciuc e Giovanni Mengucci, rispettivamente quinti nei Proto e nei Serie

Mini 6.50, partita la Les Sables - Les Açores

Al via quattro italiani: Federico Cuciuc, Luca Del Zozzo, Domenico Caparrotti e Giovanni Mengucci

E’ nato il Campionato Offshore Alto Adriatico 2020

Tre circoli, quattro regate, un nuovo Campionato. In un periodo complicato la voglia di vela ha unito il Circolo Velico Riminese, il Circolo Nautico Santa Margherita e lo Yacht Club Adriaco per un programma dal sapore tutto Adriatico

Tre settimane all'Italiano d'Altura di Gaeta

YC Gaeta e Base Nautica Flavio Gioia con grande determinazione hanno affrontato le problematiche legate all’emergenza Covid 19 per onorare gli accordi presi con la FIV e con l’UVAI

RS Feva/RS 500: sul Garda vincono i ragazzi del Savio-Ravenna e del lago di Viverone

Tre giornate di sfide, qualche problema (superato) con le bizzarrie del tempo, alla fine sette prove corse con arie medio leggere, anche se non è mancata qualche raffica del mitico "Pelèr" gardesano

Mini 6.50: Tanguy Bouroullec vince la prima tappa a Les Sables d'Olonne

Il migliore degli italiani è stato Federico Cuciuc, che solo in un finale al rallentatore ha perso posizioni finendo 7° tra i Proto e 15°assoluto. Giovanni Mengucci ha tagliato il traguardo al 25° posto (18° tra i Serie)

Ferretti Group sempre più leader in Asia Pacific

Nonostante l'emergenza COVID-19, il Gruppo ha registrato il maggior numero di ordini dal suo debutto sul fronte Asia Pacific nel 2012, consolidando la propria posizione al vertice del mercato nautico della regione

La Fraglia Vela Riva vince l'Italiano a squadre Optimist

La prestazione della squadra benacense, nelle acque di Follinica, è stata impeccabile, con una scia ininterrotta di successi nel Round Robin e poi 2 vittorie secche per 2-0, in semifinale con il CV Muggia, e poi in finale con il Tognazzi Marine Village

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Benetti: ecco il Giga Yacht “Luminosity”, un ibrido di 107 metri

Ma questo Giga yacht non è solo eleganza e design: a bordo si ritrova tutta l’esperienza e il know-how costruttivo di Benetti. “Luminosity”, il più grande ibrido mai costruito ad oggi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci