sabato, 28 maggio 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ilca7    cnsm    52 super series    regate    j24    ambiente    cnrt    the ocean race    campionati invernali   

ESTE 24

Este 24: la stagione ricomincia nel segno di Ricca d'Este

este 24 la stagione ricomincia nel segno di ricca este
redazione

A Santa Marinella si apre la stagione 2022 con il Circuito Nazionale Este24. Equipaggi al via come sempre con grande spirito sportivo e voglia di fare. 

Sono state tre regate all’insegna delle così dette “bavette”  tra i 4 e 8 nodi con oscillazioni fra 270 e 290 gradi e acqua piattissima; malgrado le aspettative, però, non abbiamo avuto oscillazioni o differenze di pressione “mortali” durante le singole prove che pertanto sono risultate abbastanza regolari. Lo prova il fatto che i primi tre classificati hanno chiuso con un solo punto di distacco (il secondo e il terzo a pari punti). 

Tra i protagonisti al suo rientro, Federico Chiattelli, veterano della flotta Este24, con velleità per il Campionato Italiano, obbiettivo, insieme al Circuito Nazionale, di molti equipaggi che si stanno attrezzando e rodando per una stagione intensa. 

 

Federico Chiattelli, Ricca D’Este 37:   “Siamo Tornati! Marco Flemma non ha regatato e mi ha affidato il timone al mio rientro dopo sei mesi di stop per questa prima Tappa, certo di un equipaggio e “panchina lunga” che questo inverno hanno regatato e si sono allenati con uno spirito d’appartenenza ai “GRIGI” della RDT Academy veramente sentito!!! Sopra tutte le mie aspettative. di mio ci ho messo la voglia di timonare al massimo delle mie possibilità, la tattica su un campo di regata che conosco benissimo e la regolazione “maniacale” delle nuove vele per la stagione 2022; fondamentali i miei compagni di barca hanno sempre manovrato alla precisione e senza sbavature. Tutte queste variabili hanno permesso la vittoria finale con due primi posti e un quarto della sola serie di domenica senza scarto. Tutti gli avversari li ho trovati motivati e con barche sempre più in ordine e regolate molto bene e soprattutto ho avuto la conferma degli equipaggi veloci e difficili da battere come Ugolini, Pietrolucci e Brinati in attesa anche del Presidente Rinaldi e De Crescenzo con Tubaro. Avrei preferito fosse in acqua con noi e con il groppo in gola sono fiero che regateremo tutto il 2022 con l’adesivo #ciaoStefano, come omaggio all’ Amico ed Armatore della Classe Este24 da tutti stimato come un ottimo velista, marinaio accorto e un gran signore.”

Roberto Ugolini, La Poderosa 2.0: “Per quanto ci riguarda, La Poderosa 2.0 si è comportata bene; avevamo un buon passo e un buon angolo sia in bolina sia in poppa, abbiamo fatto buone partenze e ottime manovre. Prevedendo un vento oscillante abbiamo scelto sempre di evitare gli angoli, puntando a un bordeggio negli scarsi al centro del campo; in qualche caso invece l’angolo ha pagato e noi abbiamo chiuso con due secondi e un terzo posto. Abbiamo sbagliato poco, ma i primi due meno di noi… quindi giusto così; siamo soddisfatti anche se quando arrivi terzo a un punto dal primo ti rimane sempre un po’ di amaro in bocca.

 

La rotta del circuito Nazionale 2022 è già disegnata, questi gli appuntamenti: 
26-27 marzo Santa Marinella

23-24-25 Coastal  Race (Santa Marinella-Argentario-Giglio-Argentario)

7-8 maggio Argentario

10-11-12 giugno Salerno Campionato Italiano

 

 


30/03/2022 10:42:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Trofeo SIAD Bombola d’Oro 2022: l’edizione numero 25 è di Francesco Rebaudi

Si chiude la venticinquesima edizione della regata dedicata ai Dinghy 12’ con la vittoria di Francesco Rebaudi che, per la terza volta, si porta a casa il prezioso trofeo

Europei iQFoil, Torbole: in Medal Race per l'Italia Marta Maggetti e Nicolò Renna

Le quattro prove di oggi delineano la classifica definitiva che purtroppo penalizza per una manciata di punti Luca di Tomassi, autore di un ottimo Campionato Europeo ma fuori dalle Madal Series

Garda: l'Italiano di Minialtura va a Ecoracer769

I primi 5 della generale Mini Altura 2022 sono Ecoracer 769 di Larcher, il Melges 24 Adriatica, l'Etchells 22 del Tigullio, Baraimbo (Fraglia Desenzano), 10 e Lode del comasco Massimo Canali, l'Ufetto 22 di Giacomo Rodolfo Giambarda

The Ocean Race Summit Stoccolma per la protezione dell’Antartide e dell’Oceano Meridionale

Tra i relatori la presidente dell'Istituto per l'Ambiente di Stoccolma Isabella Lövin, il presidente della CCAMLR Jakob Granit, l'esploratore Sebastian Copeland e il velista della Whitbread Round the World Race/Volvo Ocean Race Gunnar Krantz

1000 Vele per Garibaldi: partenza il 28/5 con la novità dei "X2"

Dopo la rinuncia forzata alle ultime due edizioni riparte la regata del CNRT diretta in Sardegna, a La Maddalena, per regatare nell'Arcipelago durante le celebrazioni in memoria di Giuseppe Garibaldi

52 Super Series: a Baiona si gioca tutto in famiglia. Phoenix e Vaiu, ma che bell’inizio

L’ABANCA 52 SUPER SERIES Baiona Sailing Week apre le danze con due belle sorprese. Phoenix della famiglia Plattner e VAYU della Whitworth family sono al vertice della classifica di questa prima tappa della 52 SUPER SERIES 2022

Riva di Traiano: il 12 giugno "La Veleggiata per il Pianeta" con AMI, CNRT e Granlasco

Ai partecipanti verrà consegnato un retino per la raccolta dei rifiuti in mare oltre a una T-Shirt, un cappellino e una bandiera da paterazzo di AMI Ambiente Mare Italia 

Fiumicino-Giannutri-Fiumicino, Libertine e Adelante sul podio

Line honor per il Comet 45S di Marco Paolucci, primo nella categoria x2. Il Next 37 di Roberto Rosa si aggiudica la vittoria "in equipaggio"

RoundItaly: la 2a edizione parte il 22 settembre

Torna la RoundItaly, la regata che unisce Genova a Trieste, il Salone Nautico e la Millevele alla Barcolana, lo Yacht Club Italiano alla Società Velica di Barcola e Grignano, un giro d’Italia tutto d’un fiato a fine settembre

Europei iQFoil 2022: Nicolò Renna argento dietro al francese Goyard

Tra le donne la spunta la francese Noesmoen, che bissa il titolo; scende al secondo posto la britannica Wilson e si conferma terza la polacca Dziarnowska. L’italiana Maggetti si ferma alla semifinale e chiude ad un comunque ottimo sesto posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci