martedí, 24 maggio 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

the ocean race    regate    press    dinghy 12    minialtura    iqfoil    1000 vele per garibaldi    convegni    confindustria nautica    altura    finn    class 40    normative   

CAMPIONATO INVERNALE RIVA DI TRAIANO

Invernale Traiano, una danza tra sole e pioggia

invernale traiano una danza tra sole pioggia
redazione

A Riva di Traiano sono andate in scena due bellissime e divertenti giornate di vela, completamente, però, diverse tra di loro. Diciamo come il diavolo e l'acqua santa? Il sole, splendido, di sabato allietato da uno scirocchetto che invitava all'ozio, contrapposto alle nuvole, cupe e oppressive di domenica, con la pioggia battente che inumidiva cerate , anime e...ossa. 

Ma in queste due condizioni diversamente estreme si sono portate a casa ben tre prove, che hanno dato il vero start all'Invernale di Riva di Traiano e generato una classifica così avvincente da rendere impossibile, al momento, qualsiasi tipo di pronostico. Nella classe Regata in IRC, la classe regina, tre barche sono a pari merito in vetta alla classifica: Athyris&C, Grand Soleil 43B di Piergiorgio Nardis, Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano, Duende Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti. Tutti hanno vinto almeno una prova e guidano la classifica con 8 punti. Ma Ars Una, Mylius 15E25 di Vittorio Biscarini, con tre terzi posti consecutivi, segue a 9 punti. Per la potente e velocissima barca azzurra, che paga tanto al ratinng, due giornate entrambe convincenti hanno mostrato la sua forza sia con i venti leggeri sia in condizioni difficili. 

Portare fino in fondo queste due giornate con tre regate disputate e con una meteo che, domenica, ha mostrato il suo volto peggiore – ha commentato il presidente del CNRT Alessandro Farassino – ha messo in luce, oltre alla qualità delle imbarcazioni scese in acqua, anche quella del nostro Comitato di Regata, uscito anch'esso vittorioso da una domenica tremenda. Anche se bagnati fino al midollo Fabio Barrasso e gli UdR Cecilia Mazzoni e Marina Ferrieri hanno tenuto botta fino all'ultimo secondo di regata. D'altronde la qualità dei partecipanti presuppone una pari qualità dei giudici e la presidenza della Giuria, affidata al Vice Presidente della FIV Giuseppe D'amico e all'UdR Emerito Osvaldo Pierucci, lo dimostra. E' stato un bel week end di regate e non solo. Abbiamo premiato i vincitori del campionato 19/20, l'ultimo disputato, e presentato il campionato 21/22 alla presenza del sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco, dell'Assessore al Turismo, Emanuela Di Paolo e del consigliere regionale Emiliano Minnucci e siamo contenti dei patrocini avuti dalla città e dalla regione. La vela è una leva potente per il rilancio turistico di Civitavecchia, e siamo lieti di esserne partecipi. Quast'anno ci sarà anche un'attenzione ancora maggiore all'ambiente e al territorio con il supporto dell'AMI-Ambiente Mare Italia e del Porto Turistico di Riva di Traiano, rappresentate in questa occasione rispettivamente dal presidente di AMI Alessandro Botti e da Luciano Vetturini, delegato del CdA del porto. Sarà un invernale che dedicherà attenzioni, con molti premi, ai giovani, alla cultura e al territorio. Nella parte puramente agonistica viene confermato il Trofeo Paolo Venanzangeli per il vincitori in classe Regata IRC, e vengono istituiti altri due trofei challenge, il Città di Civitavecchia (Regata ORC) e il trofeo Regione Lazio (Classe Crociera)”. 

Le regate

Sabato si è disputata la giornata di recupero per la classe Regata in una giornata assolata e con un vento di scirocco leggero tra i 7 e gli 8 nodi che è poi girato a sud scendendo anche di intensità. Dopo una prima prova vinta da Tevere Remo Mon Ile su Duende e Ars Una, gli equipaggi erano convinti di rientrare in porto ma il Presidente del Comitato di Regata Fabio Barrasso ha chiamato una seconda prova, che è stata poi portata a termine, pur dovendosi interrompere anticipatamente alla seconda boa di bolina. Ne usciva vittoriosa Duende, seguita da Athyris&C e Ars Una.

La terza prova, domenica, era di tutt'altro tenore e tra nuvole e scrosci di pioggia, era Athyris&C ad apporre il proprio sigillo, seguita da Tevere Remo Mon Ile e Ars Una. Della classifica in IRC abbiamo già detto, mentre quella in ORC dopo tre prove vede in testa Athyris&C con 4 punti (2-1-1), seguita da Tevere Remo Mon Ile con 10 punti (1-6-3) e Ars Una con 11.5 punti ( 5.5-4-2).

Per i Crociera una sola prova domenica sotto la pioggia vinta da Soul Seeker, X362 Sport di Federico Galdi, seguito da Randagia, First 31.7 di Francesco Borghi, e da Malandrina, First 36.7 di Roberto Padua. In classifica Generale Soul Seeker (1-1-1) precede Malandrina (2-2-3) e Randagia (3-4-2). Nella Coastal Race, che ha regatato verso Capo Linaro per una decina di miglia, continua il dominio di Fahrenheit, Comet 38S di Giuseppe Massoni che guida la classifica generale.

ph. M. Ferrieri 

 


15/11/2021 10:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa - La ricetta dello Chef Waldemarro Leonetti: il caviale italiano (e non russo) per gli spaghetti e un Tataki di Ricciola

La proposta dello Chef Leonetti, due ricette per un pranzo di lusso a base di eccellente caviale italiano dove gli elementi creano un’armonia sequenziale nei contrasti di sapore

Torbole: concluse le qualifiche degli Europei IQFoil

Con quattro regate course si è conclusa la fase di qualifiche degli Europei iQFoil in svolgimento a Torbole: giovedì gold e silver fleet e possibilmente anche la maratona, oltre a regate slalom o course a seconda dell’intensità del vento

Protagonist 7.50, Salò: si avvicina il Campionato Italiano 2022

A poco più di due settimane dalla data di inizio dell'evento, si iniziano a scoprire le carte degli equipaggi che ambiscono a conquistare il titolo detenuto dai fratelli Cavallini con Gattone di Massimiliano Docali

Iniziati con 4 slalom gli europei iQFoil a Torbole

Nicolò Renna quinto dopo il primo giorno di gare dell'Europeo iQFoil. Quattro slalom per maschi e femmine: mercoledì in acqua dalla mattina per cercare di chiudere già le qualifiche

Windsurf Adaptive Challenge: il 4/5 giugno 1a tappa al Tutun Club di San Vincenzo

Il Tutun Club di S Vincenzo ospiterà il debutto del Windsurf Adaptive Challenge: dal 4 al 5 giugno gli atleti regateranno con attrezzature monotipo, uguali per tutti, classificandosi in base alla somma del miglior tempo ottenuto nelle diverse regate

Europei iQFoil, Torbole: in Medal Race per l'Italia Marta Maggetti e Nicolò Renna

Le quattro prove di oggi delineano la classifica definitiva che purtroppo penalizza per una manciata di punti Luca di Tomassi, autore di un ottimo Campionato Europeo ma fuori dalle Madal Series

Cala Galera: concluso il XLI Campionato Italiano J24

Il titolo tricolore al J24 della Marina Militare La Superba timonato da Ignazio Bonanno, per il quinto anno consecutivo

Alla Tre Golfi doppietta vincente per lo YC Adriaco

Grande soddisfazione per la doppietta vincente dello Yacht Club Adriaco che è stato presente con due barche dei soci amatori / timonieri Corrado Annis (Lady Day 998) e Furio Benussi (Arca SGR) al via della 67sima edizione della Regata dei Tre Golfi

Trofeo SIAD Bombola d’Oro 2022: l’edizione numero 25 è di Francesco Rebaudi

Si chiude la venticinquesima edizione della regata dedicata ai Dinghy 12’ con la vittoria di Francesco Rebaudi che, per la terza volta, si porta a casa il prezioso trofeo

Finn Gold Cup Day 4

Primo italiano è Marco Kolic (Fraglia Vela Peschiera), presidente della classe Finn italiana

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci